Killraven

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Killraven
Killraven, disegnato da Alan Davis
Killraven, disegnato da Alan Davis
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego Jonathan Raven
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. maggio 1973
1ª app. in Amazing Adventures n. 18 – II serie
Editore it. Editoriale Corno
app. it. giugno 1976
app. it. in Conan & Ka-Zar n. 34
Sesso Maschio

Killraven, il cui vero nome è Jonathan Raven, detto "Il guerriero dei mondi", è un personaggio dei fumetti creato da Roy Thomas, Gerry Conway (testi) e Neal Adams (testi e disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. È apparso per la prima volta in Amazing Adventures (seconda serie) n. 18 (maggio 1973). La testata del personaggio è ricordata perché è il primo fumetto Americano che ospitò un bacio interrazziale.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Origini[modifica | modifica wikitesto]

In un futuro non troppo lontano sulla Terra (chiamata Terra-691), i marziani del romanzo La guerra dei mondi di H.G. Wells ritornano nel 2001 per provare, nuovamente, a conquistare il pianeta. Essi ci riescono e riducono in schiavitù la razza umana. Così gli uomini della razza umana vengono addestrati affinché possano diventare dei gladiatori che si sfidino all'ultimo sangue in dei veri e propri incontri, solo per il piacere dei marziani; le donne, invece, sono usate per allevare le scorte di bambini, che verranno poi mangiati dai marziani.

Il gladiatore Jonathan Raven, con il nome di battaglia "Killraven", riesce a fuggire grazie all'aiuto del "custode", ma senza riuscire a trarre in salvo anche suo fratello "Deathraven". Killraven entra a far parte, così, dei Freemen, un gruppo di combattenti ben organizzato che si schierano contro i Marziani.

La storia continua, tra gli anni 2018 e 2020, con Killraven e i Freemen che si spostano di città in città (da New York a Cape Canaveral), alla ricerca dello scomparso fratello del protagonista, incrociando spesso povera gente vittima degli esperimenti disumani che i marziani e il cyborg Skar conducono su di loro.

Sul finale i Freemen riescono a trovare il fratello di Killraven, Deathraven, ma amareggiati scoprono che egli è diventato un valido collaboratore dei marziani.

Altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Oltre a Killraven e a Deathraven, nel fumetto erano presenti parecchi personaggi che facevano parte dei "Freemen": M'Shulla Scott; Camilla Frost, con la quale avviene il famoso bacio interraziale (luglio 1975); il cinico Hawk; il possente Old Skull; Volcana Ash; Mint Julep e Grok, il clone del padre di Camilla.

Gli antagonisti maggiori sono, oltre ai marziani e al cyborg Skar, Ptsun-Rage, Death-Breeders, Atalon the Fear Master, the Sacrificer e Abraxas.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 la Sony Pictures annuncia di aver acquistato dalla Marvel i diritti di "Killraven". Secondo delle fonti, i Marvel Studios e la Sony fuorono in negoziazione con lo sceneggiatore premio Pulitzer Robert Schenkkan per scrivere il film. È da molto tempo, però, che non si hanno più notizie al riguardo.

Pubblicazioni in italiano[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata pubblicata in appendice alle riviste Conan & Ka-Zar e Fantastici Quattro dell'Editoriale Corno.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La prima idea del personaggio, secondo Neal Adams, era di farlo come figlio di Doc Savage.
  • La storia del personaggio è simile a Battlefield Earth.
  • Nel 2005, in onore dei 50 anni del personaggio, lo scrittore Jim Valentino disse alla Marvel di aver dei piani su Killraven: voleva farlo innamorare di Calabrone (Rita DeMara) e farlo diventare figlio di Franklin Richards.
  • In Howard the Duck (prima serie) n. 2 (1976), altra testata Marvel, Howard sogna di diventare "Killmallard", un guerriero che si schiera contro gli alieni. È, ovviamente, una parodia del personaggio.
  • È stato citato sulle pagine dei fumetti "Marvel Max".


Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics