Shinedown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shinedown
Fotografia di Shinedown
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative metal[1]
Nu metal[1]
Post-grunge[1]
Hard rock[1]
Periodo di attività 2001 – in attività
Album pubblicati 6
Studio 4
Live 2
Sito web

Gli Shinedown sono una rock band formatasi a Jacksonville in Florida all'inizio del 2001.

Le loro influenze musicali spaziano da Lynyrd Skynyrd (hanno fatto una reinterpretazione di Simple Man) ai Pantera (nei concerti dedicano spesso Simple Man a Dimebag Darrell) e gruppi come Alice in Chains, Soundgarden e altri. Nei loro dischi si ritrovano sia tracce di rock classico e tipicamente southern che di rock moderno. Hanno venduto oltre 8 milioni di album in tutto il mondo.[senza fonte]

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Leave a Whisper (2003–2005)[modifica | modifica wikitesto]

Leave a Whisper, l'album di debutto del gruppo, venne pubblicato il 15 giugno del 2004. Conteneva i brani "Fly from the Inside", "Burning Bright", "45" e la cover di "Simple Man" dei Lynyrd Skynyrd.

Nel 2005, il gruppo pubblicò un cofanetto CD/DVD intitolato Live from the Inside, che, oltre a un CD con le registrazioni live dei brani di Leave a Whisper, conteneva un DVD con un documentario.

Us and Them (2005–2007)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il successo di Leave a Whisper e un tour di supporto, il gruppo tornò in studio nel 2005 per registrare il secondo album.

Il 4 ottobre 2005, venne pubblicato Us and Them, dal quale vennero estratti tre singoli: "Save Me", "I Dare You" e "Heroes". "Save Me" rimase alla prima posizione della Active Rock Chart per dodici settimane di fila; anche "I Dare You" ottenne un buon successo: venne interpretata da Chris Daughtry durante una puntata di American Idol, durante la serata dedicata alle cover di brani presenti nella Billboard Top 100 Singles, e venne utilizzata per WrestleMania 22. L'album aveva tre versioni di pubblicazione:

  1. Quella classica con tredici tracce
  2. Una Limited edition contenente tre tracce acustiche
  3. Una versione venduta solo da alcuni rivenditori contenente due tracce bonus esclusive: "Break" e "Carried Away"

Il 13 novembre 2006, l'album ricevette la certificazione di disco d'oro dalla RIAA.[2]

The Sound of Madness (2007–2010)[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo cominciò a registrare il terzo album il 20 settembre 2007. The Sound of Madness venne pubblicato il 24 giugno 2008; venne anche pubblicata una versione Deluxe, che permetteva il download di tre tracce bonus. Il primo singolo estratto fu "Devour", pubblicato il 6 maggio 2008, che raggiunse la prima posizione nella Active Rock Chart.

"Devour" venne utilizzata come brano principale per l'evento Night of Champions 2008 della WWE e inclusa nella colonna sonora del film The Final Destination 3D e del videogioco Madden NFL 09.

"Second Chance" fu il secondo singolo estratto dall'album e raggiunse la top 10 della Billboard Top 100 Singles, e rimase in testa alla classifica per tre settimane di fila; il brano ricevette il doppio disco di platino dalla RIAA.[2]

L'11 aprile 2008, il cantante Brent Smith annunciò che Jasin Todd aveva lasciato il gruppo, entrando come chitarrista nel gruppo hard rock Fuel.

Il gruppo ripubblicò Leave a Whisper e Us and Them in versione deluxe il 7 luglio 2009, in download digitale esclusivo.

Il 18 novembre 2009 venne pubblicato The Sight of Madness, il primo album video digitale del gruppo; includeva i videoclip dei singoli pubblicati e registrazioni live di performance al Tabernacle di Atlanta, Georgia.

Dall'album vennero estratti altri due singoli: "If You Only Knew" e "The Crow & the Butterfly". Altre tracce vell'album vennero utilizzate per colonne sonore: "Her Name is Alice" venne inclusa in Alice in Wonderland e "Diamond Eyes (Boom-Lay Boom-Lay Boom)" venne utilizzata per I mercenari - The Expendables.[3] Il 23 novembre 2010 venne pubblicata una versione CD/DVD di THe Sound of Madness, contenente nove tracce bonus, tra cui una versione di "Breaking Inside" con la partecipazione di Lzzy Hale degli Halestorm. Il DVD includeva un'intervista ai membri del gruppo e cinque videoclip, precedentemente disponibili solo su iTunes.

Amaryllis (2011–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Zach Myers nel 2013.

L'8 marzo 2011, il gruppo annunciò l'uscita di un album live: Somewhere in the Stratosphere,[4] che venne pubblicato il 3 maggio 2011.

Il 3 gennaio 2012, venne pubblicato "Bully", singolo che preannunciava l'uscita, il 27 marzo 2012, del quarto album del gruppo: Amaryllis.

Il singolo "I'm Alive" venne incluso nella colonna sonora del film The Avengers,[5] mentre il 17 luglio venne estratto "Enemies" come terzo singolo.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Shinedown in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ a b RIAA – Gold & Platinum: Shinedown certifications, Recording Industry Association of America.
  3. ^ Shinedown’s unreleased song is featured in The Expendables movie trailer
  4. ^ Shinedown's Live CD/DVD Has A Name! – Blog Detail, Shinedown.com, 22 febbraio 2011. URL consultato il 9 settembre 2011.
  5. ^ Avengers Assemble Soundtrack, Amazon.com, 13 aprile 2012. URL consultato il 13 aprile 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]