Gatta Nera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gatta Nera
La Gatta Nera e l'Uomo Ragno, disegnati da Terry Dodson
La Gatta Nera e l'Uomo Ragno, disegnati da Terry Dodson
Universo Universo Marvel
Nome orig. Black Cat
Lingua orig. Inglese
Alter ego Felicia Hardy
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. luglio 1979
1ª app. in Amazing Spider-Man n. 194 - I serie
Editore it. Editoriale Corno
app. it. 28 luglio 1981
app. it. in Il Settimanale de l'Uomo Ragno n. 20
Sesso Femmina
Abilità
  • Esperta di arti marziali
  • Abilissima ladra
  • Forza elevata (grazie al suo costume)
  • Capacità di vedere al buio (grazie al suo costume)
Parenti

Gatta Nera (Black Cat), il cui vero nome è Felicia Hardy, è un personaggio dei fumetti, creato da Marv Wolfman (testi) e Keith Pollard (disegni) nel 1979, pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in Amazing Spider-Man (prima serie) n. 194. È una dei comprimari più importanti dell'Uomo Ragno, con il quale ha avuto in passato una burrascosa relazione.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

L'infanzia di Felicia era perfetta fino a quando suo padre Walter scomparve. Sua madre Lydia le disse che era morto in un incidente aereo. Nonostante tutto Felicia continuò la sua vita come prima ma, improvvisamente, mentre frequentava il College, fu stuprata dal suo ragazzo, Bryan, del quale si fidava ciecamente. Nonostante fosse distrutta dal dolore, Felicia dovette incassare anche un altro colpo: scoprì che suo padre, Walter Hardy, non era morto, bensì era rinchiuso in prigione in quanto era uno dei ladri e scassinatori più famosi al mondo. Felicia decise allora di seguire le orme paterne e divenne in poco tempo esperta nelle arti marziali e un eccellente acrobata. Adottata l'identità della "Gatta Nera", decise di far evadere il padre dalla prigione ma l'Uomo Ragno ne impedì l'evasione. Felicia riuscì a scappare grazie a delle trappole da lei innescate e alle sue avances, che nel corso della sua vita diverranno come una specie di "marchio di fabbrica". Come valvola di sfogo per il suo dolore decise di prendersi da sola ciò che la vita le aveva portato via, iniziando a rubare gioielli e qualunque cosa volesse, riuscendo sempre a non farsi acciuffare né dalla polizia né dall'Uomo Ragno.

Visti i suoi continui scontri con l'Uomo Ragno, Felicia finì per innamorarsene, ricambiata da Peter che cercava tuttavia di nasconderlo; Felicia, intanto, decise di fare un passo avanti, dichiarando il suo amore all'eroe e rinunciando alla sua carriera criminale per lui. Peter, così, decise di togliersi la maschera e rivelarle la sua identità. Felicia non gradì e Peter credette che la criminale fosse attratta solo dall'uomo in maschera e non dalla persona. In realtà, con il tempo, Felicia dichiarerà che rifiutò Peter per via dello stupro subito da giovane e la conseguenza che la porta a non fidarsi più degli uomini. Nonostante ciò, Felicia decise di mettersi a fare la supereroina e di allearsi proprio con lui. Quando però in un battaglia tra il Dottor Octopus e Gufo venne quasi uccisa dai colpi ricevuti, Peter capì che era una persona normale, senza poteri, e decise di sciogliere la loro alleanza. Umiliata, Felicia fece di tutto per trovare il modo di acquisire dei poteri e ci riuscì grazie ad un misterioso benefattore, che si scoprirà essere nientemeno che Kingpin. Il suo potere era quello di influenzare lo svolgersi degli eventi a suo favore. Il ragno, con l'aiuto del Dottor Strange, decise di toglierle i poteri. Sentitasi tradita dall'eroe, per vendetta Felicia iniziò a frequentare Flash Thompson, ma la relazione non durò molto. Il Ragno e la Gatta in seguito tornarono alleati e combatterono fianco a fianco più di una volta. Per un po' Felicia gestì anche un'agenzia investigativa denominata "Occhi di Gatto".

In seguito, di nuovo in coppia con il supereroe sconfisse un criminale di nome Brownstone. In quell'occasione Felicia cercò di aiutare il fratello del criminale, che fu stuprato dal fratello in giovinezza, e questo non fece che farle ricordare il suo terribile passato. Felicia aiutò Peter anche a far evadere Norman Osborn di galera. Recentemente, Felicia ha lavorato per il Gufo, suo ex-nemico, e combattuto insieme a Wolverine un robot che aveva le sembianze del defunto Kraven il cacciatore.

Civil War[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Civil War (fumetto).

Durante Civil War Felicia decide di registrarsi e di unirsi alla squadra degli Eroi in vendita, guidata da Misty Knight, per catturare i ribelli. Quando però Golia nero viene ucciso da un clone cyborg di Thor, Felicia cambia fazione, schierandosi dalla parte di Capitan America e dei ribelli.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Non ha nessun superpotere, ma in passato aveva ottenuto artificialmente la capacità di influenzare lo svolgersi degli eventi a suo favore.

È un'esperta di arti marziali, una scassinatrice formidabile, e ha un arsenale di congegni speciali tra cui un rampino "mano di gatto", che ha la stessa funzione della ragnatela del tessiragnatele. Il suo costume ha vari dispositivi che aumentano la sua forza e le lenti della sua maschera possono farle vedere al buio.

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Ultimate[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ultimate Gatta Nera.

In Ultimate Spider-Man il personaggio ha un aspetto molto simile alla versione classica, che differisce solo nella mascherina, sostituita da occhiali. È dotata del potere di portare sfortuna e ha combattuto contro Kingpin ed Elektra. Ha avuto una cotta per l'Uomo Ragno, ma quando ha scoperto che è un adolescente gli ha vomitato sui piedi.

MC2[modifica | modifica wikitesto]

In questo futuro alternativo Felicia ha avuto due figli da Flash Thompson, Gene e Felicity, e dopo aver divorziato da lui si è scoperta lesbica e ora ha una relazione con una sua dipendente dell'agenzia investigativa che ora dirige. È spesso in contrasto con la figlia adolescente Felicity (che ha addestrato personalmente nelle arti marziali) che ha deciso di essere la socia di May "Mayday" Parker (alias Spider Girl, figlia di Peter e Mary Jane) nella lotta contro il crimine sotto le spoglie del nuovo Ragno Rosso.

House of M[modifica | modifica wikitesto]

In questa realtà Felicia Hardy, avendo acquisito i suoi poteri attraverso Kingpin, è, come Elektra,Bullseye,Gladiator e Typhoid Mary un'assassina al suo servizio, in realtà è una spia per i"Vendicatori " di Luke Cage a cui da informazioni ogni volta che può. Kingpin lo scopre e la fa assalire da Bullseye e Elektra,mentre lui la butta dalla finestra. Felicia sopravvive e si riunisce al gruppo. Prende parte alla battaglia finale a Genosha.

Noir[modifica | modifica wikitesto]

Nell'universo noir Felicia Hardy è proprietaria della discoteca Black Cat ed ex (ma ancora amica) amante del giornalista Benjamin Urich che ha aiutato nelle sue ricerche e che le ha affidato documenti scottanti, Felicia segretamente vede l'omicidio di Urich da parte di Jonah Jameson (in realtà il Camaleonte) inviato dal suo capo mafia il Goblin; credendo che fosse Jameson, lo uccide ma viene poi portata nel luogo in cui è tenuto prigioniero, il vero Jameson. Riuscita a fuggire grazie all'intervento di Spider-Man, scopre in seguito la sua identità e comincia una relazione con lui (in questa versione curiosamente Felicia Hardy è l'unico amore dell'Uomo Ragno: non vi compare infatti una Gwen Stacy e Peter ignora Mary Jane essendo profondamente innamorato di Felicia). In seguito viene gravemente ferita dal maestro del crimine, il suo viso rimane sfregiato in modo permanente e comincia a indossare una maschera bianca per coprirlo; manda poi un messaggio al ragno dicendogli che non vuole rivederlo e che lo giudica responsabile delle sue condizioni, sentimento che l'eroe condivide.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Felicia Hardy/Gatta Nera è apparsa nelle seguenti serie animate, spesso con delle differenze dal personaggio cartaceo:

  • L'Uomo Ragno: appare come Gatta Nera nel quarto episodio Curiosity kills Spider Man.
  • Spider-Man: The Animated Series (1994): in questa serie i genitori di Felicia si chiamano Anastasia Hady e John Hardesky e lei ha ottenuto i suoi poteri tramite il siero che creò Capitan America (di cui suo padre rapito da Kingpin era l'unico detentore) che le permette, fra le altre cose, di cambiare colore di capelli da biondo in bianco e viceversa, oltre a renderla leggermente più forte del normale. Anche in questa versione è stata prima una criminale e ha conteso per molto tempo il cuore dell'Arrampicamuri con Mary Jane Watson, ed ha avuto anche una relazione con Morbius ed Hobgoblin. A fine serie parte con Morbius (con cui è tornata insieme dopo il matrimonio di Peter con Mary Jane) e Blade per dare la caccia ai vampiri. Nell'ultima parte della serie viene reclutata dall'Uomo Ragno nelle Guerre Segrete dove dimostra di avere un certo feeling con Capitan America. Il personaggio, per ruolo e caratterizzazione, appare come una commistione tra la Felicia dei fumetti e Gwen Stacy, non introdotta nella serie (salvo per l'ultimo episodio, nel quale però vive in un universo parallelo) per decisione degli autori, che non volevano mostrarne il brutale omicidio da parte del Goblin. Nell'adattamento italiano il suo alter ego è stato chiamato Gatto Nero, al maschile, ed è doppiata in italiano da Paola Valentini, mentre in originale da Jennifer Hale.[1]
  • Spider-Man: The New Animated Series
  • The Spectacular Spider-Man: doppiata in italiano da Connie Bismuto. È una ladra che decide di aiutare Spider-Man a smascherare il Camaleonte. Nella seconda stagione cerca di far evadere suo padre, che è l'assassino dello zio di Spidey, Ben Parker. Quando Spider-Man glielo impedisce, lei giura vendetta e fugge via piena d'odio per l'eroe.[2]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio è apparso in vari videogiochi:

  • Spider-Man and Venom: Maximum Carnage
  • The Amazing Spider-Man
  • Spider-Man
  • Spider-Man 2
  • Spider-Man: Amici o nemici
  • Spider-Man: Il Regno delle Ombre:aiuta Spiderman a sconfiggere Kingpin e ammette di provare ancora dei sentimenti per Peter e lavora insieme a lui,viene poi infettata da un simbionte e sconfitta proprio dall'Uomo ragno a seconda delle scelte che si compiono nel gioco la sua sorte cambia.1)Spiderman decide di mandarla in ospedale2)L'Uomo Ragno decide di condividere con lei il simbionte per salvarla trasformandola in una versione semi-simbitica di se stessa;in uno dei quattro finali del gioco Spiderman decide di fermare la bomba del Riparatore che dovrebbe distruggere tutti i simbionti così da non perdere i poteri che gli conferisce il suo.Lo SHIELD dichiara New York a rischio e richiama le truppe lasciando a Peter il controllo della simbiotica New York insieme alla sua regina la Gatta Nera.Questo finale è infatti chiamato Black Cat Ending.
  • Spider-Man: Edge of Time, ma nella versione 2099, ovvero un clone di Felicia impiegato dalla Alchemax come"gatta da guardia". Il clone è più forte dell'originale e capace di teletrasportarsi, ma solo all'interno della sede della Alchemax, perché soffre di agorafobia, indotta da un condizionamento impostole per impedirle di abbandonare la ditta. Compaiono anche molti cloni imperfetti, e secondo la trama del gioco la vera Gatta ha lavorato con la Alchemax per anni, in cambio di un medicinale anti-invecchiamento, per poi sparire nel nulla.
  • The Amazing Spider-Man (videogioco 2012), dove viene chiamata solo con il suo vero nome, Felicia Hardy. Appare all'inizio come paziente all'istituto psichiatrico di Beloit, da cui riesce a fuggire, per organizzare una rapina alla Saint Gabriel Bank. Viene sconfitta e catturata da Spider-Man.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ vedi l'elenco dei doppiatori
  2. ^ scheda sul doppiaggio della serie

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics