Agatha Harkness

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agatha Harkness
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego Agatha Harkness
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. gennaio 1970
1ª app. in The Fantastic Four n. 94 - I serie
Editore it. Editoriale Corno
app. it. 15 ottobre 1974
app. it. in I Fantastici Quattro n. 92
Sesso Femmina
Abilità Magia
Parenti
  • Nicholas Scratch (figlio)
  • Brutacus, Gazelle, Hydron, Reptilla, Vakume, Vertigo (Sette di Salem, nipoti)

Agatha Harkness è un personaggio dei fumetti creato da Stan Lee e Jack Kirby, pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione risale a Fantastic Four numero 94 del gennaio 1970. È una potente maga ed è anche stata la governante di Franklin Richards, il figlio di Mister Fantastic e della Donna Invisibile.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Agatha Harkness è un'antichissima maga; la sola cosa certa è che ha vissuto prima dell'affondamento di Atlantide, dando l'impressione di avere più di 20000 anni. Nel corso del diciassettesimo secolo, Agatha guidò le maghe di Salem, nel Massachusset, e tentò di farle combattere contro gli abitanti locali che le perseguitavano, ma convinta che tali persecuzioni non potevano che aumentare decise di consegnare alle autorità locali alcuni membri della sua comunità. Però, l'interferenza di Firestar, proveniente dal ventesimo secolo e dei disaccordi interni alla comunità la convinsero che la cosa migliore era isolarsi dal mondo. Così Agatha condusse la sua gente a Ovest, sulle Montagne Rocciose dove costruirono un nuovo rifugio: New Salem protetto dal resto del mondo dalla magia. Parecchi secoli più tardi Agatha si sposò ed ebbe un figlio, Nicholas Scratch, e decise di lasciare la sua comunità e di riprendere contatto con il mondo esterno, pensando che una società che si nascondeva e si chiudeva in sé stessa non poteva evolversi. Acquistò una vecchia dimora chiamata Whisper Hill vicino a New York, e istruì dei giovani potenti e talentuosi nell'uso della magia come Jack Holyoak, e successivamente accorgendosi del potenziale di Franklin Richards, figlio di Mister Fantastic e della Donna Invisibile dei Fantastici Quattro, attirò l'attenzione dei due coniugi che la ingaggiarono come tata del giovane Franklin. Nascondendo inizialmente la sua vera natura protesse Franklin durante i suoi primi anni, fin dal suo primo incontro con il fantastico quartetto, quando sconfisse i Terribili Quattro con la sua magia. Salvando Reed Richards che era stato intrappolato nella Zona negativa, continuò a tenere celate le sue origini, pur rivelando di possedere poteri.

Da lì in avanti Agatha aiutò i Fantastici Quattro regolarmente, utilizzando la sua magia per ottenere delle informazioni dall'Iniziato, o quando era riuscita a riportare l'intera squadra dalla Zona Negativa dopo aver costretto Annihilus a liberarli. Quando Franklin cadde per un breve periodo in coma, Agatha lo assistette, ma una volta ristabilitosi si licenziò per poter seguire meglio Wanda Maximoff, ovvero Scarlet, che necessitava di insegnamenti magici per meglio padroneggiare i suoi poteri instabili. Scarlet era stata istruita dal demone Chthon e i suoi poteri mutanti erano, in parte, in sintonia con quelli del vecchio dio e dei quali la giovane maga aveva poco controllo. Agatha sperò che istruendola nelle arti magiche la potesse aiutare, anche se non rivelò a Scarlet l'origine dei suoi poteri. Lei la istruì finché Scarlet non si sposò con la Visione, comprendendo che la giovante mutante aveva assimilato tutto quello che poteva insegnarle.

A Nuova Salem, il figlio di Agatha, Nicholas Scratch, aveva a sua volta generato sette bambini, che sarebbero divenuti i super esseri conosciuti come "I Sette di Salem". Con l'aiuto di questi esseri Scratch persuase la popolazione di Salem che la presenza di Agatha nel mondo esterno era una minaccia per l'esistenza della città e ordinò la cattura di sua madre. Ma durante il rapimento fu prelevato anche Franklin Richards e i Fantastici Quattro si recarono a Nuova Salem per convincere la popolazione che era per colpa delle macchinazioni di Scratch se la loro esistenza era in pericolo. Così Scratch fu bandito in un'altra dimensione dai residenti, ma ritornò dopo poco tempo prendendo il controllo dei Fantastici Quattro e di parte di New York, finché Franklin non lo fermò; Agatha lanciò un incantesimo per modificare i ricordi di questi avvenimenti dalle menti dei Newyorkesi. Ma Franklin fu alla fine posseduto da Scratch, durante un suo ennesimo attacco, e così Agatha decise di rientrare a Nuova Salem per controllare il figlio. Però poco dopo i Sette di Salem riuscirono a bloccare i poteri di Agatha e uno di essi, Vertigo, riuscì a concentrare in lei i poteri degli abitanti di Salem per poi bruciarla in un rogo. Agatha ritornò sotto forma astrale e si presentò a Scarlet, e questa assieme a suo marito Visione sconfissero i Sette di Salem. Successivamente Agatha istruì Wanda su come avere dei figli con il suo marito sintetizzoide, e l'aiutò contro il demone Semhain che voleva per l'appunto influenzare la nascita dei bambini. Ma dopo la nascita dei suoi figli Wanda subì dei traumi emozionali, perdendo prima suo marito e successivamente cadendo sotto il controllo di un'entità collettiva che provò a utilizzarla per unirsi a tutti i mutanti. Allora Agatha, tornata in vita, ricomparì a fianco della sua pupilla e iniziò a occuparsi dei suoi figli, ma quando si scoprì che i bambini erano semplicemente dei frammenti demoniaci del demone Mefisto, Agatha intervenne aiutando i Vendicatori contro il demone e il suo alleato Maestro Pandemonio, e influenzò la memoria di Wanda per permetterle di sopportare la perdita.

Agatha le rimase accanto nel periodo successivo quando Scarlet affrontò diversi ostacoli: rapita per divenire una delle spose di Set, sequestrata dal padre Magneto e infine da Immortus. La magia di Agatha rivelò che il piano di quest'ultimo era di dotare Wanda di poteri che egli desiderava manipolare, ma Agatha e i Vendicatori riuscirono a fermare i piani di Immortus. Agatha rimase con i Vendicatori finché Scarlet non fu in grado di ritrovare la sua stabilità mentale, aiutando Tigra a riacquistare il suo aspetto umano. Quando il Magus (la controparte malvagia di Adam Warlock) minacciò l'universo, Agatha si alleò nuovamente con Scarlet e altri mistici per opporsi a lui. Il Negromante, una versione alternativa del Dottor Strange attaccò il gruppo e Agatha fu costretta a mescolare la sua anima con quella del suo gatto, per sopravvivere. Sconfitto il Magus, Agatha tornò a frequentare i Fantastici Quattro poiché sentiva che l'immenso potere di Franklin Richards minacciava nuovamente la sua vita. Nello stesso tempo dovette aiutare nuovamente Scarlet poiché questa era divenuta vittima delle energie di Chton, ma con l'aiuto del Dottor Strange e dei Redentori del Darkhold riuscì a riportare le cose alla normalità. Però fu incapace di aiutare Franklin quando i suoi stessi poteri impazzirono, e si dovette alleare con Nathaniel Richards, per inviare il ragazzo nel futuro dove imparò a usare i suoi poteri per poi ritornare al presente in forma adulta. Susan Storm allora incolpò della situazione Agatha invitandola a non farsi più vedere, così Agatha si ritirò a Whisper Hill.

Scarlet ritornò da Agatha quando Lore, un essere extra-dimensionale, tentò di farla impazzire; allora Agatha l'aiutò a sconfiggere l'avversario. Successivamente Agatha si riconciliò con la Donna Invisibile quando Franklin (che era ritornato bambino) fu rapito da Onslaught, per informare il gruppo che era ancora vivo.

Quando Silver Surfer fu infettato da un virus dell'anima, Agatha lo invitò a Whisper Hill per aiutarlo.

Agatha è morta durante la saga Vendicatori divisi, uccisa dalla stessa Scarlet. Quando Wanda intuì la storia dei figli andò da lei e in un impeto di rabbia la uccise.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Agatha Harkness è una potentissima mistica, i suoi incantesimi più potenti sembrano essere precognitivi, comunicativi, d'analisi o di manipolazione dello spirito. Sembra che sia anche in grado di lanciare degli incantesimi di teletrasporto intorno alla terra o attraverso le dimensioni. Può inoltre lanciare delle scariche di energia magica, degli schermi mistici, proiettare delle illusioni o penetrare il piano astrale. In generale cerca di evitare gli scontri con altri maghi a causa dell'avanzata età. Le fonti della sua magia includono le forze della natura, esseri extradimensionali e delle energie innate. Gli incantesimi di Agatha richiedono una grande varietà di componenti mistiche, come dei cerchi magici e dei canti mistici, o l'impiego di oggetti mistici come le candele. Il suo invecchiamento è estremamente rallentato, grazie all'uso della magia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics