Barone Mordo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barone Mordo
Universo Universo Marvel
Nome orig. Baron Mordo (Baron Mordo)
Lingua orig. Lingua inglese
Alter ego Karl Amadeus Mordo
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. agosto 1963
1ª app. in Strange Tales n. 111
Editore it. Editoriale Corno
Specie umano
Sesso Maschio
Abilità magia

Il Barone Mordo (Baron Mordo), il cui nome esteso è Karl Amadeus Mordo, è un personaggio dei fumetti Marvel Comics, apparso per la prima volta su Strange Tales n. 111 dell'agosto 1963 e creato da Stan Lee (testi) e Steve Ditko (disegni).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il Barone Mordo era un talentuoso apprendista di Antico, con cui viveva in Tibet. Presto, però, emerse l'arroganza e la sete di potere di Mordo, che voleva prendere il posto di Antico come Stregone Supremo della Terra. Il suo piano di uccidere Antico venne però ostacolato dal medico Stephen Strange, che si trovava in Tibet per usufruire dei poteri taumaturgici di Antico.

In seguito Mordo diventa uno dei principali nemici del Dottor Strange, cercando numerosissime volte di ucciderlo per diventare il solo e unico signore delle arti mistiche.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Come l'Antico e il Dottor Strange, il Barone Mordo possiede incredibili abilità magiche che gli consentono di alterare la realtà, creare portali, manipolare l'energia, trasfigurare oggetti e persone, ecc.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Il Barone Mordo appare nel film d'animazione Dottor Strange - Il mago supremo, doppiato in lingua originale da Kevin Michael Richardson.

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics