Giorni di un futuro passato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giorni di un futuro passato
fumetto
Disegni di John Byrne e Terry Austin.
Disegni di John Byrne e Terry Austin.
Titolo orig. Days of Future Past
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Testi Chris Claremont
Disegni John Byrne
Editore Marvel Comics
1ª edizione gennaio 1981 – febbraio 1981
Collanaed.
  • X-Men vol. 1[1], n. 141
  • The Uncanny X-Men vol. 1[1], n. 142
Periodicità mensile
Albi 2 (completa)
Formato 17 × 26 cm
Pagine 24
Editore it. Star Comics
1ª edizione it. marzo 1989 – maggio 1989
Collanaed. it.
  • L'Uomo Ragno nn. 22 - 24[2]
Albi it. 3 (completa)
Formato it. 14 × 25 cm
Rilegatura it. spillato
Pagine it. 24

Giorni di un futuro passato (Days of Future Past) è un popolare arco narrativo incentrato sugli sforzi degli ultimi X-Men rimasti in vita in un distopico futuro alternativo per permettere ad un'adulta Kitty Pryde di tornare indietro nel tempo, nel corpo della sua versione più giovane, impedendo l'assassinio del senatore Kelly che scatenerà l'isteria anti-mutanti. Pubblicata dalla Marvel Comics sulle pagine di X-Men (vol. 1[1]) n. 141 e The Uncanny X-Men (vol. 1[1])[3] n. 142 fra il gennaio e il febbraio 1981 e sceneggiata da Chris Claremont per i disegni di John Byrne, la trama ha contribuito al grande successo del franchise degli X-Men in quegli anni.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 poche ore prima che le Sentinelle si spostino dal nord America invadendo e prendendo il controllo del resto del mondo e che le altre potenze sferrino un attacco nucleare, Kitty Pryde s'incontra con Wolverine, fra le rovine di uno dei tanti edifici di New York City, che le consegna l'ultimo componenente di un macchinario in grado di annullare l'effetto inibitore dei collari che lei e gli ultimi X-Men rimasti in vita sono costretti ad indossare dopo che le Sentinelle hanno preso il controllo degli Stati Uniti e rinchiuso i mutanti superstiti ai loro massacri in campi di concentramento. All'interno di uno di essi si riunisce col marito Colosso ed i compagni Tempesta, Franklin, Magneto e Rachel e dà loro il suo addio prima di affidarsi nelle mani di quest'ultima che spedisce la sua mente indietro nel tempo scambiandola con quella della sua controparte adolescente nel 1980. Kate si risveglia quindi nel presente dove avverte gli X-Men Tempesta, Angelo, Nightcrawler, Colosso e Wolverine del pericolo che corre il candidato alla presidenza Robert Kelly la cui morte per mano della Confraternita dei mutanti scatenerà l'isteria contro l'Homo superior; benché titubanti, gli altri accettano di portarla a Washington D.C. dove Xavier e Moira MacTaggert sono presenti alla discussione sul problema dei mutanti che Kelly tiene al senato. Nel futuro, intanto, il gruppo guidato da Wolverine riesce a fuggire dal campo imboccando la via delle fogne mentre Magneto distrae le Sentinelle a costo della sua vita, tuttavia il suo sacrificio si rivela vano quando Franklin viene vaporizzato dai giganteschi robot costringeno gli altri ad ingaggiare battaglia. Sconfitta la minaccia, il gruppo si divide: Rachel rimane indietro a sorvegliare il corpo di Kate (in cui si trova la mente dell'adolescente Kitty) mentre Colosso, Wolverine e Tempesta s'intrufolano nel centro di controllo delle Sentinelle localizzato nel Baxter Building (i Fantastici Quattro, così come tutti gli altri super-esseri, sono stati uccisi dalle Sentinelle perché pericolosi per l'instaurarsi della loro dittatura). Benché siano riusciti a non azionare nessun allarme, il loro attacco manca dell'elemento sorpresa e le Sentinelle li uccidono tutti facendo sperimentare a Rachel ciascuna morte per via del legame telepatico. Nel presente Mystica e la sua Confraternita costituita da Destiny, Valanga, Pyro e Blob, prendono d'assalto il senato con l'obiettivo di uccidere Kelly ed insegnare al genere umano a temere i mutanti però si scontrano con gli X-Men mescolati alla folla presente in aula. Nello scontro che ne segue, ed a cui partecipa anche l'esercito, gli X-Men riescono a sconfiggere ed arrestare quasi tutti i membri della Confraternita a parte Mystica che riesce a fuggire; con l'unico scopo di proteggere Kelly, Kate mette fuori combattimento Destiny (incapace di prevedere le sue azioni poiché rappresenta un'anomalia temporale) prima di essere costretta a tornare nel suo corpo. Rinvenuta, Kitty e gli altri si chiedono se salvare la vita del senatore abbia davvero fatto cambiare il futuro.

Conseguenze[modifica | modifica sorgente]

  • Rachel ritorna indietro nel tempo e, dopo aver rivelato di essere la figlia di Ciclope e Jean Grey, si unisce agli X-Men.
  • La Sentinella Nimrod, seguendo la scia temporale di Rachel, arriva nel presente diventando uno dei più acerrimi nemici degli X-Men.
  • Il cyborg Ahab arriva nel presente per dare la caccia a Rachel, dando così inizio al crossover Giorni di un futuro presente.

Altri media[modifica | modifica sorgente]

  • La trama di Giorni di un futuro passato è stata adattata per il piccolo schermo nell'episodio in due parti Viaggio nel futuro della prima stagione della serie Insuperabili X-Men degli anni novanta.
  • Nella serie Wolverine and the X-Men, il professor Xavier dopo essere rimasto in coma per vent'anni si risveglia in un futuro dove i mutanti sono stati imprigionati dalle Sentinelle in campi di concentramento.
  • Nel primo episodio della serie TV Heroes, Hiro Nakamura cita Giorni di un futuro passato quando spiega di come Kitty Pryde gli abbia insegnato il concetto dei viaggi nel tempo e di come questo sia circolare.
  • Il film X-Men - Giorni di un futuro passato[4] è basato sul questa saga. Il film è stato distribuito in tutto il mondo dal 22 maggio 2014[5].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie; pertanto vol. 1 sta per prima serie, vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ I due numeri sono stati divisi in tre parti e pubblicati su L'Uomo Ragno nn. 22, 23 e 24.
  3. ^ L'arco narrativo è stato pubblicato nel periodo in cui la testata X-Men (vol. 1) è stata soggetto al primo cambio ufficiale di titolo in The Uncanny X-Men mantenendo però inalterata la numerazione; già dal n. 114 è però presente sulla copertina il titolo The Uncanny X-Men. Circa vent'anni dopo, nel 2002, l'articolo "the" fu eliminato lasciando solamente Uncanny X-Men.
  4. ^ (EN) X-Men: First Class 2 - Bryan Singer Confirms Days of Future Past, IGN, 1º agosto 2012. URL consultato il 2 agosto 2012.
  5. ^ Release Info, IMDb. URL consultato il 2 marzo 2014.
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics