Uncanny Avengers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uncanny Avengers
gruppo
UncannyAvengers.jpg
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. ottobre 2012
1ª app. in Uncanny Avengers n. 1
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
app. it. maggio 2013
app. it. in Incredibili Avengers n. 1
Uncanny Avengers
fumetto
Testi Rick Remender
Disegni John Cassaday
Editore Marvel Comics
1ª edizione ottobre 2012
Periodicità mensile
Albi 22 (in corso)
Formato 17 × 26 cm
Rilegatura spillato
Pagine 20 (circa)
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
1ª edizione it. maggio 2013
Periodicità it. mensile
Albi it. 17 (in corso)
Formato it. 17 × 26 cm
Rilegatura it. spillato
Pagine it. 20 (circa)

Uncanny Avengers è una testata fumettistica pubblicata dall'editore statunitense Marvel Comics a partire dall'ottobre 2012. Primo titolo sotto l'etichetta Marvel NOW!, segna il punto d'inizio della nuova fase del MU dopo gli eventi del crossover Avengers vs. X-Men. La peculiarità di questi Vendicatori, noti all'opinione pubblica del MU come "squadra unione"[1], consiste nel contare fra le proprie fila sia personaggi storici del franchise che nuove leve appartenenti alla specie mutante alleatisi per proteggere l'umanità e portare avanti il sogno di Charles Xavier[2].

Archi narrativi[modifica | modifica wikitesto]

  • L'ombra rossa (The Red Shadow). Dopo il funerale di Xavier tenuto alla JGS, un violento diverbio scoppia fra Scarlet e Rogue prima che gli S-Men del Teschio Rosso le rapiscano portando via anche il cadavere del professore. Al termine della visita di Havok nella prigione in cui è tenuto Ciclope per discutere delle azioni da lui compiute quando era Fenice, Capitan America e Thor s'incontrano con lui per chiedergli di guidare una squadra di Vendicatori e X-Men facendo sì che l'opinione pubblica comprenda che la convivenza pacifica è ancora un'opzione. L'improvviso attacco di un lobotomizzato Valanga, che distrugge un intero quartiere di New York City uccidendone gli abitanti, fa sì che Cap, Thor e Wolverine guidati da Havok lavorino insieme per sconfiggerlo fino all'arrivo del Teschio e dei suoi S-Men che li mettono in difficoltà. Poco prima, il malvagio aveva estratto il cervello di Xavier e innestato al proprio per usufruire dei poteri telepatici facendo in modo di trasmettere un messaggio d'odio in TV capace di manipolare le menti degli ascoltatori affinché individuino e uccidano tutti i mutanti nelle loro vicinanze. Riuscita a liberarsi, Rogue recupera Scarlet dal luogo in cui era tenuta sotto il controllo telepatico del Teschio, che le aveva rivelato di esser stato clonato dall'originale nel 1942 e poi messo in criostasi, e raggiungono il centro di NYC dando man forte alla squadra di Havok che riesce così a mettere in fuga il Teschio e i suoi S-Men, riuscendo a calmare gli abitanti prima che la carneficina raggiunga livelli allarmanti. Giorni dopo la squadra unione viene presentata ufficialmente al pubblico, con l'aggiunta dei nuovi membri Sole Ardente, Wasp e Wonder Man, ma il Sinistro Mietitore irrompe all'evento con il proposito di uccidere Scarlet rea di averlo riportato in vita contro la sua volontà e averlo poi reso incapace di morire nuovamente. Durante il seguente combattimento, davanti alla stampa riunita, Rogue assorbe i poteri di Wonder Man e colpisce il Mietitore uccidendolo inavvertitamente sul colpo.
  • I Gemelli di Apocalisse (The Apocalypse Twins). Nella Scandinavia del passato, Thor viene attaccato da Apocalisse dietro consiglio del faraone Rama-Tut, viaggiatore temporale che lo avverte che il dio del tuono gli causerà non pochi problemi in futuro. Sconfitto da Apocalisse Thor accetta l'aiuto di Loki, in realtà Kang il Conquistatore mascherato, e incanta la propria ascia Jarnbjorn rendendola capace di trapassare l'armatura dei Celestiali giusto in tempo per l'attacco che il nemico sferra su Londra per uccidere l'antenato di uno dei suoi più acerrimi nemici: un soldato di nome Logan. Uccisi i quattro cavalieri, araldi del malvagio, Thor penetra nell'astronave di Apocalisse e lo ferisce gravemente costringendolo a fuggire. Ritornato ad Asgard, Odino lo rimprovera aspramente per aver creato una così scellerata arma che in futuro metterà tutti loro in pericolo mortale. Nel presente, mentre Kang recupera Jarnbjorn dalla tomba del Barone Mordo in Brasile e scompare nel flusso temporale, Havok mette in panchina Rogue per quanto successo con il Mietitore finché l'opinione pubblica non si sarà calmata. Intanto, sull'astronave del padre in orbita intorno al Sole, Genocidio convoca un Celestiale per farsi eleggere nuovo araldo dell'evoluzione ma la cerimonia è interrotta dall'arrivo dei Gemelli di Apocalisse, figli di Arcangelo e Pestilenza, che usando Jarnbjorn uccidono il dio alieno prendendo poi possesso dell'astronave che utilizzano per distruggere il Vertice dello S.W.O.R.D. facendone precipitare i resti sulla Terra. In un flashback del passato, Kang sprona due giovani Gemelli di Apocalisse (rapiti alla madre perché in ogni linea temporale si mostravano capaci di sconfiggerlo) a uccidere Colonnello America della realtà di Age of Ultron, in modo da provargli di essere in grado di difendere i mutanti dalla malvagità degli umani. Seguito l'obiettivo fino alle fogne abitate dai Morlock Uriel si lascia sfuggire il Colonnello uccidendo invece, spronato dal padre adottivo, il ribelle Havok prima di ferirne mortalmente la moglie Rogue. Indignata dalla pietà mostrata dal fratello, Eimin la uccide prima che possa essere curata da un guaritore. Ritornati al palazzo di Kang, i due vengono puniti con qualche altro anno di detenzione nei campi di concentramento per mutanti del Teschio Rosso ma prima scoprono che l'ascia Jarnbjorn è conservata nella sala dei tesori del genitore.
  • Ragnarok Now. L'intervento combinato di Thor e Sole Ardente sventa il pericolo, salvando gli abitanti di Rio de Janeiro, permettendo ai due di introdursi nell'astronave e scoprire che i Gemelli sono tornati indietro nel tempo per impedire a Kang di uccidere ogni successore di Apocalisse utilizzando l'ascia lasciando che i mutanti non abbiano alcun campione a difenderli e di conseguenza essere sterminati dagli umani; inoltre, li mettono al corrente dei passati omicidi compiuti da Wolverine quando era al comando di X-Force, compresi il piccolo En Sabah Nur e Arcangelo. Sulla Terra, intanto, la squadra unione giunge alla metropoli Akkaba al Polo Nord giusto in tempo per vederla saltare in aria con tutta la sua popolazione di ex-mutanti per opera di Uriel; Capitan America, che aveva lasciato il Vertice a bordo di una capsula di salvataggio sabotata, atterra in Sudan dove rinviene fra i ruderi di un edificio in cui trova riparo una registrazione di Immortus che gli spiega di come presto la linea temporale in cui si trova si sfioccherà in sette possibili futuri ciascuno dei quali governato da Apocalisse che annienterà gli umani. Per impedire ciò, egli stesso nella persona di Kang ha recuperato Jarnbjorn con la quale ha provveduto a uccidere qualsiasi Apocalisse ma eventualmente i Gemelli sono giunti per ucciderlo e prenderne il posto. Incapace di cambiare il futuro, Kang ha quindi deciso di tornare nel passato e rapirli ancora in fasce per impedire la sua fine, ma i Gemelli hanno scoperto il suo piano, rubato l'ascia e provveduto a mettere in moto una serie di eventi culminanti con la distruzione dei sette futuri a meno che la squadra unione non riesca ad abbattere la diga di tachioni eretta dai due che impedisce gli spostamenti nello spazio-tempo facendo sì che l'esercito di Immortus possa arrivare nel presente per aiutare i Vendicatori a sbarazzarsi di loro. Rientrato alla base Cap rivela all'intera squadra il passato di Wolverine in X-Force, confidatogli da Immortus, portando così alla scissione in due fazioni. In orbita stazionaria all'interno della nebulosa Akkaba, epicentro energetico della diga di tachioni, Eimin fa ritorno all'arca con l'ultimo seme per permettere la resurrezione di Daken, Mietitore, Banshee e Sentry e trasformarli nei quattro cavalieri della morte. Divisisi per perlustrare le varie metropoli Akkaba sparse per il mondo, Havok e Scarlet vengono presi di sorpresa da Banshee che rapisce la donna e contemporaneamente anche Wonder Man viene portato via dal Mietitore con destinazione l'arca. La squadra di Wolverine composta da Thor, Rogue e Sole Ardente, intanto, interroga Ozymandias scoprendo che l'ingresso per la nebulosa si trova nell'isola di Socotra, ma non appena messo piede su uno dei ponti di collegamento vengono attaccati da Sentry che, portando via Thor per vendicarsi, separa Wolverine dagli altri permettendo così a Daken di torturalo con i ricordi del passato e della sua morte. Ripresa conoscenza, Scarlet viene messa a conoscenza dai Gemelli del tentativo fallito di Arcangelo per evolvere la Terra a partire da Tabula Rasa e accetta di eseguire l'incantesimo di "estasi" che dividerà per sempre umani e mutanti, portando questi ultimi sul Pianeta X. Raggiunto Wonder Man, Scarlet gli confida di necessitare della sua energia per potenziare l'incantesimo e solamente la sua scelta condizionerà la decisione di eseguire l'estasi, a dispetto di quello che aveva promesso ai Gemelli. Sulla Terra, Havok, Cap e Wasp raggiungono Socotra e vengono attaccati da Banshee che lacera i timpani di Cap prima di essere sconfitto. Sull'arca, Scarlet confida a Wonder Man che porterà i mutanti a bordo per usarli come arma contro i Gemelli e poi i due finiscono a letto insieme. Nelle prigioni, Sole Ardente trova un Wolverine ferito e dopo aver assorbito i suoi poteri, venuta a conoscenza dell'apparente tradimento di Scarlet, Rogue decide di occuparsene definitivamente. Mentre il suo futuro svanisce per via della tempesta temporale causata dall'operato dei Gemelli, Kang recluta Stryfe, Venom, Destino, Arno Stark, Ahab, il magistrato Betsy Braddock e Deathlok dai sette possibili futuri per formare una squadra capace di riportare tutto alla normalità. Iniziato l'incantesimo, Scarlet viene raggiunta da Rogue che la trafigge a morte con gli artigli prima di essere lei stessa uccisa dal Mietitore; col suo ultimo respiro e l'aiuto di Wonder Man, che sacrifica la sua energia vitale scomparendo, l'estasi è completa e tutti i mutanti della Terra vengono posizionati nelle camere di ibernazione dell'arca (poiché previsto il tradimento dei due amanti, i Gemelli avevano già escogitato un modo per far sì che venissero teleportati direttamente all'interno delle camere). Saliti a bordo dell'arca, Wasp si separa da Cap e Havok per andare a distruggere il generatore di tachioni e disabilitare la diga ma viene raggiunta e sopraffatta da Sentry, fermato soltanto dall'arrivo di Thor; rimasto solo dopo la scomparsa di Havok a seguito dell'estasi, Cap raggiunge la sala di comando dove i Gemelli lo sconfiggono e gli fanno assistere alla partenza dell'arca dalla Terra giusto in tempo per l'arrivo del Celestiale Exitar lo Sterminatore che condanna alla distruzione il pianeta e i suoi abitanti perché colpevoli del deicidio dei suoi fratelli. Soccorso da Thor, Cap affronta Eimin e riesce ad eiettarla nello spazio mentre nei giardini dell'arca il dio del tuono dopo aver indebolito Uriel apre un portale nel cuore di una stella e lo uccide. Raggiunta Wasp al generatore di tachioni, Cap affronta il Mietitore che le stava impedendo di distruggerlo, venendo però massacrato da questo. Mentre Exitar s'immerge nel nucleo della Terra, sordo agli appelli di Thor, Eimin recupera Jarnbjorn e risalita sull'arca si allontana nello spazio proprio nel momento in cui il pianeta esplode. Rimasto solo, Thor si rifugia ad Asgard dove incontra Odino che, pur biasimandolo per aver creato l'ascia, afferma che l'incapacità degli uomini (e di Vendicatori e X-Men di riflesso) di unirsi e rinunciare a combattere fra loro ha decretato la loro fine.
  • Vendicare la Terra Sono passati diversi anni dalla distruzione delle terra, e tutti si sono rassegnati a questa realtà, tranne Havok, Wasp (che ha avuto da Havok una figlia umana di nome Katie) e Bestia. Havok distrugge la diga a tacchioni che impediva di viaggiare nel tempo, ma Wasp viene catturata da Magneto e dalla sua X-Force , composta da Blob, Toad e Pyro. Bestia si accorge che il loro lavoro è stato inutile perché nell'epoca in cui vogliono andare la diga esiste ancora, ma lui e Havok vengono raggiunti da Kang e dai suoi alleati, a cui si è unito Thor, che cerca di convincerli a farsi aiutare da lui. Il suo piano è di mandate indietro nel tempo solo la coscienza dei membri della squadra Unione, ma Havok non gli crede, spingendo Kang ha rapire sua figlia. In seguito vengono raggiunti dal Consiglio X ( Ciclope, Tempesta, Psylocke, Jean Grey e Cable) e da X-Force, determinati a fermarli. Nel mentre Thor, assieme ad Arno Stark, Deathlok e May Parker, attacca Eimin e i suoi cavalieri dell'Apocalisse per liberare Wolverine e Sole Ardente loro prigionieri. Wolverine e Sole Ardente vengono rapidamente liberati e decidono di lasciare vivere Daken e Banshee, mentre Thor, che intende uccidere Eimin, viene fermato da Kang, che lo esorta a non trascurare il vero obiettivo della loro missione. Intanto Havok, sul punto di essere ucciso da Magneto, riceve inaspettatamente l'aiuto del fratello Ciclope e degli altri X-men, che decidono di fidarsi dei loro vecchi amici e alleati e combattere contro X-Force, dando loro il tempo di scappare. I due gruppi così si riuniscono, ma prima di rimandare le proprie coscienze indietro nel tempo, Wolverine pretende di tornare indietro abbastanza da avere la possibilità di salvare anche la vita di Rogue. Gli altri acconsentono e i membri della squadra Unione uno dopo l'altro entrano in coma, segno che il processo è compiuto: intanto Kang e i suoi alleati osservano la realtà in cui si trovano svanire lentamente, cominciando a nutrire i primi dubbi su ciò che stanno facendo.

Contributi[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatori Disegnatori

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Numeri Personaggi
1-4 Capitan America, Havok, Rogue, Scarlet, Thor, Wolverine
5-14 Capitan America, Havok, Rogue, Scarlet, Sole Ardente, Thor, Wasp, Wolverine, Wonder Man
15-17 Capitan America, Thor, Wasp
18 Bestia, Havok, Wasp
19- Bestia, Havok, Sole Ardente, Thor, Wasp, Wolverine

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Come riportato da Marco Rizzo fra le note finali di X-Men Deluxe Presenta n. 221, Panini Comics, agosto 2013.
  2. ^ Remender Assembles "Uncanny Avengers", the Super Supergroup
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics