X-Men (serie cinematografica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo degli X-Men.

X-Men è una serie di film basati sugli omonimi supereroi dei fumetti Marvel Comics. Prodotta dalla 20th Century Fox e da Lauren Shuler Donner, la serie è cominciata con X-Men (2000), diretto da Bryan Singer. Dopo aver diretto anche X-Men 2 (2003), Singer lasciò la regia di X-Men: Conflitto finale (2006) a Brett Ratner, ma il film venne accolto tiepidamente da critica e pubblico.

Dopo i primi tre film vennero realizzati una serie di spin-off: X-Men le origini - Wolverine (2009), diretto da Gavin Hood, racconta le origini di Wolverine; X-Men: L'inizio (2011) narra invece le origini del Professor X e di Magneto e della nascita della loro rivalità; Wolverine - L'immortale segue Wolverine dopo le vicende di Conflitto finale. I due spin-off su Wolverine sono stati accolti negativamente dalla critica, mentre L'inizio ha ricevuto recensioni positive.

Nel 2014 è uscito X-Men: Giorni di un futuro passato, sequel sia di X-Men: Conflitto finale che di X-Men: L'inizio; vede il ritorno del cast originale accanto ai nuovi attori, e di Singer alla regia. È stato accolto positivamente da tutta la critica.

La serie degli X-Men, composta per il momento da sette film, è il tredicesimo franchise più redditizio della storia con un incasso di 2.5 miliardi di dollari. Sono inoltre in lavorazione X-Men: Apocalypse (2016), seguito di Giorni di un futuro passato, un terzo film dedicato a Wolverine nel 2017 e un film dedicato alla X-Force non ancora confermato.

Film[modifica | modifica wikitesto]

X-Men[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi X-Men (film).

La prima trilogia dedicata agli X-Men inizia nel 2000 con X-Men di Bryan Singer. La trama è incentrata sui tentativi di Charles Xavier e dei suoi allievi di fermare il terrorista mutante Magneto, in continua lotta con il genere umano. La trama è narrata per lo più dal punto di vista di Rogue e Wolverine, i veri protagonisti della pellicola.

X-Men 2[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi X-Men 2.

Nel 2003 Bryan Singer torna dietro la telecamera per dirigere X-Men 2, che riprende gli eventi del primo film. La trama si concentra di più sul passato di Wolverine, ma la lotta con Magneto è sostituita dal confronto fra mutanti e quegli umani che non li accettano. Personaggi già apparsi (come Bobby Drake o Pyro) acquistano maggiore rilevanza e vengono introdotti nuovi personaggi importanti (come Nightcrawler). Il cast è per lo più confermato.

X-Men: Conflitto finale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi X-Men: Conflitto finale.

Nel 2006 Bryan Singer viene sostituito da Brett Ratner alla regia di X-Men: Conflitto finale, capitolo che chiude la trilogia. La storia di Wolverine viene abbandonata e la trama si concentra sulla doppia identità di Jean Grey (che diventa una minaccia per il genere umano) e sui tentativi del governo di imporre una cura per il gene mutante. Vengono introdotti nuovi personaggi storici (come Bestia e Angelo), ma il cast rimane invariato, per quanto riguarda i personaggi principali.

X-Men le origini - Wolverine[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi X-Men le origini - Wolverine.

Nel 2009 esce X-Men le origini - Wolverine, primo spin-off e prequel della trilogia; la regia passa a Gavin Hood. La trama del film è completamente incentrata sulle origini di Wolverine, sul suo rapporto conflittuale con il fratellastro Victor Creed e sulla nascita della tacita guerra fra militari senza scrupoli e mutanti.

X-Men: L'inizio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi X-Men: L'inizio.

X-Men: L'inizio è il primo vero e proprio prequel della trilogia originale, e narra le origini della squadra di mutanti originale. L'intero cast è stato modificato in quanto i diversi personaggi sono molto più giovani rispetto alle loro controparti dei film precedenti. Inoltre vengono introdotti nuovi mutanti, come Banshee e Havok, e la trama si concentra anche sul difficile rapporto d'amicizia tra Charles Xavier e Magneto. Il film è uscito nel giugno 2011 ed è diretto da Matthew Vaughn sulla base del soggetto di Bryan Singer, il quale torna ad occuparsi della saga mutante dopo 8 anni d'assenza.

Wolverine - L'immortale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Wolverine - L'immortale.

Un altro film, intitolato Wolverine - L'immortale, viene nuovamente interpretato da Hugh Jackman e diretto stavolta da James Mangold. Il regista ha dichiarato che non si tratta del sequel di X-Men le origini - Wolverine, ma di uno spin-off e sequel di X-Men: Conflitto finale.[1]

Il film è sceneggiato da Christopher McQuarrie ed è basato sulla miniserie degli anni ottanta scritta da Chris Claremont e Frank Miller e ambientata in Giappone. Gli avvenimenti di questo film si svolgono circa un anno dopo X-Men: Conflitto finale e la figura di Jean Grey appare diverse volte come visione a Wolverine, a causa dei suoi sensi di colpa. Dopo i titoli di coda, è presente una scena in cui Wolverine incontra gli anziani Charles Xavier e Magneto all'aeroporto. Il professor X è ancora una volta interpretato da Patrick Stewart, così come Magneto da Ian McKellen.

X-Men: Giorni di un futuro passato[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi X-Men: Giorni di un futuro passato.

Basato sull'omonima saga del 1984, il film è un sequel sia di X-Men: L'inizio che di X-Men: Conflitto finale. La storia è divisa in due timeline, una ambientata nel futuro con gli X-Men originali e l'altra negli anni '70 con i protagonisti di X-Men: L'inizio.

Il film non tiene in considerazione gli avvenimenti dei 2 film su Wolverine, infatti sono visibili palesi incongruenze tra questa pellicola e i 2 spin-off. Inoltre le vicende di X-Men: Conflitto finale vengono cancellate e sostituite da un nuovo futuro.

Futuro[modifica | modifica wikitesto]

X-Men: Apocalypse[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 2013, il regista Bryan Singer ha annunciato tramite Twitter la data d'uscita di X-Men: Apocalypse, cioè il 2016.[2] A detta di Singer, il film sarà incentrato sull'origine del mutanti,[3] e sarà "più un sequel di L'inizio [rispetto a Giorni di un futuro passato]",[4] ambientato negli anni ottanta.[5] Simon Kinberg, Dan Harris e Michael Dougherty stanno lavorando con Singer sulla sceneggiatura.[6] La data d'uscita è fissata per il 27 maggio 2016[2] e alla regia ci sarà ancora Bryan Singer[7].

Sequel di Wolverine - L'immortale[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 2013, la 20th Century Fox ha iniziato le trattative per un nuovo film su Wolverine, parlando anche con Mangold, già regista di Wolverine - L'immortale, per un potenziale sequel.[8]

Mangold ha dichiarato che questo film sarà ispirato ad altre storie tratte dai fumetti, e sarà prodotto dopo X-Men: Apocalypse.[9][10] Hugh Jackman dovrebbe tornare come Wolverine, mentre David James Kelly è stato assunto per scrivere la sceneggiatura del film.[11] La data di distribuzione è fissata per il 3 marzo 2017.[12]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Spin-off su singoli personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Deadpool[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004, New Line Cinema ha tentato di produrre un film su Deadpool.[13] Nel febbraio 2004, il regista e sceneggiatore David S. Goyer stava lavorando sullo spin-off con l'attore Ryan Reynolds per il ruolo principale.[14] Nell'agosto 2004, Goyer aveva perso interesse per il progetto,[15] anche se Reynolds rimase interessato.[16]

Nel marzo 2005, la Fox resuscitò l'interesse per il progetto dopo che la New Line Cinema annunciò la vendita dei diritti.[17] Lo spin-off fu preso in considerazione durante la preproduzione di X-Men le origini - Wolverine, e fu per questo motivo che la parte di Deadpool fu data a Reynolds.[13]

Dopo l'uscita di X-Men le origini - Wolverine il progetto fu affidato dalla Fox ad un gruppo di scrittori, con Donner e i Marvel Studios come produttori.[18] Donner ha dichiarato che la versione di Deadpool in Wolverine non l'aveva colpita ed era intenzionata a creare una nuova versione del personaggio, che avesse le stesse caratteristiche del fumetto, come rompere il quarto muro.[19] Rhett Reese e Paul Wernick erano stati contattati per scrivere la sceneggiatura nel gennaio 2010,[20] e nel giugno dello stesso anno delle prime bozze erano state consegnate a Robert Rodríguez, possibile regista.[21]

Gli accordi tra Rodríguez e la Fox non ebbero risultati soddisfacenti, ed emerse un nuovo candidato, Adam Berg, nella lista dei possibili registi.[22] Nell'aprile 2011, però Tim Miller fu scelto come regista per il film.[23] Nel 2013 Miller ha aggiunto che il film è molto vicino ad essere approvato, con Reynolds come attore protagonista,[24] mentre nel 2014 la produttrice Donner ha specificato in un'intervista che anche se la sceneggiatura è completata bisogna fare attenzione a quali film vengono approvati, visto che già molti ne sono in programma sui mutanti, sia dalla serie X-Men che da quella dei Fantastici Quattro.[25]

Mystica[modifica | modifica wikitesto]

È stato annunciato che la Fox sta prendendo in considerazione l'idea di un film incentrato sul singolo personaggio di Mystica.[26]

Gambit[modifica | modifica wikitesto]

Inoltre la produttrice Donner ha espresso più volte il suo interesse nella realizzazione di un film su Gambit con l'attore Channing Tatum come protagonista. In seguito ad un incontro fra i due,[27] è stato confermato che Tatum interpreterà Gambit in X-Men: Apocalypse e in uno spin-off a lui dedicato.[28]

X-Force[modifica | modifica wikitesto]

La 20th Century Fox è in trattative per la produzione di uno spin-off dedicato alla serie fumettistica sugli X-Force.[29] Jeff Wadlow è stato assunto per scrivere la sceneggiatura mentre Donner ritornerà come produttrice.[30] Mark Millar, come consulente sulle trasposizioni Marvel, ha dichiarato che i protagonisti saranno cinque.[31] Nel giugno 2014, ad un anno dall'annuncio di Jeff Wadlow come regista, Rob Liefeld, creatore del fumetto, in risposta ad un fan dichiara che le possibilità di vedere la trasposizione cinematografica sono poche a causa degli impegni della 20th Century Fox sulla prosecuzione della saga degli X-Men e il reboot di Fantastic Four.[32]

Crossover tra X-Men e Fantastici Quattro[modifica | modifica wikitesto]

Il consulente creativo per film basati sulla Marvel, Mark Millar, assunto dalla Fox, ha dichiarato per il nuovo reboot dei Fantastici Quattro condividerà lo stesso universo di quello degli X-Men.[33] Nel dicembre 2013, Simon Kinberg ha firmato un contratto di tre anni per la creazione di un universo condiviso simile a quello del Marvel Cinematic Universe.[34] Sia Singer che Josh Trank hanno espresso dichiarazioni a favore di un film crossover, simile a The Avengers.

Nel maggio 2014, Simon Kinberg ha dichiarato che i due film potrebbero non condividere lo stesso universo, perché in un mondo in cui la presenza di mutanti è molto alta, sarebbe difficile rendere "fantastici" i Fantastici Quattro.[35]

Progetti abbandonati[modifica | modifica wikitesto]

X-Men: Conflitto finale si chiude con la morte o la perdita di poteri di diversi personaggi e, sebbene appaia come termine della trilogia, nel settembre 2009 la produttrice Lauren Shuler Donner parlò di un possibile capitolo ulteriore[36][37] e lo stesso Bryan Singer si disse interessato a girare un possibile X-Men 4[38], trasformatosi poi nel 2014 in in X-Men: Giorni di un futuro passato.

Lo spin-off dedicato alla vita del mutante Magneto, con maggiore attenzione sulla sua infanzia e formazione (come ebreo ai tempi del nazismo)[39][40][40][41][42] è in realtà stato ripreso come spunto per X-Men L'inizio, in cui il ruolo di Magneto viene narrato nuovamente dall'infanzia e la trama si concentra molto sulla personalità e sulle scelte che lo porteranno a diventare il rivale del Professor X.

Un film sul personaggio di Emma Frost è stato invece scartato.[43]

Ordine cronologico della storia[modifica | modifica wikitesto]

La storia della serie è narrata in diversi episodi, anche grazie all'estensivo uso di flashback non sempre consistenti tra loro. Inoltre in X-Men: Giorni di un futuro passato si sviluppa una nuova timeline che altera o annulla degli eventi precedentemente narrati nella trilogia originale.

Timeline originale
  1. X-Men: L'inizio (flashback 1944; 1962)
  2. X-Men le origini - Wolverine (flashback 1845; 1975, 1981)
  3. X-Men (flashback 1944; anni 2000)
  4. X-Men 2 (anni 2000)
  5. X-Men: Conflitto finale (flashback anni '80; anni 2000)
  6. Wolverine - L'immortale (flashback 1945; anni 2000)
  7. X-Men: Giorni di un futuro passato (2024)
Timeline modificata
  1. X-Men: L'inizio (flashback 1944; 1962)
  2. X-Men: Giorni di un futuro passato (1973)
  3. X-Men: Apocalypse (1983)[44]
  4. X-Men: Giorni di un futuro passato (flashforward 2024)

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi Film
X-Men (2000) X-Men 2 (2003) X-Men: Conflitto finale (2006) X-Men le origini - Wolverine (2009) X-Men: L'inizio (2011) Wolverine - L'immortale (2013) X-Men: Giorni di un futuro passato (2014)
X-Men
James "Logan" Howlett/Wolverine Hugh Jackman Hugh Jackman Hugh Jackman Hugh Jackman,
Troye Sivan (bambino)
Hugh Jackman (cameo) Hugh Jackman Hugh Jackman
Professor Charles Xavier/Professor X Patrick Stewart Patrick Stewart Patrick Stewart Patrick Stewart (cameo) James McAvoy (giovane adulto),
Laurence Belcher (bambino)
Patrick Stewart (cameo) Patrick Stewart,
James McAvoy (giovane adulto),
Laurence Belcher (bambino, flashback)
Scott Summers/Ciclope James Marsden James Marsden James Marsden Tim Pocock (adolescente) James Marsden (cameo)
Ororo Munroe/Tempesta Halle Berry Halle Berry Halle Berry Elizabeth Wright (bambina) Halle Berry (fotografia) Halle Berry
Jean Grey/Fenice Famke Janssen Famke Janssen Famke Janssen, Haley Ramm (bambina) Famke Janssen Famke Janssen (cameo)
Dottor Henry "Hank" McCoy/Bestia Steve Bacic (cameo) Kelsey Grammer Nicholas Hoult (giovane adulto) Nicholas Hoult (giovane adulto),
Kelsey Grammer (cameo)
Kurt Wagner/Nightcrawler Alan Cumming
Marie D'Ancanto/Rogue Anna Paquin Anna Paquin Anna Paquin Anna Paquin (cameo)
Robert "Bobby" Drake/Uomo Ghiaccio Shawn Ashmore Shawn Ashmore Shawn Ashmore Shawn Ashmore
Alexander "Alex" Summers/Havok Lucas Till Lucas Till
Kitty Pryde Sumela Kay (cameo) Katie Stuart (cameo) Ellen Page Ellen Page
Piotr "Peter" Rasputin/Colosso (cameo) Daniel Cudmore Daniel Cudmore Daniel Cudmore
Sean Cassidy/Banshee Caleb Landry Jones Caleb Landry Jones(menzionato)
Warren Worthington III/Angelo Ben Foster,
Cayden Boyd (bambino)
Clarice Ferguson/Blink Fan Bingbing
Lucas Bishop/Alfiere Omar Sy
James Proudstar/Warpath Booboo Stewart
Roberto Da Costa/Sunspot Adan Canto
Confraternita dei mutanti malvagi
Erik Lehnsherr/Magneto Ian McKellen,
Brett Morris (bambino)
Ian McKellen Ian McKellen Michael Fassbender (giovane adulto)
Bill Milner (bambino)
Ian McKellen (cameo) Ian McKellen,
Michael Fassbender (giovane adulto)
Raven Darkhölme/Mystica Rebecca Romijn Rebecca Romijn Rebecca Romijn Jennifer Lawrence (giovane adulta)
Rebecca Romijn (cameo),
Morgan Lily (bambina)
Jennifer Lawrence (giovane adulta)
Morgan Lily (bambina, flashback)
John Allerdyce/Pyro Alexander Burton (cameo) Aaron Stanford Aaron Stanford
Victor Creed/Sabretooth Tyler Mane Liev Schreiber,
Michael James Olsen (giovane)
Mortimer Toynbee/Toad Ray Park Evan Jonigkeit (giovane adulto)
Cain Marko/Il Fenomeno Vinnie Jones
Callisto Dania Ramirez
James "Jamie" Madrox/Uomo Multiplo Eric Dane
Elizabeth Braddock/Psylocke Meiling Melançon
Philippa Sontag/Arclight Omahyra Mota
Maxwell Jordan/Quill Ken Leung
Arma X
Yuriko Oyama/Lady Deathstrike Kelly Hu
Frederick J. Dukes/Blob (menzionato) Kevin Durand
John Wraith/Kestrel Will.i.am
Christopher Nord/Agente Zero Daniel Henney
Kayla Silverfox Lynn Collins
Chris Bradley/Bolt Dominic Monaghan
Jason Stryker/Mutante 143 Michael Reid McKay, Keely Purvis (proiezione mentale) Keely Purvis (cameo) Keely Purvis (menzionato)
Hellfire Club
Sebastian Shaw Kevin Bacon
Emma Frost Tahyna Tozzi (adolescente) January Jones January Jones(menzionata)
Azazel Jason Flemyng Jason Flemyng(fotografia)

(menzionato)

Janos Quested/Riptide Álex Gonzàlez
Angel Salvadore Zoë Kravitz Zoë Kravitz(fotografia)

(menzionata)

Altri mutanti
Wade Wilson/Deadpool Ryan Reynolds e Scott Adkins
Remy LeBeau/Gambit Taylor Kitsch
Darwin Edi Gathegi
Jubilation Lee/Jubilee Katrina Florece (cameo) Kea Wong (cameo) Kea Wong (cameo)
Theresa Rourke-Cassidy/Siryn Shauna Kain (cameo) Shauna Kain (cameo)
Yukio (mutante) Rila Fukushima
Ophelia Sarkissian/Viper Svetlana Khodchenkova
Pietro Maximoff/Quicksilver Evan Peters
Umani
William Stryker Brian Cox Danny Huston Josh Helman (giovane adulto),
Brian Cox (flashback)
Senatore Robert Kelly Bruce Davison Bruce Davison
Moira MacTaggert Olivia Williams Rose Byrne
Kenuichio Harada (umano) Will Yun Lee
Mariko Yashida Tao Okamoto
Bolivar Trask Bill Duke Peter Dinklage

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Film Date di distribuzione Incasso Classifica al box office Budget Note
Mondiale Stati Uniti Stati Uniti Altri stati Mondiale Stati Uniti Mondiale
X-Men Agosto 2000 14 luglio 2000 $160,000,000 $140,000,000 $300,000,000 230º 313º $75,000,000 [45]
X-Men 2 1º maggio 2003 2 maggio 2003 $215,000,000 $195,000,000 $410,000,000 120º 171º $110,000,000 [46]
X-Men: Conflitto finale 25 maggio 2006 26 maggio 2006 $235,000,000 $225,000,000 $460,000,000 94º 137º $210,000,000 [47]
X-Men le origini - Wolverine 1º maggio 2009 1º maggio 2009 $180,000,000 $185,000,000 $365,000,000 175º 198º $150,000,000 [48]
X-Men: L'inizio 1º giugno 2011 3 giugno 2011 $145,000,000 $210,000,000 $355,000,000 262º 225º $160,000,000 [49]
Wolverine - L'immortale 24 luglio 2013 26 luglio 2013 $130,000,000 $280,000,000 $410,000,000 330º 169º $120,000,000 [50]
X-Men: Giorni di un futuro passato 22 maggio 2014 23 maggio 2014 $300,000,000 $450,000,000 $750,000,000 $200,000,000
Totale $1,365,000,000 $1,685,000,000 $3,050,000,000 $1,025,000,000

Recensioni[modifica | modifica wikitesto]

Film Rotten Tomatoes Metacritic
X-Men 82% (154 recensioni)[51] 64% (33 recensioni)[52]
X-Men 2 87% (224 recensioni)[53] 68% (37 recensioni)[54]
X-Men: Conflitto finale 58% (231 recensioni)[55] 58% (38 recensioni)[56]
X-Men le origini - Wolverine 38% (254 recensioni)[57] 40% (39 recensioni)[58]
X-Men: L'inizio 87% (245 recensioni)[59] 65% (38 recensioni)[60]
Wolverine - L'immortale 69% (215 recensioni)[61] 60% (43 recensioni)[62]
X-Men: Giorni di un futuro passato 92% (236 recensioni)[63] 74% (43 recensioni)[64]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Darren Aronofsky confirms a new title for 'Wolverine 2', HitFix, 13 novembre 2010. URL consultato il 17 aprile 2014.
  2. ^ a b (EN) Jeff Sneider, ‘X-Men: Apocalypse’ Announced for May 2016, The Wrap, 5 dicembre 2013. URL consultato il 17 aprile 2014.
  3. ^ X-Men: Apocalypse: Bryan Singer teases new film ‘will address mutant origins’ — EXCLUSIVE.
  4. ^ Perry, Spencer, Singer and Kinberg Talk Days of Future Past, Tease X-Men: Apocalypse, 30 gennaio 2014. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  5. ^ Germain Lussier, ‘X-Men Apocalypse’ Is An ’80s Period Piece, Will Feature Mass Destruction, Slash Film. URL consultato il 14 marzo 2014.
  6. ^ Perry, Spencer, Bryan Singer Assembles X2 Writers for X-Men: Apocalypse, 19 dicembre 2013. URL consultato il 20 dicembre 2013.
  7. ^ Mirko D'Alessio, Ufficiale – Bryan Singer dirigerà X-Men: Apocalypse, badtaste.it. URL consultato il 23 settembre 2014.
  8. ^ Mike Jr. Fleming, James Mangold, Hugh Jackman Sinking Claws into Another 'The Wolverine' Film, Deadline.com, 5 novembre 2013. URL consultato il 6 novembre 2013.
  9. ^ Jami Philbrick, IAR Exclusive Interview: Director James Mangold Talks 'The Wolverine' Unleashed Extended Edition Blu-Ray, Alternate Ending, and 'The Wolverine 2', IAmRogue.com, 20 novembre 2013.
  10. ^ Douglas, Edward, The Wolverine Sequel to Film After X-Men: Apocalypse, 16 marzo 2014. URL consultato il 17 marzo 2014.
  11. ^ Mike Fleming, Jr, Fox Sets David James Kelly To Script Next ‘Wolverine’, 21 marzo 2014. URL consultato il 21 marzo 2014.
  12. ^ Fox has scheduled an UNTITLED WOLVERINE film for wide release on March 3, 2017.. URL consultato il 21 marzo 2014.
  13. ^ a b Marshall, Rick, Deadpool And Gambit: The Long Road To 'X-Men Origins: Wolverine'... And Beyond? in MTV News, 11 dicembre 2008. URL consultato il 23 ottobre 2010.
  14. ^ Otto, Jeff, Goyer Confirms Deadpool in IGN, News Corporation, 2 febbraio 2004. URL consultato il 12 luglio 2009.
  15. ^ Stax, Goyer Nixes Deadpool in IGN, News Corporation, 9 agosto 2004. URL consultato il 12 luglio 2009.
  16. ^ Otto, Jeff, Reynolds Talks Blade Spinoff and Deadpool in IGN, News Corporation, 5 ottobre 2004. URL consultato il 12 luglio 2009.
  17. ^ Stax, The Latest on The Flash & Deadpool in IGN, News Corporation, 21 marzo 2005. URL consultato il 12 luglio 2009.
  18. ^ 'Deadpool' spin-off in works at Fox in The Hollywood Reporter, 5 maggio 2009.
  19. ^ Nick De Semlyen, The Future of the X-Men Franchise: Deadpool in Empire, 16 ottobre 2009. URL consultato il 23 ottobre 2010.
  20. ^ Siegel, Tatiana, Fox taps Deadpool writers in Variety, 5 gennaio 2010. URL consultato il 23 ottobre 2010.
  21. ^ Warner, Kara, Comic-Con: Robert Rodriguez Has Read 'Deadpool' Script, Doesn't Know If He'll Direct in MTV News, 22 luglio 2010. URL consultato il 23 ottobre 2010.
  22. ^ Zeitchik, Steven, A new entrant into the 'Deadpool' in Los Angeles Times, 26 ottobre 2010. URL consultato il 28 ottobre 2010.
  23. ^ McClintock, Pamela, Fox Sets Tim Miller to Direct 'Deadpool' in The Hollywood Reporter, 8 aprile 2011. URL consultato il 9 maggio 2011.
  24. ^ (EN) Ethan Anderton, Ryan Reynolds & Tim Miller Say 'Deadpool' Movie Closer to Greenlight, FirstShowing, 1º novembre 2013. URL consultato il 17 aprile 2014.
  25. ^ (EN) Peter Matthewson, Deadpool Movie: Delayed due to 'X-Men Fatigue'?, MoviePilot.com, 20 marzo 2014. URL consultato il 17 aprile 2014.
  26. ^ Jennifer Lawrence's Mystique Being Considered for Next X-Men Spin-Off Movie..
  27. ^ (EN) Channing Tatum Has Met with FOX for GAMBIT Role in ComicBookMovie.com, 15 aprile 2014. URL consultato il 17 aprile 2014.
  28. ^ (EN) Tatiana Siegel, Channing Tatum to play Gambit in X-Men spin-off! in TheHollywoodReporter.com, 13 maggio 2014. URL consultato il 29 maggio 2014.
  29. ^ X-Men ‘X-Force’ Movie in the Works at Fox..
  30. ^ Kit, Borys, 'Kick-Ass 2' Filmmaker Tackling Fox's 'X-Force' (Exclusive), Hollywood Reporter, 13 luglio 2013.
  31. ^ Fox’s ‘X-Force’ Movie Will Feature Five-Person Team, Millar Teases. URL consultato il 26 luglio 2013.
  32. ^ Rob Liefeld poco fiducioso sulla possibilità di X-Force arrivi al cinema presto. URL consultato il 04 giugno 2014.
  33. ^ Perry, Spencer, Will Fantastic Four Share a Universe with X-Men?, 19 agosto 2013. URL consultato il 23 agosto 2013.
  34. ^ 'X-Men' Writer-Producer Simon Kinberg Re-Ups at Fox (Exclusive).
  35. ^ (EN) FANTASTIC FOUR Reboot Unlikely To Share Universe With The X-MEN in http://www.comicbookmovie.com/, KingPatel, 12 maggio 2014. URL consultato il 13 maggio 2014.
  36. ^ X Men 4 And New Mutants Movies In The Works!, Comic Book Movie.
  37. ^ X-Men 4 in vista?, ComingSoon.it.
  38. ^ Brian Singer è interessato a dirigere X-Men 4
  39. ^ Michael Fleming, Claude Brodesser, Fox pages Turner to pen Magneto spinoff pic, Variety, 12 dicembre 2004. URL consultato il 7 aprile 2007.
  40. ^ a b Michael Fleming, Fox, Marvel move on 'garrett', Variety, 26 aprile 2004. URL consultato il 26 aprile 2007.
  41. ^ Michelle Kung, Checking in with... 'Magneto', Entertainment Weekly, 20 dicembre 2004. URL consultato il 7 aprile 2007.
  42. ^ Steve Weintraub, David Goyer reveals MAGNETO and INVISIBLE MAN Info in Collider, 11 dicembre 2008. URL consultato il 15 dicembre 2008.
  43. ^ X-Men' franchise mutates into a pack of solo films in USA Today. URL consultato il 4 aprile 2011.
  44. ^ (EN) StormLoganSummers, X-MEN: APOCALYPSE to Take Place in 1983 in Comicbookmovie.com, 15 giugno 2014. URL consultato il 16 giugno 2014.
  45. ^ X-Men (2000), Box Office Mojo. URL consultato l'11 luglio 2007.
  46. ^ X2: X-Men United (2003), Box Office Mojo. URL consultato l'11 luglio 2007.
  47. ^ X-Men: The Last Stand (2006), Box Office Mojo. URL consultato l'11 luglio 2007.
  48. ^ X-Men Origins: Wolverine (2009), Box Office Mojo. URL consultato il 3 maggio 2009.
  49. ^ X-Men:First Class (2011) in Box Office Mojo. URL consultato il 15 luglio 2012.
  50. ^ The Wolverine (2013) in Box Office Mojo. URL consultato il 2 dicembre 2013.
  51. ^ X-Men, Rotten Tomatoes. URL consultato il 10 giugno 2009.
  52. ^ X-Men (2000): Reviews, Metacritic. URL consultato il 10 giugno 2009.
  53. ^ X2: X-Men United, Rotten Tomatoes. URL consultato il 10 giugno 2009.
  54. ^ X2: X-Men United (2004): Reviews, Metacritic. URL consultato il 10 giugno 2009.
  55. ^ X-Men: The Last Stand, Rotten Tomatoes. URL consultato il 10 giugno 2009.
  56. ^ X-Men: The Last Stand (2006): Reviews, Metacritic. URL consultato il 10 giugno 2009.
  57. ^ X-Men Origins: Wolverine, Rotten Tomatoes. URL consultato il 10 giugno 2009.
  58. ^ X-Men Origins: Wolverine (2009): Reviews, Metacritic. URL consultato il 10 giugno 2009.
  59. ^ X-Men: First Class, Rotten Tomatoes. URL consultato il 6 giugno 2011.
  60. ^ X-Men: First Class (2011): Reviews, Metacritic. URL consultato il 6 giugno 2011.
  61. ^ The Wolverine, Rotten Tomatoes (Flixster). URL consultato il 7 settembre 2013.
  62. ^ The Wolverine, Metacritic (CBS). URL consultato il 9 agosto 2013.
  63. ^ X-Men: Days of Future Past, Rotten Tomatoes (Flixster). URL consultato il 23 maggio 2014.
  64. ^ X-Men: Days of Future Past, Metacritic (CBS). URL consultato il 13 maggio 2014.