Pino Insegno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pino Insegno al Giffoni Film Festival 2008

Giuseppe Insegno detto Pino (Roma, 30 agosto 1959) è un attore, doppiatore, direttore del doppiaggio, regista e conduttore televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Le origini e l'attività teatrale[modifica | modifica sorgente]

Comincia la sua avventura artistica nel 1981 fondando con altri 9 colleghi, tra i quali Massimo Popolizio, Fabio Ferrari, Claudio Insegno, Roberto Ciufoli, Francesca Draghetti e Massimo Cinque, l'Allegra Brigata, con la quale condividerà 5 Spettacoli e 2 edizioni del Gino Bramieri Show. Diventato celebre con il quartetto comico Premiata Ditta nei tardi anni ottanta (insieme a Tiziana Foschi e i già citati Ciufoli e Draghetti), continuerà con i colleghi una carriera fatta di sit-com e sketch comici e un'unica incursione nel cinema: il film del 1995 L'assassino è quello con le scarpe gialle. Nello stesso anno doppia John Smith nel 33° classico della Walt Disney Company, "Pocahontas"; in diverse interviste ha rivelato che il suo esordio come doppiatore lo ha visto prestare la propria voce per il doppiaggio di film pornografici.

Nel 2000 partecipa alla canzone Tu stasera non esci dei Gemelli DiVersi nel loro secondo album 4x4.

Ha tentato nel 2001 e nel 2002 l'avventura dirigenziale calcistica, acquistando parte della S.S. Lazio Calcio Femminile e divenendone presidente. È infatti un noto e appassionato sostenitore della S.S. Lazio. Nel 2004 e 2005 è stato tra i presentatori della seconda e della terza edizione di O' Scià, il festival musicale di Lampedusa organizzato da Claudio Baglioni. Sempre nel 2005 è il doppiatore di Stan Smith nella serie animata American Dad!.

Pino Insegno al Festival O' Scià 2004

Nel 2006 ha condotto il programma Mercante in fiera su Italia 1. Oltre ad essere un apprezzato conduttore televisivo, Pino Insegno si applica molto nel campo del doppiaggio, è la voce ufficiale di Will Ferrell e Viggo Mortensen. Si possono ricordare Aragorn nella trilogia de Il Signore degli Anelli, Sinbad, il protagonista del film d'animazione Sinbad: la leggenda dei sette mari (2003), Borat, il reporter kazaco di Studio Culturale sull'America a Beneficio della Gloriosa nazione del Kazakistan (2006), il mafioso russo Nikolaj de La promessa dell'assassino (2007) e il Professor James Moriarty in Sherlock Holmes - Gioco di ombre (2011).

Ha doppiato la tigre Diego nei film d'animazione L'era glaciale (2002), L'era glaciale 2 - Il disgelo (2006), L'era glaciale 3 - L'alba dei dinosauri (2009) e L'era glaciale 4 - Continenti alla deriva (2012). Ha anche dato voce allo specchio magico nel film Shrek e all'eterno rivale di Saetta McQueen, Chick Hicks nel film Cars - Motori ruggenti e infine a Ng Man-Tat nel ruolo dell'allenatore Fong "Gamba d'oro" nel film Shaolin Soccer. Nel 2007 la sua voce è stata prestata al film Spider-Man 3 e precisamente al personaggio di Flint Marko, l'Uomo Sabbia.

Nel 2008 ha partecipato in qualità di suggeritore ad alcune puntate di Buona la prima e ha condotto assieme a Roberto Ciufoli il programma televisivo Vieni avanti cretino. Nello stesso anno ha doppiato per la seconda volta dopo 18 anni Denzel Washington, per il film American Gangster.

Nel 2009 è anche il doppiatore dell'alligatore Louis nel film di animazione La principessa e il ranocchio.

Carriera televisiva[modifica | modifica sorgente]

Debutta insieme alla Premiata Ditta in RAI nella metà degli anni ottanta partecipando alle trasmissioni Pronto, chi gioca? e Pronto, è la Rai? che saranno il trampolino di lancio del quartetto comico verso la popolarità. Successivamente partecipano a numerose trasmissioni per le reti RAI tra cui Jeans 2 e Chi tiriamo in ballo, mentre nei primi anni novanta partecipano a trasmissioni più popolari come E saranno famosi e Ricomincio da due entrambi in onda su Rai 2. In seguito partecipano ad altre trasmissioni come I cervelloni condotto da Paolo Bonolis su Rai 1, e Vita da cani in onda su Rai 2.

Nel 1996 il quartetto è approdato in Mediaset partecipando a Buona domenica e Campioni di ballo su Canale 5, condotte da Amadeus e Lorella Cuccarini, ma la vera popolarità arriva in prima serata su Canale 5 dapprima con la sitcom Finché c'è ditta c'è speranza e poi con le trasmissioni Premiata Teleditta, Telematti e Oblivious da loro condotte. Queste sono le trasmissioni che, insieme agli esordi a Pronto chi gioca, hanno consacrato definitivamente il quartetto comico. Nel gennaio 2004 è tornato in RAI, stavolta senza la Premiata Ditta, per condurre in prima serata su Rai 2 Compagni di squola. Successivamente ha fatto parte del cast della sit-com Lo zio d'America, insieme a Christian De Sica, trasmessa in prima serata su Rai Uno per quattro puntate nella primavera 2005.

Nell'autunno 2005 è tornato in Mediaset per ripresentare lo spettacolo comico Premiata Teleditta nuovamente assieme alla Premiata Ditta. Tuttavia stavolta, pur ottenendo grandi consensi da parte della critica, la trasmissione ottiene minor successo e va in onda in prima serata su Italia 1 anche per la quarta ed ultima stagione. In seguito allo scioglimento del gruppo nel 2006, conduce il gioco a premi Mercante in fiera nell'access prime time di Italia 1. Nel 2008 è stato protagonista della miniserie Vita da paparazzo trasmessa su Canale 5 in prima serata. Nello stesso anno ha condotto una serata speciale su Rete 4 con Roberto Ciufoli dal titolo Vieni avanti cretino.

Tornato in RAI nel 2010, ha condotto la puntata pilota dello show Insegnami a sognare, mentee in estate ha condotto il game show Reazione a catena - L'intesa vincente, in onda su Rai 1, succedendo a Pupo. Nella puntata del 13 settembre 2010 dei Soliti ignoti - Identità nascoste ha partecipato come identità nascosta e ha svelato di aver 221 punti di sutura. Il 31 dicembre 2010, ha condotto insieme a Mara Venier, L'anno che verrà, sempre in prima serata su Rai1. Il 7 maggio 2011 presenta la prima puntata dello show televisivo Me lo dicono tutti!, in onda in prima serata su Rai 1, mentre in estate conduce nuovamente Reazione a catena. Dopo il successo del pilot, a settembre dello stesso anno ha condotto la prima edizione di Me lo dicono tutti!, la quale pero non ha riscotrato il successo sperato dall'emittente. Nell' estate 2012 conduce la sesta edizione di Reazione a catena, e nello stesso periodo conduce la seconda edizione di Me lo dicono tutti!, ridotto da sei a due puntate sempre a causa dei bassi ascolti riscontrati. Il 27 maggio 2013 ha ripreso la conduzione di Reazione a catena, conclusasi con grande successo il 15 settembre seguente, e passata l'anno dopo nelle mani di Amadeus. Ha presentato inoltre lo Zecchino d'oro nel 2010, nel 2011, nel 2012, e nel 2013, assieme a Veronica Maya.

Il 5 maggio 2013 ha partecipato come ospite a Mezzogiorno in famiglia condotto da Amadeus. A settembre 2014 condurra insieme a Paola Perego lo storico contenitore Domenica In, su Rai Uno. Dal 12 settembre partecipa come concorrente al programma Tale e Quale Show, condotto da Carlo Conti.

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

È noto soprattutto per essere il doppiatore principale di Will Ferrell e per aver prestato voce a Viggo Mortensen nel ruolo di Aragorn nella trilogia de Il Signore degli Anelli di Peter Jackson e in altre significative interpretazioni, Sacha Baron Cohen nei film ispirati ai personaggi da lui creati (tra i quali, il rapper Ali G, il giornalista Kazakistano Borat, il reporter austriaco e omosessuale Bruno e il malefico Ammiraglio Generale Aladeen nel film Il dittatore), Brad Pitt ne L'esercito delle 12 scimmie, Jamie Foxx nel ruolo di Ray Charles nel film Ray e nel ruolo di Django nel film Django Unchained di Quentin Tarantino e Denzel Washington in American Gangster (nel ruolo di Frank Lucas).

Tra gli altri attori doppiati vi sono Mark Wahlberg in The Departed - Il bene e il male, E venne il giorno e Max Payne, Liev Schreiber nel ruolo di Victor Creed/Sabretooth in X-Men le origini - Wolverine, Will Smith in Alì, Philip Seymour Hoffman in Onora il padre e la madre e Robert De Niro nel ridoppiaggio de Il padrino - Parte II (nel ruolo di Don Vito Corleone da giovane).

Pino Insegno ha doppiato anche vari personaggi nei cartoni animati, tra questi ci sono il barista Boe Szyslak e Ned Flanders nella serie animata de I Simpson (rispettivamente doppiati nell' ottava e terza stagione del cartone), dal 2005 è anche la voce del personaggio Stan Smith nella versione italiana del cartone American Dad! creato da Seth MacFarlane (il padre de I Griffin).

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

È sposato con l'attrice Alessia Cacciotti Navarro. Ha due figli, Matteo e Francesco, avuti dall'ex moglie Roberta Lanfranchi. È il fratello maggiore dell'attore, regista e doppiatore Claudio Insegno.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Teatrografia[modifica | modifica sorgente]

Attore, autore e regista con la Premiata Ditta[modifica | modifica sorgente]

  • Gallina vecchia fa buon Broadway
  • Baci da Broadway
  • Preferisco ridere 1
  • Preferisco ridere 2
  • Non solo Bbiutiful
  • Preferisco ridere 3
  • Sottosopra
  • Soap
  • Sottosopra 2

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Rai[modifica | modifica sorgente]

Comico con la Premiata Ditta[modifica | modifica sorgente]

Conduttore[modifica | modifica sorgente]

Mediaset[modifica | modifica sorgente]

Comico con la Premiata Ditta[modifica | modifica sorgente]

Conduttore[modifica | modifica sorgente]

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Film[modifica | modifica sorgente]

Film d'animazione[modifica | modifica sorgente]

Film tv e miniserie[modifica | modifica sorgente]

Telefilm[modifica | modifica sorgente]

Soap opera e telenovelas[modifica | modifica sorgente]

Cartoni animati[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Direzione del doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Pubblicità[modifica | modifica sorgente]

  • Alitalia testimonial con la Premiata Ditta
  • Pitagora Spa testimonial
  • Rio Mare testimonial
  • PlayStation 3 testimonial voce
  • Spot tv "Carne Montana" (2013)
  • Spot tv "Fiat" (2013)

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • In alcune puntate della trasmissione Premiata Teleditta 3 - Non Sono Repliche fatta insieme agli altri membri della Premiata Ditta c'era una parodia di Shrek e Pino Insegno interpretava lo specchio magico, personaggio che ha doppiato anche nei film dedicati all'orco verde.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA CINEMA: "Scary Movie"
  2. ^ AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA CINEMA: "Epic Movie"
  3. ^ AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA CINEMA: "Come d'incanto"
  4. ^ AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA CINEMA: "E.T. l'extraterrestre"

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]