Mutant X

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mutant X
Mutant X.jpg
Titolo originale Mutant X
Paese Stati Uniti d'America, Canada
Anno 2001-2004
Formato serie TV
Genere fantascienza, supereroi
Stagioni 3
Episodi 66
Durata 45 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio sorround
Crediti
Ideatore Avi Arad
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivo Avi Arad, Peter Mohan, Jay Firestone
Casa di produzione Marvel Studios, Mutant X Productions, Fireworks Entertainment, Tribune Entertainment
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 1º ottobre 2001
Al 17 maggio 2004
Rete televisiva syndication
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 29 settembre 2005
Al 31 marzo 2006
Rete televisiva AXN

Mutant X è una serie televisiva di fantascienza trasmessa dal 2001 al 2004. Incentrata su un gruppo di mutanti dotati di superpoteri, è ispirata alla serie cinematografica degli X-Men, ma non ha nessun collegamento con l'omonima serie a fumetti pubblicata dalla Marvel Comics.

Ideata e prodotta dai Marvel Studios (in associazione con altre case di produzione), è stata girata a Toronto.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Il cast è composto da Victoria Pratt nel ruolo di Shalimar Fox, una donna agile, forte e veloce come un felino (il suo tipo di mutazione è definito "feroide"); Lauren Lee Smith nei panni di Emma DeLauro, capace di interagire con le menti altrui ("psionica"); Victor Webster interpreta Brennan, capace di emanare elettricità; Forbes March interpreta Jessie, un ragazzo capace di cambiare la propria densità corporea; infine c'è John Shea alias Adam Kane, grande scienziato specialista in genetica e capo dei Mutant X. Insieme combattono contro colui che vuole annientare i mutanti, ovvero Eckhart interpretato da Tom McCamus.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Durante la prima stagione del telefilm i Mutant X hanno una base segreta in cui vivono ed hanno attrezzature speciali; la base è chiamata "il santuario". Alla fine della prima stagione Eckhard viene rinchiuso in una capsula speciale e viene fermata anche la sua società chiamata "GSA". Nella seconda serie i Mutant X combattono contro vari personaggi e alla fine si scontrano di nuovo con Eckhard, liberatosi dalla capsula. Purtroppo Eckhard gioca un brutto scherzo durante una missione dei Mutant X, in questa occasione Emma muore e Adam scompare e così finisce la seconda stagione. Nella terza ed ultima appare un nuovo personaggio, Lexa, interpretata da Karen Cliche. Il suo potere è trasformarsi in energia e luce pura. Anche qui i Mutant X combattono contro nuovi nemici dopo aver sconfitto Eckhard. Infine riappare Adam per l'ultima battaglia contro gli sterminatori della razza mutante.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 22 2001-2002 2005
Seconda stagione 22 2002-2003 2005
Terza stagione 22 2003-2004 2006

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]