Kelsey Grammer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kelsey Grammer nel 2010

Allen Kelsey Grammer (Saint Thomas, 21 febbraio 1955) è un attore, doppiatore, produttore cinematografico e regista statunitense, noto per l'interpretazione del Dr. Frasier Crane nelle sitcom Cin Cin (Cheers, (1984-1993) e nello spin-off dedicato al personaggio Frasier (1993-2004).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Grammer ha alle spalle un'infanzia decisamente critica, il padre è stato assassinato quando era piccolo, la sorella è stata stuprata e uccisa, il fratello è morto in mare per l'attacco di uno squalo.

Carriera teatrale[modifica | modifica sorgente]

Ha fatto il suo debutto a Broadway nel 1981 interpretando Lennox, nel Macbeth. Successivamente ha interpretato Cassio nell'Otello, al fianco di James Earl Jones e Christopher Plummer. Nel 2000, è tornato ad interpretare ancora una volta nel Macbeth a Broadway.

Il 18 aprile 2010, Grammer ha debuttato nel ruolo di Georges nel musical La cage aux folles, per il quale è stato nominato per il Tony Award per la migliore interpretazione di un attore protagonista in un musical.

Carriera cinematografica[modifica | modifica sorgente]

Il suo debutto al cinema risale al 1992 con il film Galassie in collisione di John Ryman, che non riscuote molto successo. Al cinema ha interpretato il Dr McCoy, alias la Bestia in X-Men: Conflitto finale. Inoltre ha partecipato a Giù le mani dal mio periscopio (Down Periscope, 1996), 15 minuti - Follia omicida a New York (15 Minutes, 2000) al fianco di Robert De Niro, Swing Vote - Un uomo da 300 milioni di voti (2008), An American Carol (2008), Fame - Saranno famosi (Fame, 2009), Middle Men (2010), Ricomincio da zero (Crazy on the Outside, 2010), Ma come fa a far tutto? (I Don't Know How She Does It) (2011) Nel 2013 sarà uno dei protagonisti di Reach Me, al fianco di Sylvester Stallone.

Cin Cin, Frasier e il successo televisivo[modifica | modifica sorgente]

Nel 1984 entra a far parte della sit-com Cin Cin (Cheers), dove per oltre nove anni interpreta il Dr. Frasier Crane, psichiatra. Il successo del personaggio è tale da spingere la NBC a produrre una serie incentrata sul personaggio. Frasier andrà avanti per undici stagioni dal 1993 al 2004 e tuttora detiene il record di Emmy Award vinti, ben 37. Lo stesso Grammer è stato nominato a tale premio dieci volte, portando a casa il premio per quattro volte. Inoltre ha vinto due Golden Globe (su otto nomination). Durante Frasier (di cui è stato anche regista di trentasei episodi e produttore) è stata la star televisiva più pagata con più di un milione di dollari ad episodio.

Il 22 maggio 2001 gli è stata conferita la prestigiosa stella sulla Hollywood Walk of Fame.

Post Frasier[modifica | modifica sorgente]

Kelsey Grammer a New York nel 2006

Nel 2005, Grammer torna in televisione. Ha prodotto ed interpretato il remake americano dello show inglese The Sketch Show, andato in onda su Fox. Il cast principale era costituito da Malcolm Barrett, Kaitlin Olson, Mary Lynn Rajskub e Paul F. Tompkins. Grammer è apparso delle introduzioni e nel finale di ogni episodio. Nel 2007, ha recitato con Patricia Heaton nella sitcom Genitori in diretta (Back to You). Lo show non ha ottenuto il successo sperato ed è stato cancellato dalla Fox dopo una sola stagione. Anche il tentativo successivo, Hank, è andata male, infatti è stata interrotta dopo cinque episodi. Lo stesso Grammer ha commentato: "Semplicemente non era molto divertente".[1]

Tra il 2011 ed il 2012, ha prodotto ed interpretato Boss, dove interpretava il sindaco di Chicago che scopre di avere una grave malattia neurodegenerativa. La serie ha debuttato nel mese di ottobre 2011 e nel 2012, Grammer ha vinto il Golden Globe nella categoria "miglior attore in una serie drammatica". Al termine della seconda stagione lo show è stato cancellato a causa dei bassi ascolti.

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Grammer è un apprezzato doppiatore di cartoni animati. Dal 1990 è la voce di Telespalla Bob nella famosa serie I Simpson. Nel 1997 è la voce del panzuto e chiacchierone Vladimir nel cartone di Don Bluth e Gary Goldman Anastacia e poi è un vecchio giocattolo del sud in Toy Story 2 - Woody e Buzz alla riscossa.

Produttore[modifica | modifica sorgente]

Nel 2001 ha fondato una casa di produzione cinematografica partner della Paramount, la Grammer Productions, che ha prodotto tra le altre la serie televisiva Medium e Boss (quest'ultima con protagonista lo stesso Grammer).

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Grammer avrebbe cominciato a bere all'età di nove anni[2], anche se lo stesso attore lo ha negato nella sua autobiografia. Nel 1988, Grammer è stato arrestato per guida in stato di ebrezza e possesso di cocaina, ed è stato condannato a 30 giorni di carcere[3]. Nell'agosto del 1990, è stato nuovamente arrestato per possesso di cocaina, ed è stato condannato a libertà vigilata di tre anni, multa di 500 dollari, e 300 ore di servizio alla comunità[3]. Il periodo di libertà vigilata è stato aumentato di ulteriori due anni, dopo che nel gennaio 1991, è stato sorpreso ad abusare ancora di cocaina.

Nel 1995, è stato citato in giudizio da ex-fidanzata Lamme Cerlette per diffamazione e violazione della privacy sul contenuto della sua autobiografia So Far.[4] Nel settembre del 1996, ha avuto un incidente d'auto mentre era ubriaco, ed è stato ricoverato nella clinica Betty Ford per 30 giorni, per disintossicarsi dall'alcol.[3]

Grammer si è sposato quattro volte, la prima con Doreen Alderman (dal 1982 al 1990), poi con Leigh-Anne Csuhany (dal 1992 al 1993), successivamente con Camille Donatacci (dal 1997 al 2011) ed infine con la sua attuale moglie, Kayte Walsh, sposata nel 2012. Una dei suoi figli è Spencer Grammer, protagonista della serie televisiva Greek - La confraternita.

Il 31 maggio 2008, mentre si trovava alle Hawaii con la moglie Camille Donatacci, Grammer ha manifestato sintomi di un attacco di cuore. Dopo essere stato ricoverato in ospedale, è stato confermato che aveva avuto un attacco di cuore[5]. Ha lasciato l'ospedale il 4 giugno 2008, ed ha passato la convalescenza nella sua residenza hawaiana. Il 28 giugno 2008, Grammer è stato sottoposto ad alcuni controlli dopo alcuni giramenti di testa e sensazione di svenimento. Il suo addetto stampa ha dichiarato che potrebbe essere stato causa di una reazione ai farmaci.[6]

Idee politiche[modifica | modifica sorgente]

Grammer è un membro del Partito Repubblicano e ha espresso interesse per un suo futuro ingresso nel Congresso degli Stati Uniti. È stato ospite alla prima inaugurazione del presidente George W. Bush. Inoltre ha sostenuto Rudy Giuliani nel 2008 alle primarie presidenziali e successivamente per il candidato alla Casa Bianca, John McCain. Egli ha sostenuto Michele Bachmann per la nomination repubblicana alle presidenziali del 2012.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatore[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Produttore[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Kelsey Grammer è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Premi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Kelsey Grammer canceled Hank? | canceled + renewed TV shows | TV Series Finale
  2. ^ Cheers and Tears - Personal Tragedy, Cheers, Kelsey Grammer : People.com
  3. ^ a b c Kelsey Grammer biography and filmography: An American Carol Actor
  4. ^ COSMIC BASEBALL ASSOCIATION Kelsey Grammer 1999 Cosmic Player Plate
  5. ^ Kelsey Grammer Suffers Mild Heart Attack - Health, Kelsey Grammer : People.com
  6. ^ Kelsey Grammer Out Of Hospital After Second Recent Stay

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 52499748 LCCN: no95049089