Media franchise

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Franchise" rimanda qui. Se stai cercando altri significati di franchise, vedi Franchigia.

Il termine inglese media franchise (o più comunemente, franchise) si riferisce alla costruzione di un marchio (o brand) che viene sfruttato per diversi prodotti dell'industria dello spettacolo e dell'intrattenimento, specialmente cinematografica.

Il franchise è la modalità produttiva più usata dalle grandi aziende hollywoodiane e dalle corporazioni statunitensi.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il franchise crea un brand, un marchio collegato ad un prodotto principale o ad un evento, come può essere un film, ed esso viene sfruttato per aumentare gli incassi con lo sviluppo di mercati aggiuntivi e merchandising di ogni tipo (DVD, videogiochi, gadget, spin-off televisivi, tie-in che legano il film a prodotti e marchi già affermati, siti web e creazione di attrazioni nei parchi a tema). Spesso lo schermo cinematografico è solo l'inizio di un processo che coinvolge tutti i settori del sistema mediatico e dell'industria dell'intrattenimento.

I franchise film attingono spesso a diverse aree della cultura popolare: generalmente alla narrativa, soprattutto ai best-seller (come nel caso di Harry Potter), ai fumetti (ad esempio Batman e Spider-Man), ai videogiochi (Resident Evil) o a popolari serie televisive (come è accaduto per Star Trek o Scooby Doo) e si rivolgono al più ampio pubblico possibile.

Nel cinema[modifica | modifica wikitesto]

Le due formule principali adottate dal franchise film sono i serial e i sequel che mantengono alta l'attenzione degli spettatori fino all'uscita nelle sale dell'episodio successivo. Tratti comuni della formula franchise sono: le ambientazioni poco realistiche, scenario della trasformazione di giovani "outsiders" in eroi dai sorprendenti superpoteri; l'uso di effetti speciali e di tecniche di animazione digitale che rendono il film spettacolare; l'immancabile lieto fine.

Sistema distributivo[modifica | modifica wikitesto]

Questa tipologia di film punta alla penetrazione del mercato globale. Infatti si usa un sistema di distribuzione su scala globale e le uscite nelle sale dei paesi di tutto il mondo sono sempre più ravvicinate e poggiano su campagne di marketing planetarie che sfruttano la convergenza mediatica per ampliare i canali di promozione del film e del merchandising ad esso correlato. Il processo di vendita del prodotto film diventa così più importante del processo produttivo che, nonostante i budget milionari, ha costi inferiori rispetto a quelli della fase di distribuzione e marketing, con la conseguenza di una maggiore attenzione agli aspetti legati alla vendita del prodotto che ai contenuti.

Altri esempi di franchise nel cinema sono Harry Potter, Matrix, Il Signore degli anelli, Pirati dei Caraibi, X-Men, Shrek, Guerre stellari, Jurassic Park.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]