The Spectacular Spider-Man (serie animata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Spectacular Spider-Man
serie TV cartone
Logo della seconda stagione
Logo della seconda stagione
Titolo orig. The Spectacular Spider-Man
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autore Stan Lee
Regia ep.
Sceneggiatura
Studio
Musiche
Reti Kids'WB!, Disney XD
1ª TV 8 marzo 2008 – 18 novembre 2009
Episodi 26 (completa)
Aspect ratio 4:3
Durata ep. 22 min.
Reti it. Nickelodeon, Rai 2, Rai Gulp (repliche), Super! (repliche)
1ª TV it. 20 settembre 2008 – 31 maggio 2009
Episodi it. 26 (completa)
Durata ep. it. 22 min.
Dialoghi it.
Genere supereroi
Cronologia
  1. Spider-Man: The New Animated Series
  2. The Spectacular Spider-Man
  3. Ultimate Spider-Man

The Spectacular Spider-Man è una serie animata statunitense dell'Uomo Ragno realizzata nel 2008 da Marvel Studios e Sony Pictures Television. Sviluppata da Greg Weisman e Victor Cook, unisce le storie classiche di Stan Lee a quelle della serie Ultimate Spider-Man di Brian Michael Bendis. È costituita da due stagioni.

Negli Stati Uniti la prima stagione è stata trasmessa a partire dall'8 marzo 2008 su Kids' WB![1], mentre la seconda stagione è stata mandata in onda su Disney XD[2][3], terminando il 18 novembre 2009[4]. Nonostante una terza stagione fosse attesa[5], la serie è stata cancellata ufficialmente prima che la produzione potesse cominciare il 13 aprile 2010 a causa del passaggio dei diritti televisivi dalla Sony alla Marvel[6], venendo sostituita da Ultimate Spider-Man[7].

In Italia la serie è stata trasmessa su Nickelodeon dal 20 settembre 2008 e su Rai 2 dal 29 giugno 2009. Viene replicata da Gennaio 2013 su Super.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Le due stagioni sono entrambe ambientate durante un semestre del liceo di Peter; la prima copre il periodo da settembre a novembre e la seconda da dicembre a marzo[8].

Prima stagione[modifica | modifica sorgente]

Peter Parker, diventato Spider-Man da pochi mesi, comincia il primo anno alla Midtown Manhattan Magnet High School. Per aiutare Zia May dopo la morte dello Zio Ben, Peter diventa un free-lance per il Daily Bugle facendo foto di Spider-Man. Insieme alla sua migliore amica Gwen, diventa inoltre assistente di laboratorio del Dottor Curt Connors all'Empire State University. Combattendo il crimine con i suoi super-poteri, Spider-Man cattura l'attenzione di Big Man, colui che gestisce la criminalità di New York. Con l'aiuto di Norman Osborn e del Dottor Otto Octavius, Big Man supervisiona un progetto volto alla creazione di super-criminali per distruggere Spider-Man, ma che si rivoltano e si uniscono sotto la guida del Dottor Octopus, venendo in seguito sconfitti e distratti a tradimento da Spider-Man. Fanno la loro comparsa anche il terribile e malefico Green Goblin, che però scompare dopo il primo scontro con Spiderman, e Venom, che sconfigge definitivamente nel finale di stagione.

Seconda stagione[modifica | modifica sorgente]

Dopo la sconfitta e l'arresto dei terribili e infidi Sinistri Sei, Peter si trova conteso da Gwen e Liz, che gli hanno dichiarato i loro sentimenti, scegliendo alla fine Liz. Norman Osborn diventa il mentore del ragazzo, spingendo affinché torni a essere l'assistente del dottor Connors, mentre Spider-Man indaga sulle attività del Nuovo Boss del Crimine Master Planner, le cui azioni portano a una guerra tra bande criminali che coinvolge Big Man e la famiglia di Silvio "Silvermane" Manfredi. Torna in seguito il Green Goblin, intenzionato a sconfiggere Spider-Man con qualsiasi mezzo. Il Green Goblin si rivela essere Harry Osborn, che ha acquisito forza e intelligenza sovrumane facendo uso della "Globulina Verde". Ma alla fine viene smentita questa teoria dopo il ritorno del Green Goblin sulla scena. Infatti affronta Spider-Man per l'ultima volta tra i palazzi di New York, e dopo vari inganni il Green Goblin si rivela essere in realtà Norman Osborn, che muore apparentemente alla fine dello scontro. La stagione si chiude con Gwen che non trova il coraggio di lasciare Harry dopo la "morte" di suo padre e Peter che rimane solo e intenzionato a continuare a combattere il crimine.

Personaggi di Spectacular Spider-Man[modifica | modifica sorgente]

Peter Parker/Spider-Man
Il protagonista della serie, è un adolescente con le capacità di un ragno. Oltre a dover fronteggiare pericolosi e letali super-criminali, deve anche gestire la sua vita scolastica e sentimentale.
Doppiato da: Josh Keaton (inglese), Marco Vivio (italiano).


Harry Osborn
Il migliore amico di Peter, è innamorato di Gwen e nella seconda stagione si fidanza ufficialmente con lei. Nella prima stagione fa uso della "globulina verde", una sostanza sperimentale che ne aumenta l'intelligenza e la forza, permettendogli così di entrare nella "Squadra di Football". Inizialmente viene anche accusato di essere Green Goblin, cosa in realtà non vera, scoprendo più tardi che il Goblin è Norman Osborn. Ha avuto un breve flirt con Glory Grant.
Doppiato da: James Arnold Taylor (inglese), Davide Perino (italiano).


Gwen Stacy
Studia molto ed è la migliore amica di Peter, del quale è segretamente innamorata da anni(dalla seconda media). Trova il coraggio di dichiararsi a lui solo alla fine della prima stagione, ma a causa di alcune incomprensioni lui si fidanza con Liz e lei con Harry. Alla fine della seconda stagione decidono di lasciare i rispettivi partner per stare insieme, ma, mentre Peter lascia Liz, Gwen non trova il coraggio di lasciare Harry dopo l'apparente morte del padre dello stesso.
Doppiata da: Lacey Chabert (inglese), Alessia Amendola (italiano).


J. Jonah Jameson
È il direttore del Daily Bugle e il capo di Peter. Ha un figlio, John, al quale è molto legato. Detesta Spider-Man e lo attacca di continuo con il suo giornale. È molto esigente, avaro e severo, ma in fondo non è una persona cattiva, ma di buon cuore.
Doppiato da: Daran Norris (inglese), Emanuele Vezzoli (italiano).


Mary Jane Watson
È la nipote di un'amica di Zia May per la quale Peter si prende una cotta nella prima stagione. I due rimangono poi buoni amici e lei diventa la confidente di Gwen. S'innamora di Mark Raxton Allan, il fratello di Liz. È stata corteggiata anche da Eddie Brock e Flash Thompson.
Doppiata da: Vanessa Marshall (inglese), Domitilla D'Amico (italiano).


Norman Osborn/Green Goblin
È il padre di Harry e stima molto Peter, mentre disprezza il proprio figlio, che arriva addirittura a incastrare affinché venga incolpato di essere il criminale Green Goblin. Durante l'ultimo scontro con Spiderman sembra morire andando addosso a delle bombe su un palazzo.

Norman Osborn: Doppiato da: Alan Rachins (inglese), Paolo Marchese (italiano). Green Goblin: (voce di Davide Perino solo nella versione Italiana).


Flash Thompson
Vero nome Eugene, è il Capitano della Squadra di Football. Nonostante all'asilo siano stati migliori amici, tormenta Peter, mentre è il più grande fan di Spider-Man. È stato fidanzato con Liz Allan, mentre nella seconda stagione esce con Sha Shan Nguyen. Denuncia Harry alla scuola dicendo che ha giocato sotto effetto di stupefacenti, perché per lui un trofeo immeritato non vale nulla. In un paio di occasioni aiuta anche Peter.
Doppiato da: Joshua LeBar (inglese), Sasha De Toni (italiano).


Liz Allan
È una cheerleader, ex-fidanzata di Flash. Nella seconda stagione esce con Peter, ma alla fine lui la lascia perché in realtà è innamorato di Gwen, e lei la prende malissimo. Ha un fratello, Mark Raxton Allan.
Doppiata da: Alanna Ubach (inglese), Gemma Donati (italiano).


George Stacy
È il Padre di Gwen e capitano della "Polizia di New York".

Doppiato da: Clancy Brown (inglese), Stefano Mondini (italiano).


L. Thompson Lincoln
In quanto sia colui che gestisce la criminalità di New York è chiamato "Big Man". Attraverso degli esperimenti fa trasformare molti criminali comuni in "supercriminali", ovvero criminali con poteri o particolari doti il cui obbiettivo è eliminare Spider-Man. Nella seconda stagione viene arrestato durante una guerra tra bande.

È stato creato appositamente per sostituire Kinkping.

Doppiato da: Kevin Michael Richardson (inglese), Nino Prester (italiano).


Otto Octavius/Dottor Octopus
È un nemico di Spider-Man. Inizialmente è solo uno scienziato debole, ma dopo un incidente durante un esperimento alla Oscorp finisce con quattro braccia metalliche attaccate costantemente al suo corpo, modifincando i suoi pensieri facendolo astuto e cattivo, con l'obiettivo di eliminare Spider-Man e Norman Osborn. Nella seconda stagione diventa il boss del crimine chiamato "Master Planner", il quale viene sconfitto da Spider-Man e Norman Osborn a tradimento.
Doppiato da: Peter MacNicol (inglese), Roberto Stocchi (italiano).


Testa di martello
Il secondo di Thompson. All'inizio è molto fedele al suo capo, però alla fine lo tradisce e con un tranello per diventare il Big Man del crimine fa finire lui, il Dottor Octopus e il criminale italiano Silvio "Silvermane" Manfredi in prigione.
Doppiato da: John DiMaggio (inglese), Roberto Draghetti (italiano).


Mark Allan
Fratello di Liz, è dipendente dal gioco d'azzardo, e per pagare i suoi debiti con Blackie Gaxton è costretto a sottoporsi a un esperimento che gli farà crescere sulla pelle una corazza infuocata. Inizialmente crede di poterla controllare con la forza del pensiero, ma quando scopre che la controlla un telecomando di Green Goblin questi lo costringono a rimanere così finché non avrà ucciso Spider-Man.
Doppiato da: Eric Lopez (Inglese), Lorenzo Accolla (Italiano).


Alexander O'Hirn/Rhino
Alias Alexander O'Hirn, è un nemico di Spider-Man che possiede un corazza attaccata al suo corpo. Spider-Man riesce a sconfiggerlo nelle fogne, dove la corazza non può farlo traspirare.
Doppiato da: Clancy Brown (inglese), Alessandro Rossi.


Curt Connors/Lizard
È uno scienziato che perse il braccio destro sotto le armi, e per farlo ricrescere usa un liquido a base di DNA di lucertola geneticamente modificato. L'esperimento funziona, ma il DNA di lucertola cresce e lo fa diventare Lizard, una lucertola gigante. Riesce a tornare normale grazie a un detersivo genetico che cancella il DNA non umano nel proprio corpo.
Doppiato da: Dee Bradley Baker (inglese), Massimo Rossi.(italiano).


John Jameson/Colonnello Jupiter
È il figlio di J. Jonah Jameson e nella seconda stagione diventa il Colonnello Jupiter a causa di alcune spore aliene, che alterano la sua mente. Spider-Man riesce poi a farle scomparire dal corpo di John grazie alle scosse elettriche.
Doppiato da: Daran Norris (inglese), Francesco Pezzulli (italiano).


Eddie Brock/Venom
Nella prima stagione era amico di Peter, finché scopre grazie al simbionte che è Spider-Man, e per l'odio verso il supereroe diventa Venom.
Doppiato da: Ben Diskin (inglese), Davide Albano (italiano).


Maxwell Dillon/Electro
Prima di diventare Electro, Max era un elettricista che un giorno stava cercando di riparare un generatore del laboratorio del Dr.Connors, ma a causa di una scossa improvvisa viene fulminato e l'esplosione elettrica che ne consegue distrugge la vasca con all'interno delle anguille elettriche geneticamente modificate che colpiscono Max. L'incidente porta Max in ospedale dove gli viene applicata una tuta speciale che permette a Max di controllare i suoi poteri.
Doppiato da: Crispin Freeman (inglese), Massimo Bitossi (italiano).


Flint Marko/Uomo Sabbia
Era un criminale che faceva coppia con Alexander O'Hirn che possiede il controllo della sabbia per combattere contro Spider-Man. Nella seconda stagione ottiene il potere di immagazzinare qualsiasi quantità di sabbia e dopo un combattimento con Spider-Man si finge morto.
Doppiato da: John DiMaggio (inglese), Alberto Angrisano (italiano).


Quentin Beck/Mysterio
È un esperto di illusioni ex-scagnozzo de Il Camaleonte che fa la sua prima comparsa all'inizio della seconda stagione, incaricato di rubare della tecnologia per Master Planner. Viene sconfitto e smascherato da Spider-Man.
Doppiato da: Marco Bassetti (italiano), Xander Berkeley (inglese).


Sergei Kravinoff/Kraven
È un cacciatore professionista affascinato dalla caccia. Viene contattato da Master Planner allo scopo di sconfiggere Spider-Man e unirsi ai Sinistri Sei. Durante una caccia a Spider-Man si ritrova nel laboratorio del Dr. Miles Warren dove viene sottoposto a una mutazione genetica, ma Spider-Man fece diventare Kraven da predatore a preda e lo sconfigge definitivamente.

Doppiato da: Eric Vesbit (inglese), Nicola Braile (italiano)

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di The Spectacular Spider-Man.

Differenze tra serie animata e fumetti[modifica | modifica sorgente]

Rispetto al fumetto originale ci sono numerose differenze, soprattutto riguardo ai nemici: molti di loro (Goblin, Venom, Rhino, Kraven, Molten) sono un mix tra universo Marvel originale e Ultimate.

  • Norman Osborn, come nell'universo Ultimate, diventa volontariamente Goblin, ma la sua trasformazione è uguale a quella dell'universo classico. Prima di fingersi morto non conosce l'identità di Spider-Man e non uccide Gwen, come invece fa nell'universo classico. Inoltre la "globulina verde", sostanza che nel cartone ha trasformato Norman in Goblin, non è mai stata nominata nei fumetti: in questi ultimi, infatti, Norman diventa il folletto verde dopo un'esplosione causata dalla "formula di Goblin", mentre nell'universo Ultimate grazie al "siero di Oz".
  • Venom ha origini aliene, ma nel cartone non viene trovato durante le Guerre Segrete, bensì arriva sulla Terra con la navicella spaziale di John Jameson, come accade in Spider-Man The Animated Series. Eddie Brock, che viene posseduto da Venom, è invece uguale a quello dell'universo Ultimate: è giovane, amico d'infanzia di Peter e infatuato di Gwen, e quando diventa Venom si trasforma in un essere spietato.
  • Kraven (esattamente come Venom e Goblin) è una combinazione tra Universo Classico, da cui prende il fatto che è un cacciatore puro e semplice (mentre nell'Universo Ultimate è semplicemente il conduttore di un reality show) con una relazione con Calypso, invece, come nell'Universo Ultimate si trasforma in un uomo-animale attraverso una mutazione genetica.
  • Nel cartone Peter capisce da solo che il costume è un simbionte, senza farlo analizzare né da Curt Connors né da Mister Fantastic.
  • Gwen Stacy è molto diversa da come compare nell'universo classico e Ultimate: nel cartone è, infatti, una ragazzina "secchiona", timida e innamorata di Peter, mentre negli altri universi è una ribelle, bella e corteggiata.
  • Il padre della Gatta Nera, Walter Hardy, non ha nulla a che fare con l'omicidio di Ben Parker nel fumetto mentre in questa serie è lui il suo l'assassino.
  • La madre di Harry, nel cartone è viva, nei fumetti classici muore per partorirlo, mentre nei fumetti Ultimate muore a causa di un incendio provocato da Norman.
  • Rhino e Shocker non hanno mai fatto parte dei Sinistri Sei, anche se il primo ha fatto parte del Sinistro Sindacato, il secondo dei Sinistri Sette ed entrambi sono entrati nei Sinistri Dodici. Inoltre, a differenza dei fumetti, dietro alla maschera di Shocker c'è Montana Bale, il leader degli Enforces, al posto di Herman Schultz. Rhino non si chiama Aleksei Sytsevich, ma viene chiamato Alex O'Hirn, come nella versione Ultimate, pur conservando l'aspetto originale.
  • Lapide, il villain principale delle due serie, non è mai stato un boss criminale o un famoso imprenditore: è stato scelto solo perché Kingpin non è potuto apparire per problemi legali (è infatti considerato un personaggio di Daredevil ed i diritti di sfruttamento sono della 20th Century Fox) e anche perché Frederick Foswell era troppo debole.
  • I colori dei capelli di Liz Allan e Sally Avril sono stati invertiti. Nei fumetti, Liz è bionda e Sally è mora, mentre qui è il contrario.
  • Nel cartone appaiono diversi personaggi destinati a diventare supereroi o supercriminali (che infatti nella serie non lo diventano ma vengono nominati o visti): Sally Avril, compagna di scuola di Peter, diventerà l'eroina Bluebird; Morris Bench diventerà Hydro-Man; Miles Warren diventerà lo Sciacallo; Roderick Kingsley diventerà Hobgoblin; Hobie Brown, anche lui compagno di scuola di Peter, diventerà Prowler, Frederick Foswell, collega di Peter, nel fumetto è il vero Big Man del crimine a New York, appare anche Cletus Kasady destinato a diventare Carnage.
  • Qui la polizia ha più fiducia in spiderman a differenza del fumetto(dove viene sempre tormentato dagli articoli di Jameson)
  • Mary Jane nel fumetto risulta essere d'intralcio nella relazione tra Peter e Gwen mentre in questo cartone agevola la loro storia d'amore
  • La moglie di J.J jameson è ancora viva mentre nel fumetto morì tempo prima.

Inoltre, la serie ha diversi punti in comune con il cartone animato Spiderman TAS andato in onda negli anni 90, inesistenti nei fumetti.

  • Harry viene sospettato di essere Goblin, cosa mai accaduta in entrambi gli universi.
  • Di nuovo: Harry è rivale in amore di Peter, qui per Gwen e nella serie precedente per Mary-Jane.
  • Il simbionte arriva sulla terra con la navicella di John Jameson.

Cancellazione[modifica | modifica sorgente]

La serie è stata cancellata il 13 aprile 2010 a causa del passaggio dei diritti dalla Sony alla Marvel, venendo sostituita da Ultimate Spider-Man.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) "The Spectacular Spider Man" Premiere Swings to Strong Nielsen Ratings, 13 marzo 2008. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) The Spectacular Spider-Man joins the Disney XD, 4 marzo 2009. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) 'Spectacular Spider-Man' Moves to Disney XD, 2 marzo 2009. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  4. ^ (EN) Episode #26: Final Curtain. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  5. ^ (EN) Spectacular Spider-Man Awaits Third Season, 9 agosto 2009. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  6. ^ (EN) Sony No Longer Producing Spectacular Spider-Man; Studio Loses Spidey TV Rights, 1 settembre 2009. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  7. ^ (EN) Eric Goldman, Ultimate Spider-Man Comes to Tv, 9 maggio 2010. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  8. ^ (EN) Eric Goldman, The Spectacular Spider-Man's Past and Future, 27 giugno 2008. URL consultato il 23 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics