Film di supereroi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il film di supereroi (in lingua inglese Superhero movie o Superhero film) è un filone cinematografico nato dall'adattamento per il grande schermo dei fumetti statunitensi di supereroi. È caratterizzato da scene d'azione, trame a sfondo fantastico-avventuroso, con elementi fantascientifici e in alcuni casi influssi dal genere horror e fantasy.

Questo filone cinematografico è spesso caratterizzato - come i fumetti a cui si ispira - dalla serialità, generando nei casi di successo serie cinematografiche (come la serie di Spider-Man), dove il protagonista è un supereroe in lotta contro uno o più antagonisti supercriminali scelti tra quelli più famosi presenti negli albi dedicati al personaggio stesso. La maggior parte di questi film sono trasposti da fumetti, ma non mancano eccezioni come Hancock e Il vendicatore tossico, i quali hanno per protagonisti personaggi originali, ideati appositamente per il cinema.

I serial e i film per la TV[modifica | modifica sorgente]

Gli anni antecedenti al "boom" del cinema furono segnati dalla presenza dei serial cinematografici. Il primo ciclo di serial iniziò nel 1941 con Adventures of Captain Marvel. Due anni dopo fu il turno dei personaggi dell'Uomo mascherato (The Phantom), Batman, Superman e Capitan America.

Il primo lungometraggio del filone dei supereroi è Batman: The Movie del 1966, con interprete Adam West, girato sulla scorta della popolare serie televisiva.

I primi successi[modifica | modifica sorgente]

La prima pellicola di successo è Superman (1978) di Richard Donner. I buoni risultati portarono poi alla produzione di un sequel, Superman II (1980) e negli anni successivi di altre due pellicole meno gradite dal pubblico.

Nel 1989 il regista Tim Burton riportò sul grande schermo Batman, il cui incasso record portò alla concezione di un franchise cinematografico.[1]

Altri film tratti dagli eroi dei fumetti e distribuiti negli anni ottanta e novanta come Supergirl, Il vendicatore, Dick Tracy, L'uomo ombra, The Phantom non superarono invece le aspettative di botteghino e non permisero la creazione di un franchise come era avvenuto per Batman e Superman.[2]

Tralasciando i film di successo, negli anni ottanta pellicole pur girate a basso costo come Il mostro della palude (1982) e Il vendicatore tossico (1985) riuscirono a divenire dei film culto.[3][4]

I primi adattamenti dei fumetti della Marvel Comics non riuscirono ad imporsi nel cinema: i film Capitan America, Howard... e il destino del mondo e The Punisher furono girati a basso budget e tanto meno fu l'incasso.[2]

L'Image Comics, un'altra casa editrice di fumetti, ingaggiò Alex Proyas per trasporre il fumetto Il corvo e nel 1994 il film che ne usci risultò un successo inaspettato che avrebbe dato inizio ad una serie di culto.[2][5]

A metà degli anni novanta il franchise cinematografico di Batman subì un brusco calo di pubblico, critica e botteghino, con i seguiti Batman Forever e Batman & Robin di Joel Schumacher, che tolsero per anni la voglia e la possibilità di vedere l'Uomo Pipistrello sul grande schermo.[6]

La nuova età d'oro[modifica | modifica sorgente]

Il successo de Il corvo (1994) segnò l'inizio degli adattamenti dark, caratterizzati da un'ambientazione e protagonisti decisamente più foschi rispetto ai classici supereroi; nel 1997 viene infatti prodotto Spawn, adattamento dell'omonimo antieroe dell'Image Comics.

I Marvel Studios - sull'onda del successo di questi film - si convinsero ad adattare il fumetto horror Blade con un film omonimo del 1998. Blade è il primo film senza l'etichetta della Marvel nei titoli di testa, ed è caratterizzato da scenografie da "horror d'azione". Ne fu girata una trilogia.

I successivi film della Marvel si rivelarono una sorpresa, in quanto a incassi:[7] è del 2000 infatti il film d'azione di Bryan Singer X-Men, primo film di una fortunata trilogia.[8][9]

Iniziò con Singer la nuova "eta d'oro" dei film di supereroi. Nel 2002 fu diretto da Sam Raimi un altro adattamento della Marvel, Spider-Man. Anch'esso, presto rivelatosi un successo ancora maggiore, portò alla programmazione di una trilogia.[9]

Altri film girati dopo il 2000 che hanno riscosso un discreto successo sono stati Daredevil, La leggenda degli uomini straordinari, Hellboy, I Fantastici 4 (e relativo seguito), The Punisher e Ghost Rider[9], mentre Hulk di Ang Lee, Elektra e Catwoman riscossero minori consensi di pubblico e furono massacrati dalla critica.[10]

Film di supereroi di serie B sono lo spagnolo Faust: Love of the Damned, il giapponese Ultraman e i bollywoodiani Krrish e Mercury Man.

Alcuni film di supereroi usciti dopo il 2000 si sono orientati verso la commedia, il thriller e l'animazione, con personaggi originali, riscuotendo in generale minore successo.

M. Night Shyamalan ha diretto il thriller fantascientifico Unbreakable - Il predestinato, la cui storia ruota attorno ad una guardia giurata che scopre di avere la stoffa del moderno supereroe.

Nel 2004 la Pixar Animation Studios, con la regia di Brad Bird, ha prodotto un film d'animazione di successo, Gli Incredibili - Una "normale" famiglia di supereroi (The Incredibles), che ha per protagonista una "normale famiglia di supereroi" alle prese con i problemi della vita quotidiana. Gli Incredibili costituisce la commedia di supereroi di maggiori incassi.[11]

L'anno successivo ha riscosso un tiepido successo Sky High - Scuola di superpoteri, e nel 2006 la commedia romantica La mia super ex-ragazza.[12][13]

Il mondo del cinema è tornato quindi a rivolgersi ai personaggi classici. I reboot Superman Returns e Batman Begins hanno superato i 300 milioni di dollari di incasso, portando al rinnovo del franchise cinematografico di Batman mentre i risultati economici non sono stati considerati sufficienti per proseguire quello di Superman.

Nel 2007 il terzo capitolo della serie di Spider-Man ha registrato uno dei maggiori incassi nella storia dei cinema.[7]

Nel 2008 l'adattamento dei fumetti Iron Man ha riscosso un buon risultato al botteghino,[14][15] come pure Il cavaliere oscuro (seguito di Batman Begins), che divenne all'epoca il film di supereroi di maggiore successo (e il primo a superare il miliardo di dollari di incasso), discostandosi tra l'altro dal genere per virare su toni più da poliziesco e noir, Hancock, Hellboy - The Golden Army, mentre Punisher - Zona di guerra e The Spirit hanno registrato un basso incasso. Il reboot de L'Incredibile Hulk diretto da Louis Leterrier - la cui storia riprende il finale del precedente film di Ang Lee, col quale però non ha reale continuità - come il precedente non riesce a "sfondare".[16]

Nel 2009 è uscito il prequel della saga degli X-Men, X-Men le origini - Wolverine[17] e nel 2010 Iron Man 2, entrambi discreti successi, soprattutto il sequel di Iron Man. Nel 2010 esce anche Jonah Hex, che si rivela un flop.

Nel 2011, durante il periodo primaverile-estivo, escono la più grande quantità di film supereroistici mai vista: è la volta di Thor, X-Men - L'inizio, Captain America - Il primo Vendicatore e Lanterna Verde. Di tutti e quattro, Thor è quello che riesce a far meglio, mentre Captain America e X-Men registrano un discreto successo; Lanterna Verde, invece, viene snobbato al botteghino e demolito dalla critica.

Nel 2012, a febbraio esce Ghost Rider - Spirito di vendetta (seguito del film del 2007) che si rivela un successo appena discreto. Nel maggio dello stesso anno esce The Avengers che è il cross-over dei film di Iron Man, Thor, L'incredibile Hulk e Capitan America; il film si rivela un successo immediato superando il miliardo di dollari in soli 19 giorni, battendo così Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 e diventando il film di supereroi di maggiori incassi nella storia del cinema. Nell'estate dello stesso anno esce il film The Amazing Spider-Man di Marc Webb, riavvio dello Spider-Man di Raimi, che si rivela un successo mondiale con oltre 730 milioni di dollari d'incasso, ma senza superare i suoi predecessori. A luglio esce Il cavaliere oscuro - Il ritorno che si rivela un enorme successo, avendo raggiunto e superato il miliardo di dollari dopo meno di due mesi.

Nel 2013 ad aprile esce Iron Man 3 primo film della Marvel Studios dopo The Avengers e si rivela un enorme successo superando il miliardo di dollari e diventando il quinto film di maggiori incassi nella storia del cinema. A giugno è la volta de L'uomo d'acciaio come completo riavvio del supereroe più famoso e riceve critiche miste. A luglio Wolverine - L'immortale non è il successo previsto ma è comunque un buon inizio per il nuovo film targato X-Men dal titolo X-Men: Days of Future Past (2014). A novembre Thor: The Dark World è il successo sperato superando di molto nel bottegnino il precedente capitolo.

Nel 2014 ad aprile esce il sequel di Captain America intitolato Captain America - The Winter Soldier ed è considerato uno dei migliori film Marvel fino ad ora. Per lo stesso mese è previsto 'The Amazing Spider-man 2-il potere di Electro mentre questa estate usciranno Guardians of the Galaxy (in italia a Ottobre) e X-Men: Days of Future Past a Maggio.

Nel 2015 è stata confermata l'uscita del film che racconterà le avventure dell'eroe Marvel Ant-Man.

Al San Diego Comic-Con International 2013 sono stati annunciati nuovi film come Avengers: Age of Ultron e l'idea della Warner Bros. di un crossover tra il Superman de L'uomo d'acciaio e di un riavvio del personaggio di Batman previsti per il 2015-2016

Parodie[modifica | modifica sorgente]

Il successo del genere sia al cinema che nel mercato dell'home video ha portato alla nascita di parodie sui supereroi.

Si può citare tra queste il film di Kevin Smith del 2001 Jay & Silent Bob... Fermate Hollywood!, storia di due supereroi che stanno per essere adattati sul grande schermo, ma senza il loro consenso.

Nel 2004 è uscito direttamente per l'home video il falso documentario Comic Book: The Movie, la storia narra le vicende di un fan sfegatato dell'immaginario supereroe Capitan Courage e di uno studio che vuole trarne un film.

Una parodia ben più sviluppata è stata diretta e sceneggiata nel 2008 da Craig Mazin, Superhero - Il più dotato fra i supereroi. La storia si rifà principalmente ai film di Raimi sull'Uomo Ragno, ma vengono menzionati anche quelli degli X-Men e dei Fantastici Quattro.

I maggiori incassi[modifica | modifica sorgente]

Classifica dei maggiori incassi a livello mondiale dei film ispirati ai supereroi (al di sopra dei 100 milioni di dollari), basata sui dati disponibili.

  1. The Avengers (2012) - 1.511.800.000 $[18]
  2. Iron Man 3 (2013) - 1.205.506.000 $[19]
  3. Il cavaliere oscuro - Il ritorno (2012) - 1.081.041.287$[20]
  4. Il Cavaliere Oscuro (2008) - 1.001.921.825 $[21]
  5. Spider-Man 3 (2007) - 890.871.626 $[22]
  6. Spider-Man (2002) - 821.708.551 $[23]
  7. Spider-Man 2 (2004) - 783.766.341 $[24]
  8. The Amazing Spider-Man (2012) - 752.216.557 $[25]
  9. L'uomo d'acciaio (2013) - 662,845,518 $[26]
  10. Thor: The Dark World (2014) - 644,770,696 $[27]
  11. Iron Man 2 (2010) - 623.933.331 $[28]
  12. Iron Man (2008) - 560.225.121 $[29]
  13. X-Men - Conflitto finale (2006) - 459.256.008 $[30]
  14. Thor (2011) - 449.326.618 $[31]
  15. Wolverine - L'immortale (2013) - 413,579,506 $[32]
  16. Batman (1989) - 411.348.924 $[33]
  17. X-Men - 2 (2003) - 407.711.549 $[34]
  18. Superman Returns (2006) - 391.081.192 $[35]
  19. Batman Begins (2005) - 374.218.673 $[36]
  20. X-Men le origini - Wolverine (2009) - 373.062.864 $[37]
  21. Captain America - Il primo Vendicatore (2011) - 368.608.363 $[38]
  22. X-Men - L'inizio (2011) - 353.624.124 $[39]
  23. The Mask - Da zero a mito (1994) - 336.529.144 $[40]
  24. Batman Forever (1995) - 336.529.144 $[41]
  25. I fantastici Quattro (2005) - 330.579.719 $[42]
  26. Superman (1978) - 300.218.018 $[43]
  27. X-Men (2000) - 296.339.527 $[44]
  28. I Fantastici Quattro e Silver Surfer (2007) - 289.047.763 $[45]
  29. Batman - Il Ritorno (1992) - 266.822.354 $[46]
  30. L'Incredibile Hulk (2008) - 263.427.551 $[47]
  31. Hulk (2003) - 245.360.480 $[48]
  32. Constantine (2005) - 230,884,728 $[49]
  33. Ghost Rider (2007) - 228.738.393 $[50]
  34. Lanterna Verde (2011) - 219.851.172 $[51]
  35. Hellboy: The Golden Army (2008) - 160.388.063 $[52]
  36. Ghost Rider - Spirito di vendetta (2012) - 132.000.000 $

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lichtenfeld, 2007, pg. 286
  2. ^ a b c Lichtenfeld, 2007, pg. 287
  3. ^ Eleanor Mannikka, All Movie - The Toxic Avenger, All Movie. URL consultato il 4 luglio 2008.
  4. ^ Michael Betzold, All Movie - Swamp Thing, All Movie. URL consultato il 4 luglio 2008.
  5. ^ Lichtenfeld, 2007, pg. 289
  6. ^ Batman & Robin, critica e recensioni, Rotten Tomatoes. URL consultato il 4 luglio 2008.
  7. ^ a b Superhero Movies at the Box Office, Box Office Mojo. URL consultato il 30 giugno 2012.
  8. ^ Lichtenfeld, 2007, pg. 293
  9. ^ a b c Esplorando i film di supereroi, All Movie. URL consultato il 5 luglio 2008.
  10. ^ Catwoman nel 2005 in particolare ottenne ben 4 Razzie Award, l'ironico premio ai peggiori film.
  11. ^ Superhero - Comedy Movies at the Box Office - Box Office Mojo
  12. ^ Allmovie Sky High, All Movie. URL consultato il 3 luglio 2008.
  13. ^ All Movie La mia super ex-ragazza, All Movie. URL consultato il 3 luglio 2008.
  14. ^ Iron Man, Box Office Mojo. URL consultato il 3 luglio 2008.
  15. ^ L'incredibile Hulk, Box Office Mojo. URL consultato il 3 luglio 2008.
  16. ^ The Incredible Hulk (2008) - Box Office Mojo
  17. ^ Pamela McClintock, Variety: 'Wolverine' nel maggio '09, Variety Magazine, 18-10-2007. URL consultato il 3 luglio 2008.
  18. ^ http://www.boxofficemojo.com/movies/?id=avengers11.htm; ultimo accesso il 18-03-2013.
  19. ^ Info disponibiliqui;
  20. ^ http://boxofficemojo.com/movies/?id=batman3.htm URL consultato il 18-03-2013
  21. ^ Info disponibili qui; ultimo accesso il 07-06-2009.
  22. ^ Info disponibili qui; ultimo accesso il 05-07-2008.
  23. ^ Info disponibili qui; ultimo accesso il 05-07-2008.
  24. ^ http://boxofficemojo.com/movies/?id=spiderman2.htm URL consultato il 14 settembre 2012.
  25. ^ http://boxofficemojo.com/movies/?id=spiderman4.htm URL consultato il 9 settembre 2012.
  26. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  27. ^ http://boxofficemojo.com/movies/?id=thor2.htm URL consultato il 13 aprile 2014
  28. ^ Info disponibili qui; ultimo accesso il 05-07-2008.
  29. ^ Info disponibili qui; ultimo accesso il 05-07-2008.
  30. ^ Info disponibili qui; ultimo accesso il 05-07-2008.
  31. ^ Info disponibili qui; ultimo accesso il 05-07-2008.
  32. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  33. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  34. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  35. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  36. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  37. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  38. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  39. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  40. ^ The Mask (1994) in Box Office Mojo. URL consultato il 27 marzo 2013.
  41. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  42. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  43. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  44. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  45. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  46. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  47. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  48. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  49. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  50. ^ http://boxofficemojo.com/movies/?id=ghostrider.htm URL consultato il 13 aprile 2014
  51. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z
  52. ^ Box Office Mojo - Movie Index, A-Z

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]