Papa Roach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Papa Roach
I Papa Roach in concerto a Lichtenvoorde nel 2010.
I Papa Roach in concerto a Lichtenvoorde nel 2010.
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative metal[1]
Nu metal[2][3]
Rap metal[2][3]
Alternative rock[1]
Hard rock
Post-grunge
Periodo di attività 1993 – in attività
Album pubblicati 9
Studio 7
Live 1
Raccolte 1
Sito web
Papa Roach - Logo 2012.svg

I Papa Roach sono un gruppo musicale alternative metal statunitense, formatosi a Vacaville nel 1993.

Si sono fatti conoscere al grande pubblico nel 2000, con l'album Infest, che vinse il triplo disco di platino in America. Inizialmente dedicati al nu metal, si sono poi spostati a sonorità alternative rock. Tale svolta sonora, cominciata nel 2002 con il disco d'oro LoveHateTragedy, è poi proseguita con il disco di platino Getting Away With Murder (2004), The Paramour Sessions (2006), Metamorphosis del 2009, il live-studio album Time for Annihilation del 2010 e The Connection uscito il 2 ottobre 2012.

Hanno venduto più di 18 milioni di dischi, di cui quasi la metà nei soli Stati Uniti, e sono conosciuti per le loro hits quali Last Resort, Scars, Forever, ...To Be Loved, Hollywood Whore, Getting Away with Murder, Lifeline e Still Swingin'.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio del 1993 il cantante Jacoby Shaddix e il batterista Dave Buckner, studenti della Vacaville High School, s'incontrarono sul campo da football della scuola e decisero di fondare un gruppo musicale. La coppia optò per il nome Papa Roach, che unisce il soprannome (Papa) e il cognome (Roatch, accorciato in Roach) di un nonno di Shaddix. Ai due si unirono il bassista Will James e il trombettista Ben Luther, che completarono la prima formazione della band. La loro prima esibizione fu allo spettacolo per giovani talenti del liceo, dove eseguirono una cover di Fire di Jimi Hendrix. La canzone, suonata senza chitarra, non vinse la competizione[4].

Due mesi dopo Ben Luther fu sostituito dal chitarrista Jerry Horton, dalla vicina Vanden High School. Jerry fu introdotto alla band dalla sua fidanzata, che era una fan. Dapprima fu riluttante ad unirsi ai Roach, perché Jacoby, Dave e Will frequentavano un liceo diverso. Poi si convinse, e con i Papa Roach cominciò a suonare ogni giorno nel garage del batterista. Inoltre intrapresero qualche concerto nella scena locale.

Nel 1994 i Papa Roach registrarono l'EP Potatoes for Christmas. Dave Buckner fu temporaneamente sostituito da Ryan Brown, perché stava studiando arte a Seattle. Un anno dopo realizzarono ai Sound Farm Studios la cassetta Caca Bonita. Da allora Buckner tornò alla batteria. A causa degli impegni in un campo estivo, Will James fu sostituito dall'ex roadie Tobin Esperance; per loro suonò dapprima per l'estate, e poi divenne il loro attuale bassista.

Nel 1997 arrivò il loro primo album in studio, Old Friends from Young Years. Il gruppo riscosse un ottimo successo in tutta la California, le cui radio iniziarono a passare alcuni dei loro brani[5]. In quel periodo sostennero vari tour insieme ad Incubus, Powerman 5000, Hed P.E., Snot, Far e Static-X. Un anno dopo pubblicarono l'EP 5 Tracks Deep, che nel primo mese vendette più di mille copie. Il suo successo attirò l'attenzione della Warner Bros. Records, che cercò di finanziare la produzione di un altro CD ma senza successo. Nel 1999 produssero Let 'Em Know e poco dopo firmarono un contratto con la Dreamworks Records e nel mese di ottobre dello stesso anno rientrarono in studio per registrare un nuovo album.

Primi anni 2000: Infest, Lovehatetragedy e Getting Away With Murder[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 aprile 2000 uscì negli Stati Uniti il loro secondo album in studio Infest. Il disco conteneva, oltre a sette tracce scritte in quel periodo, i rifacimenti di quattro brani vecchi. Nella prima settimana vendette 30.000 copie. Si piazzò alla posizione numero 5 delle classifiche statunitensi e alla posizione numero 9 della UK Singles Chart, aggiudicandosi 3 volte il disco di platino[6]. L'album presentò uno stile classificabile come nu metal e rap metal, caratterizzato da un connubio di riff di chitarra e scream ispirati dal metal e rapping e scratch ispirati dall'hip hop. Il singolo di lancio fu Last Resort, accompagnato anche da un video. Album e singoli furono trascinati anche dalle loro partecipazioni al Vans Warped Tour e ad altri importanti concerti. Alla fine del 2000 suonarono dal vivo in Gran Bretagna, e un anno dopo parteciparono all'Ozzfest. Inoltre nel 2001 sono stati nominati per i Grammy Awards come Best New Artist e la canzone Broken Home è stata nominata come Best Short Form Music Video.

Dopo aver sostenuto concerti soprattutto negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in Giappone, in 60 giorni registrarono LoveHateTragedy. L'album, pubblicato negli USA il 18 giugno 2002, non vendette quanto Infest, ma in classifica ottenne risultati migliori. In LoveHateTragedy avviarono la loro svolta sonora, abbandonando in gran parte le influenze rapcore. Durante l'estate dello stesso anno si esibirono dal vivo assieme a Ludacris, Xzibit e Eminem in alcune tappe dell'Anger Management Tour[7].

Alla fine del 2003 i Papa Roach registrarono un altro album. In origine doveva intitolarsi Dancing In the Ashes, ma poi optarono per Getting Away with Murder. Lavorarono con il produttore Howard Benson, e scrissero le canzoni Take Me e Scars. Una volta completata la produzione, la band apparve nel video della title track e andò in un piccolo club estivo per annunciare album e tour susseguenti. Getting Away With Murder, caratterizzato da sonorità tendenti ad hard rock ed alternative metal, superò in vendite LoveHateTragedy grazie soprattutto al singolo Scars. Ad oggi l'album ha venduto più di 1 milione di copie nei soli USA. Nel 2005 si esibirono in numerosi tour insieme a Slipknot, Dead Poetic, Trust Company, Chronic Future, Skindred, 311 ed Unwritten Law.

2006: The Paramour Sessions[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 settembre 2006 il gruppo ha pubblicato The Paramour Sessions. Il titolo si riferisce alla Paramour Mansion, dove hanno registrato l'album. I Roach sostengono che l'idea di inciderlo in una mansione gli è stata suggerita dagli Slipknot. Mentre erano alla produzione per Getting Away With Murder i ‘Knot, che avevano già registrato Vol. 3: (The Subliminal Verses) nella Houdini Mansion, gli avevano detto "che lavorare in una mansione è l'unico modo per fare un album decente". ...To Be Loved è il primo singolo estratto, tecnicamente vicino agli ultimi lavori ma con alcune parti rappate.

Il gruppo ha ricominciato ad andare in tour nell'agosto del 2006, prima negli USA e poi in Europa. Ad ottobre i Papa Roach hanno affiancato i Guns N' Roses durante il Chinese Democracy Tour, e i Deftones in concerto negli Stati Uniti. Hanno anche partecipato allo Zippo Hot Tour. Tra settembre ed ottobre del 2006 i Papa Roach hanno effettuato un tour europeo, supportati dalla giovane band garage rock californiana The Bangkok Five.

Per l'album natalizio della KROQ Kevin and Bean's Super Christmas, hanno realizzato la canzone Not Coming Home. Nel 2007 hanno pubblicato su iTunes Store Hit 3 Pack, ovvero l'EP del fortunato singolo Forever contenente anche i singoli ...To Be Loved e Scars. Per tutto il resto del 2007 la band è stata impegnata in numerosi tour che hanno attraversato tutto il continente americano assieme a gruppi come Hinder e Buckcherry. Non sono mancate inoltre le tappe europee, infatti nel periodo estivo la band ha portato la sua grande euforia ed energia sui palchi dei più grandi festival europei; da citare sono il Rock am Ring, che ha visto annullarsi la tappa successiva del Rock Im Ring, per problemi vocali di Jacoby e il Download Festival.

Verso la metà di gennaio 2008 il batterista Dave Buckner lascia la band per motivi personali. I rimanenti membri non sembrano provati da questo colpo di scena, infatti verso la metà di febbraio, si ritrovano alla Paramour Mansion, per dar vita ad un nuovo lavoro. Il sostituto di Dave è Tony Palermo, già noto come batterista degli Unwritten Law[8].

2008-2009: L'anno di Metamorphosis[modifica | modifica wikitesto]

Il logo del gruppo adottato per la pubblicazione di Metamorhposis

Il quinto album in studio dei Papa Roach si intitola Metamorphosis. Il produttore dell'album è ancora una volta Jay Baumgardner, già noto per aver lavorato con la band ai tempi di Infest. Il titolo dell'album era stato cambiato in Metamorphosis dall'iniziale Days of War, Nights of Love, titolo che era stato scelto dal leader Jacoby ispirato a un romanzo che egli aveva letto. Il disco rappresenta per certi versi un ritorno a sonorità più dure e veloci, ma non al sound di Infest, anzi, con questo disco la band ha subito la definitiva evoluzione, la "metamorfosi" per l'appunto, che la vede entrare nel mondo dell'hard rock. Il frontman Jacoby ha descritto le canzoni di Metamorphosis come "le più potenti che i Papa Roach abbiano mai scritto"; inoltre si è cercato di catturare al meglio ogni emozione che ogni singola canzone era in grado di trasmettere. Il 25 aprile 2008 la band è entrata in studio per iniziare le registrazioni definitive. Durante l'estate del 2008 la band ha partecipato al Cruefest, un festival organizzato dai Mötley Crue che ha portato la band in giro per l'America. Hanno seguito la band, oltre che i Mötley Crue, i Trapt, i Buckcherry e i Sixx:Am. Durante il già citato tour la band ha suonato alcune canzoni inedite che hanno poi preso parte al prossimo album; esse sono intitolate Lifeline, Change Or Die, I Almost Told You That I Loved You.

Il 28 ottobre, dopo una serie di rinvii, esce finalmente il video del nuovo singolo della band, intitolato Hollywood Whore. Il 9 gennaio 2009 la band pubblica sulla sua pagina MySpace il nuovo singolo Lifeline, che è stato reso disponibile ufficialmente il 10 febbraio. Inoltre viene annunciata l'ufficialità dell'uscita di Metamorphosis per il 24 marzo 2009.

Il 28 gennaio 2009 la band prende parte ad un nuovo tour americano che la vede impegnata fino a poco prima l'attesa uscita del nuovo album; durante questo tour i Papa Roach hanno condiviso il palco con gli Avenged Sevenfold, gli immancabili Buckcherry e i Saving Abel. Nel mese di marzo del 2009 i Papa Roach festeggiano i loro primi 10 anni di attività sotto contratto ufficiale; per l'occasione suonano in due show speciali a New York e a Los Angeles. Il 7 marzo esce il nuovo video del singolo Lifeline.

Durante la prima settimana di pubblicazione il disco vende 44.000 copie piazzandosi all'ottavo posto della classifica Billboard 200. A giugno 2009 viene lanciato il terzo singolo di Metamorphosis', I Almost Told You That I Loved You, per il quale esce anche il relativo videoclip; una curiosità è che ci sono due versioni di questo video: una versione "explicit", e una versione censurata nella quale vengono tagliati dei pezzi troppo espliciti, fedeli comunque al significato della canzone.

Successivamente la band partecipa a numerosi festival europei, tra i quali il Rock am Ring in Germania, il Download Festival in Inghilterra e Graspop Metal Meeting in Belgio. Nel frattempo, il 26 giugno, esce un nuovo EP su iTunes dal nome Naked And Fearless, contenente le versioni acustiche di Lifeline, Had Enough e Carry Me. A luglio invece i ragazzi tornano negli States per intraprendere un tour che li vedrà impegnati assieme a band come i Nickelback, gli Hinder e i Saving Abel fino a settembre. Nel successivo autunno compiono un altro tour insieme ai Jet e parte dell'incasso viene devoluto alla WHY, un'associazione benefica contro la fame nel mondo. A metà novembre esce il quarto singolo di Metamorphosis, Had Enough.

2010: Album live: Time For Annihilation, il Taste of Chaos Tour e il Sonisphere Festival 2011[modifica | modifica wikitesto]

A gennaio 2010 la band entra in studio per registrare alcune nuove canzoni che verranno pubblicate in un nuovo lavoro, contenente alcune tracce registrate dal vivo durante il tour del novembre 2009 con gli Shinedown, e appunto cinque nuovi brani. Nel frattempo la band torna in Europa per un tour che tocca anche l'Italia il 24 luglio a Pinarella di Cervia, in provincia di Ravenna.

Il titolo del nuovo album è Time for Annihilation e esce il 31 di agosto sotto la label Eleven Seven Music. La band dopo sei anni decide così di separarsi dalla Geffen Records. Il produttore è David Benedeth, già collaboratore di Breaking Benjamin e Paramore. Il primo singolo è Kick In The Teeth che ottiene un discreto successo commerciale entrando nelle classifiche americane e raggiungendo la seconda posizione della Rock Chart.

Il 10 settembre inizia il Monster of Annihilation Tour che vede la band impegnata per una serie di date negli Stati Uniti con gli Skillet e i My Darkest Days, mentre il 28 ottobre esce il video del successivo singolo, Burn. A novembre e dicembre la band è impegnata nel Taste of Chaos che la vede girare per l'Europa in compagnia di Disturbed, Buckcherry e Halestorm.

A giugno i Papa Roach tornano in Italia per il Sonisphere Festival. Si esibiscono il 25 giugno a Imola tra gli altri insieme a: Iron Maiden, Slipknot, Motorhead, Rob Zombie, Apocalyptica, Mastodon, Bring Me the Horizon e Escape the Fate.

Sempre nello stesso mese la band rilascia il suo terzo e ultimo video video dell'album Time for Annihilation; il singolo in questione è No Matter What, al quale succederà in seguito anche un video acustico.

Il 25 settembre 2011 finisce l'attività live della band dopo oltre due anni senza pause. Per l'occasione, nell'ultima data del Rock Allegiance Tour che si tiene nel loro paese natale, a Sacramento, la band registra un live video di One Track Mind. Con un messaggio sui social network Facebook e Twitter annunciano che è tempo di registrare un nuovo album.

2012 - The Connection[modifica | modifica wikitesto]

Per registrare l'ottavo album della carriera la band ha scelto il proprio studio di Sacramento; sono entrati il 1º novembre 2011 e sono stati coadiuvati nella scrittura e produzione da James Michael, che aveva già lavorato con loro per Metamorphosis. Una prima canzone del nuovo disco è presente nella colonna sonora del film The Avengers, in uscita il 1º maggio e si intitola Even If I Could. Il 23 giugno la band annuncia che il primo singolo del nuovo album è Still Swinging. Successivamente viene rivelato anche il nome dell'album, cioè The Connection in uscita il 2 ottobre.

A settembre la band è stata costretta ad annullare le rimanenti date dell'Uproar Tour americano perché il cantante Jacoby ha dovuto subire un intervento chirurgico alle corde vocali per la rimozione di un nodulo.

Nel 2013 la band torna in Italia per due date, grazie al tour estivo, in compagnia dei Glamour of the Kill. Le date si tengono a Treviso e a Milano rispettivamente il 19 e il 20 giugno.

2014 - F.E.A.R.[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 febbraio 2014 con una foto condivisa sulla pagina Facebook ufficiale, il cantante del gruppo Jacoby Shaddix rivela che il gruppo ha iniziato i lavori per il nono album del gruppo in uno studio di registrazione a Los Angeles.[9]

Il 10 luglio 2014, durante un'intervista con la stazione radio KWHL-FM di Anchorage, Alaska, Jacoby Shaddix ha rivelato che il nono album si intitolerà F.E.A.R. (Face Everything and Rise), e verrà pubblicato all'inizio del 2015.[10]

Stile ed influenze[modifica | modifica wikitesto]

Nei loro primi due album in studio Old Friends from Young Years (1997) e Infest (2000) i Roach incorporarono influenze di generi come nu metal e rapcore, sviluppando un sound che comprendeva elementi di musica heavy metal e hip hop. Invece a partire dal disco LoveHateTragedy del 2002 il gruppo apportò un notevole cambiamento al loro sound, spostandosi su sonorità quali alternative rock, alternative metal e hard rock, deludendo gran parte dei fan, ma attirando l'attenzione di un nuovo pubblico. Cambiamento di stile confermato e rimarcato nei successivi lavori Getting Away with Murder (2004) e The Paramour Sessions (2006). Il nuovo album in studio Metamorphosis del 2009 ha invece sonorità ancora più vicine ai canoni del moderno hard rock. In una recente intervista Shaddix ha sottolineato il loro definitivo cambiamento:

(EN)
« We're a band that tries to walk that line between metal, hardcore, punk rock and pop music, and we do our best at trying to make it all tasteful.[11] »
(IT)
« Siamo una band che cerca di camminare su quella strada tra il metal, l'hardcore, il punk rock e la musica pop, e facciamo il nostro meglio per rendere il tutto piacevole. »
(Jacoby Shaddix)

I Papa Roach citano come loro ispiratori Faith No More, Rage Against the Machine, Nirvana, Fugazi.

Collaborazioni e progetti collaterali[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Per l'album di debutto Infest, Shaddix ha usato il soprannome "Coby Dick". Spesso, inoltre, si presenta nelle interviste come "Jonny Vodka".
  • Alcune canzoni dei Papa Roach sono state utilizzate per il wrestling. Infatti "Getting Away With Murder" è stata utilizzata come sigla per Tough Enough (e quindi come musica d'entrata dei wrestler partecipanti), un reality show della WWE e nei titoli di coda del film The Chronichles of Riddick, mentre "Last Resort" è stato il brano di entrata di un lottatore della Combat Zone Wrestling, Nick Mondo. "...To Be Loved" è stata scelta come sigla dello show di wrestling WWE RAW, in occasione dell'episodio pilota della sua nuova stagione su USA Network.
  • Le canzoni Not Listening e Blood Brothers fanno parte della colonna sonora del videogioco di corse FlatOut 2.
  • Il bassista Tobin Esperance ha recitato una piccola parte nel film Sueño del 2004.
  • La loro partecipazione all'Heineken Jammin' Festival del 2005 saltò perché il gruppo fu bloccato nel traffico lungo le autostrade della Svizzera, non riuscendo così a raggiungere il luogo del concerto.
  • La canzone "Roses on my grave", presente nell'album The Paramour Sessions, è dedicata alla memoria di Howard W. Roatch, il nonno di Jacoby Shaddix, scomparso nel 2005.
  • La canzone "Still Swingin'" fa parte della colonna sonora del videogioco Saints Row IV.
  • La canzone "Even If I Could" fa parte della colonna sonora del film "The Avengers".

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex-componenti[modifica | modifica wikitesto]

Timeline della formazione[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia dei Papa Roach.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Papa Roach in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 31 agosto 2013.
  2. ^ a b (EN) Infest in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 31 agosto 2013.
  3. ^ a b p. 67. Tommaso Iannini, Nu metal, Giunti Editore, 2003, ISBN 88-09-03051-6, ..
  4. ^ www.lycos.com. URL consultato il 6 dicembre 2008.
  5. ^ www.paparoachweb.yaia.com. URL consultato il 6 dicembre 2008.
  6. ^ www.idolme.com. URL consultato il 6 dicembre 2008.
  7. ^ www.gothictheatre.com. URL consultato il 6 dicembre 2008.
  8. ^ www.new-noise.net
  9. ^ (EN) Papa Roach Enter the Studio to Begin Work on New Album, Loudwire, 4 febbraio 2014. URL consultato il 5 febbraio 2014.
  10. ^ (EN) Chad Childers, Jacoby Shaddix Reveals Title and Release Details of New Papa Roach Album ‘F.E.A.R.’, Loudwire, 10 luglio 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  11. ^ paparoach.com. URL consultato il 29 settembre 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal