Maria Hill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Hill
Maria Hill e Iron Man, disegni di Jim Cheung.
Maria Hill e Iron Man, disegni di Jim Cheung.
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. marzo 2005
1ª app. in New Avengers (Vol. 1[1]) n. 4
Editore it. Panini Comics
app. it. dicembre 2005
app. it. in Thor & i Nuovi Vendicatori n. 81
Interpretata da Cobie Smulders
Voce italiana Federica De Bortoli
Specie umana
Sesso Femmina
Etnia statunitense
Luogo di nascita Chicago, Illinois
Abilità
Affiliazione
Parenti
  • genitori innominati

Maria Hill è un personaggio dei fumetti creato da Brian Michael Bendis (testi) e David Finch (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in New Avengers (Vol. 1[1]) n. 4 (marzo 2005).

Agente dello S.H.I.E.L.D. subentrata al comando a Nick Fury dopo lo scandalo della guerra segreta in Latveria, Maria Hill, pur non condividendo i principi del suo predecessore, possiede un carattere altretanto duro e autoritario che l'ha portata a essere ugualmente rispettata dai supereroi, pur essendo spesso sfiduciosa nei loro confronti.

Il ruolo di direttrice dello S.H.I.E.L.D. le è stato più volte tolto e in seguito riassegnato nel corso della sua vita editoriale.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Chicago, Illinois[2], Maria Hill viene cresciuta da un padre violento e alcolizzato che la colpevolizza per essere sopravvissuta a sua madre, morta dandola alla luce. Divenuta adulta si arruola nelle United States Armed Forces e diventa poi un'agente speciale[3] dello S.H.I.E.L.D.[4] di stanza a Madripoor, distinguendosi per varie azioni anti-terroristiche svolte in solitaria[5].

Al termine della scandalosa vicenda della guerra segreta a Latveria e dei suoi effetti disastrosi sulla città di New York, Nick Fury entra in clandestinità diventando irreperibile per chiunque e lasciando vacante il ruolo di direttore dello S.H.I.E.L.D. che, di conseguenza, i leader mondiali affidano all'unanimità a Maria Hill[2], non solo in quanto dotata di uno stato di servizio impeccabile ma soprattutto poiché non rientra tra i "fedelissimi" di Fury. La sua nuova politica prevede la fine della collaborazione aperta coi supereroi, come richiesto dalle Nazioni Unite, e un maggior controllo delle attività superumane; cosa che provoca immediatamente dei contrasti con Capitan America e i Nuovi Vendicatori (alla cui formazione era contraria), ma che suo malgrado dovette acconsentire sia per lo status di agente dello S.H.I.E.L.D. della Donna Ragno (che le da accesso a tutti i file dell'organizzazione) sia per l'autorizzazione governativa di Cap a formare una sua squadra qualora lo ritenesse opportuno[6].

L'astio tra i Nuovi Vendicatori e la neo direttrice aumenta dopo le indagini del team nella Terra Selvaggia, in cui alcuni agenti S.H.I.E.L.D. aprono il fuoco sugli eroi, e durante lo scontro contro il Collettivo, in cui l'organizzazione spionistica si dimostra poco collaborativa[7]. Ad ogni modo, in seguito, le capacità della donna e la sua dedizione alla giustizia la portano a guadagnare il rispetto di alcuni di loro, tra cui Iron Man[8].

Civil War[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Civil War (fumetto).

Settimane prima che l'Atto di Registrazione dei superumani entri in vigore, la Hill convoca Capitan America, ordinandogli di istituire una squadra in grado di contrastare i supereroi ribelli, questi però si rifiuta ritenendo l'atto una violazione della libertà personale e, di conseguenza, la donna lo dichiara un fuorilegge sancendo il suo ordine di cattura[9]. In qualità di direttrice dello S.H.I.E.L.D., essa diviene una dei principali esecutori dell'Atto di Registrazione, guidando le unità caccia-maschere e i nuovi Thunderbolts[10].

Dopo aver sventato un attacco alla Stark Tower, Maria Hill confida a Tony Stark di non aver mai desiderato la carica assegnatale e di pensare che la sola persona al mondo in grado di guidare l'organizzazione (oltre a Fury) sia lo stesso Stark[5] che, dunque, al termine della guerra civile dei superumani, viene nominato nuovo direttoreil dello S.H.I.E.L.D. dal presidente degli Stati Uniti in persona, mentre Maria Hill diviene il suo vice[11]. Col tempo i due imparano a fidarsi l'uno dell'altra[12] e la donna diviene molto meno legata al protocollo, anche grazie ai consigli di Dum Dum Dugan[13].

Secret Invasion[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Secret Invasion.

Durante l'invasione segreta degli Skrull gli alieni mutaforma attivano un virus tecnologico sull'Helicarrier di modo che una loro truppa capitanata dal finto Jarvis possa assaltarlo[14]. Nel momento in cui questi circondano la Hill e le sparano, scoprono tuttavia che essa, su consiglio di Fury[15], si era fatta sostituire da un Life Model Decoy; stratagemma che le permette di mettersi in salvo ed attivare il dispositivo di autodistruzione del velivolo uccidendo gli alieni[16].

Al termine dell'Invasione, Norman Osborn addossa a Tony Stark la colpa dell'accaduto e ne prende il posto facendo smantellare lo S.H.I.E.L.D. ed istituendo al suo posto l'H.A.M.M.E.R.[17]. Maria Hill, consequenzialmente licenziata, decide di continuare a collaborare con l'ex-capo, Tony, col quale ha una breve relazione puramente sessuale[18].

Dark Reign[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dark Reign.

Su richiesta di Tony, Maria rintraccia la Vedova Nera, per mettersi in contatto col nuovo Capitan America e farsi consegnare un'hard drive che provi le attività criminali di Osborn, durante l'operazione tuttavia, le due donne vengono catturate dall'H.A.M.M.E.R. e in loro soccorso giunge Pepper Potts, infiltratasi travestendosi da Madame Masque[19].

Dopo l'assedio di Asgard da parte dell'H.A.M.M.E.R., la Hill corre in soccorso di Thor e degli asgardiani[20]. Successivamente, avendo guadagnato la stima di molti supereroi ed avendo lavorato a lungo al fianco di Iron Man[21], Capitan America le propone di lavorare sia coi Vendicatori che coi Vendicatori Segreti, cosa che lei accetta[22].

Contemporaneamente ritorna nel rinato S.H.I.E.L.D., dapprima sotto gli ordini di Daisy Johnson e, in seguito, di nuovo come direttrice[23].

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Maria Hill è una grande esperta di combattimento corpo a corpo, un'ottima leader ed un'abile stratega distintasi per vari meriti perfino in una zona difficile come Madripoor[2]. Oltre ad aver compiuto l'addestramento delle United States Armed Forces ed a saper pilotare numerose tipologie di veicoli sia di terra che d'aria, è una spia dotata di capacità d'infiltrazione fuori dal comune[5][19], tale da divenire un'agente speciale dello S.H.I.E.L.D.[3]. Infine, è un'sperta sia nell'utilizzo delle armi da fuoco che delle armi bianche[19].

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

MC2[modifica | modifica wikitesto]

Nel futuro ipotetico di MC2, Maria Hill è un membro della National Security Force che, nonostante abbia raggiunto la mezza età, è ancora attiva in missioni sul campo e collabora spesso con Spider-Girl, mentre invece ha un rapporto conflittuale con American Dream[24].

Ultimate[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ultimate Spider-Man.

Nell'universo Ultimate Maria Hill è un'ex-agente dello S.H.I.E.L.D. poi divenuta detective al dipartimento omicidi del NYPD coprimaria nelle storie di Spider-Man (Miles Morales)[25] del quale finisce per dedurre l'identità segreta.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi The Avengers (film 2012), Captain America: The Winter Soldier e Avengers: Age of Ultron.
Maria Hill interpretata da Cobie Smulders.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ a b c Secret War (Vol. 1) n. 5 (dicembre 2005)
  3. ^ a b New Avengers (Vol. 1) n. 4 (marzo 2005)
  4. ^ Invincible Iron Man (Vol. 1) n. 8 (febbraio 2009)
  5. ^ a b c New Avengers (Vol. 1) n. 25 (dicembre 2006)
  6. ^ New Avengers (Vol. 1) n. 1 (gennaio 2005)
  7. ^ New Avengers (Vol. 1) n. 19 (luglio 2006)
  8. ^ New Avengers (Vol. 1) n. 20 (agosto 2006)
  9. ^ Civil War (Vol. 1) n. 1 (luglio 2006)
  10. ^ Punisher War Journal (Vol. 2) n. 2 (febbraio 2007)
  11. ^ Civil War (Vol. 1) n. 7 (gennaio 2007)
  12. ^ Iron Man (Vol. 4) n. 15-18 (aprile-luglio 2007)
  13. ^ Iron Man (Vol. 4) n. 26-28 (aprile-giugno 2008)
  14. ^ Secret Invasion (Vol. 1) n. 4 (ottobre 2008)
  15. ^ The Mighty Avengers (Vol. 1) n. 12 (aprile 2008)
  16. ^ Secret Invasion (Vol. 1) n. 5 (novembre 2008)
  17. ^ Secret Invasion (Vol. 1) n. 8 (gennaio 2009)
  18. ^ The Invincible Iron Man (Vol. 1) n. 10 (aprile 2009)
  19. ^ a b c The Invincible Iron Man (Vol. 1) n. 11-18 (maggio-dicembre 2009)
  20. ^ Seige (Vol. 1) n. 3 (febbraio 2010)
  21. ^ Invincible Iron Man (Vol. 1) n. 20-28 (gennaio-settembre 2010)
  22. ^ Avengers (Vol. 4) n. 1 (luglio 2010)
  23. ^ Secret Avengers (Vol. 2) n. 1-8 (aprile-ottobre 2013)
  24. ^ American Dream (Vol. 1) n. 1–5 (luglio-settembre 2008)
  25. ^ Ultimate Comics Spider-Man (Vol. 2) n. 15 (novembre 2012)
  26. ^ (EN) Rachel Molino, Cobie Smulders Confirmed As S.H.I.E.L.D. Agent Maria Hill In 'The Avengers', MTV - Splash Page, 8 febbraio 2011. URL consultato il 31 agosto 2011.
  27. ^ Marc Graser, Frank Grillo to play Crossbones in 'Captain America' sequel, Variety, 29 ottobre 2012. URL consultato il 29 ottobre 2012.
  28. ^ Bob Thompson, Vancouver’s Cobie Smulders is on a roll (with video), Calgary Herald, 7 novembre 2013. URL consultato il 7 novembre 2013.
  29. ^ (EN) Natalie Abrams, Scoop: Cobie Smulders Makes Her Way to Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. in TV Guide, 19 luglio 2013. URL consultato il 19 luglio 2013.
  30. ^ Matt Webb Mitovich, Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. Exclusive: Cobie Smulders Brings Agent Hill Back for May Sweeps, TVLine, 9 aprile 2014. URL consultato il 9 aprile 2014.
  31. ^ Chris Harnick, Lucy Lawless Joins Agents of S.H.I.E.L.D. and We're Geeking Out, E! Online, 22 luglio 2014. URL consultato il 22 luglio 2014.
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics