Cin cin (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cin cin
Bar sign for Cheers (Boston, MA - 2005).jpg
L'insegna del locale
Titolo originale Cheers
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1982-1993
Formato serie TV
Genere Situation comedy
Stagioni 11
Episodi 270 (266 di durata singola, 3 doppi, uno triplo)
Durata 22 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio
Crediti
Ideatore James Burrows
Glen Charles
Les Charles
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore Charles-Burrows-Charles Productions
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 30 settembre 1982
Al 20 maggio 1993
Rete televisiva NBC
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 1985
Al 1988
Rete televisiva Italia 1 e Canale 5
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal agosto 2003
Al
Rete televisiva Fox
Premi
Opere audiovisive correlate
Spin-off The Tortellis
Frasier

Cin cin (Cheers) è una sit-com statunitense andata in onda dal 30 settembre 1982 al 20 maggio 1993 per un totale di 11 stagioni televisive e 270 episodi. Candidata 117 volte all'Emmy Awards (fu un record, superato solo dalle 124 nomination di ER), vinse 28 volte (tra cui 4 nella categoria Miglior serie tv commedia). Nel 2002, la rivista TV Guide ha classificato Cheers al 18º posto tra I migliori 50 spettacoli televisivi di tutti i tempi[1]

La serie ha dato vita a 2 spin-off: Frasier, grande successo di critica e pubblico, che detiene il record di Emmy Awards vinti (37); The Tortellis, sospeso dopo soli 13 episodi per la scarsa audience e per le polemiche sul carattere razzista della sitcom.

In Italia è stata trasmessa già nel 1985 su Italia 1 e poi nel biennio 1986-1988 su Canale 5 e dal 2002 da La7, con il titolo originale Cheers. Dal 2003 è stata replicata sul canale pay Fox e in seguito su Paramount Comedy, dal marzo 2005.


Trama[modifica | modifica sorgente]

L'interno del bar dove è ambientata la serie

La sit-com è ambientata nell'omonimo bar di Boston e parla dei suoi abituali frequentatori e della vita dei suoi inservienti.

La serie comincia con l'ex giocatore di Baseball Sam Malone che apre il suo bar nella periferia di Boston e si prepara ad accogliere i clienti abituali Norm Peterson, commercialista senza lavoro, e Cliff Clavin, postino ossessionato dalla madre. Ad aiutare Sam a mandare avanti il locale troviamo la scorbutica cameriera divorziata con cinque figli Carla Tortelli e l'ex-allenatore in pensione Ernie "Coach" Pantusso. La piacevole routine cambia però quando al bar arriva Diane Chambers, eterna studentessa e aspirante scrittrice, che si siede al bar nell'attesa che il suo fidanzato vada a prenderla per andare alle Bahamas e sposarsi. Le ore passano e in seguito a una conversazione con Sam, Diane si rende conto che il suo uomo l'ha abbandonata. Vedendola distrutta, Sam le offre un lavoro come cameriera e lei accetta anche se titubante. Alla fine della prima stagione Carla rimane incinta a causa di una scappatella, l'allenatore potrebbe tornare sui campi da baseball, Norm riesce a trovare un lavoro, Cliff continua a fare il postino, Diane decide di lasciare Cheers ma l'amore che ormai prova per Sam la fa riflettere.

Sam e Diane iniziano una relazione fatta di alti e bassi. Carla partorisce, l'allenatore ha rifiutato l'offerta di tornare ad allenare e sta ancora dietro il bancone, Norm viene licenziato. Al bar arriva Summer, l'uomo che un anno prima aveva abbandonato Diane e questo provoca non pochi problemi alla donna e a Sam. Dopo una delle tante discussioni, Diane decide di lasciare Sam e il bar.

Dopo l'abbandono di Diane, Sam comincia a bere facendo preoccupare gli amici al Cheers. l'allenatore decide di andare da Diane, che ora vive felice con lo psichiatra di successo Frasier Crane, e chiederle di parlare con Sam affinché smetta di bere. Diane accetta invano. Quando Sam apprende la notizia che Diane sta per trasferirsi in Europa con Frasier, smette di bere e parte per raggiungerla. Alla fine della terza stagione muore l'attore Nicholas Colasanto, che interpretava il barista Ernie Pantusso. Viene deciso di far "morire" anche il suo personaggio, che verrà rimpiazzato dalla stagione successiva dal nuovo barista Woody Boyd, un campagnolo dell'Iowa, in quello che sarà il ruolo che darà il via alla carriera di Woody Harrelson.

Di ritorno dall'Europa, Sam comunica agli amici che non è riuscito a raggiungere Diane e che vuole dimenticarla. Ma Diane tornerà nella sua vita quando Frasier entra al Cheers dicendo a Sam che la donna lo ha abbandonato sull'altare ed è tornata a Boston. Sam va da Diane chiedendole di tornare a lavorare a Cheers e la donna accetta. Con il passare del tempo, Sam inizia a frequentare una donna di successo che gelosa del fatto che Diane lavori al Cheers lo lascia; la reazione di Sam è chiedere a Diane di sposarlo.

Dopo un primo rifiuto, Diane accetta di sposare Sam. Il giorno delle nozze è sempre più vicino, a rovinarlo però è Summer che torna a Cheers dicendo a Diane che un suo amico editore vuole pubblicare un libro scritto dalla donna anni prima. Grazie alle parole di Sam, Diane decide di partire per Los Angeles e terminare il suo manoscritto con la promessa di fare ritorno a Cheers dopo sei mesi e di sposare Sam.

Sono passati mesi da quando Diane è partita per Los Angeles e molte cose sono cambiate a Cheers. Sam, persa per sempre la sua amata, ha venduto il bar a una multinazionale, per fare il giro del mondo in barca. La stagione si apre con il ritorno di Sam al bar: la sua barca è affondata, lui non ha più nulla e cerca un lavoro, ma la nuova direttrice, Rebecca Howe, gli renderà la vita difficile. Rebecca è una donna in carriera, professionale, efficiente, attratta dal potere e per nulla interessata a Sam. Quest'ultimo non sopporta di avere a che fare con una donna insensibile al suo fascino e farà di tutto per tentare di sedurla, mentre Rebecca, contemporaneamente, tenta disperatamente di farsi notare dal suo capo, Evan Drake, di cui è follemente innamorata. Entrambi i protagonisti vedranno fallire ogni tentativo.
Mentre Woody fa ancora il barista e Norm e Cliff sono sempre seduti al bancone, Carla si sposa con il giocatore di hockey Eddie LeBeck (e con il quale ha due gemelli) e Frasier si sposa con la collega Lilith Sternin. La stagione si chiude con Sam che finalmente riesce ad avere un appuntamento con Rebecca, ma sul più bello Evan Drake comunica che ha deciso di trasferirsi in Giappone...

Durante tutta la settima stagione Sam tenterà in tutti i modi di sedurre Rebecca, ma senza risultato. La notizia più sconvolgente è che Lilith rende Frasier l'uomo più felice del mondo dicendogli che aspetta un bambino. Stanca delle tante avances di Sam, Rebecca chiama in soccorso sua sorella Susan (Marcia Cross), la quale sedurrà Sam per poi provare a Rebecca che quello che Sam vuole è solo sesso.

Nell'ottava stagione Rebecca ha una relazione con Robin Colcord, un ricchissimo uomo d'affari, socio della compagnia proprietaria di Cheers. Nonostante Rebecca scopra che il miliardario ha un'altra donna, il rapporto continua. Intanto il marito di Carla muore e durante i funerali la donna scopre che il defunto Eddie aveva una seconda famiglia. Nel frattempo Lilith partorisce il piccolo Frederick Crane. Colcord dopo aver sedotto Rebecca userà i suoi numeri di conto per accedere a informazioni segrete della società per prenderne il controllo. Con l'aiuto di Sam, Norm e Woody, Rebecca scopre il segreto di Robin e decide di denunciarlo, ma Colcord usa la carta del matrimonio per comprare il silenzio di Rebecca. Sarà, però, Sam a denunciare Robin. Quando la polizia si presenta a Cheers dicendo che stanno ricercando Robin, l'uomo fugge e Rebecca distrutta si abbandona nelle braccia di Sam. Solo dopo la donna apprenderà la notizia che Sam ha denunciato Robin ricevendo come ricompensa la proprietà di Cheers.

Quando Robin esce di prigione, Rebecca è pronta per sposarlo. Ma Robin le comunica che non ha più un soldo e la donna lo lascia rendendosi conto di non amare Robin, ma i suoi soldi. Per consolarsi, Rebecca compra metà Cheers diventando socia di Sam. Intanto Woody comincia a frequentare Kelly, la figlia di un uomo molto ricco. Una notte, mentre Sam bada al figlio di Frasier capisce che è ora di mettere su famiglia. Ma con chi?

Sam e Rebecca provano a fare un bambino ma non ci riescono. Woody decide di sposarsi con Kelly. Durante uno spettacolo teatrale, Frasier rincontra la sua ex-moglie e questo infastidisce Lilith che ne è sempre stata all'oscuro. Il matrimonio di Woody si avvicina sempre di più, ma quel giorno tutto va storto: il catering si licenzia per colpa di Rebecca, il prete muore, Woody e Kelly si nascondono ovunque per sbaciucchiarsi, Sam riceve le avances di una donna sposata e questo suscita ira nel marito di quest'ultima, Lilith prova a distrarre gli ospiti mentre Carla nasconde il corpo del prete, Cliff e Norm fanno da fotografi. La cerimonia ha inizio e tutto sembra a posto, finché il corpo del prete senza vita non cade sulla torta!

Dopo un incendio al bar, Sam si prepara per la grande riapertura. Una volta riaperto il bar, la vita dei suoi frequentatori e dei suoi inservienti torna a scombussolarsi: Lilith lascia Frasier per un altro uomo spingendo lo psichiatra tra le braccia di Rebecca, in seguito Lilith torna pregando Frasier di perdonarla e l'uomo accetta; Rebecca riceve la visita di Robin che le chiede di tornare con lui. Lei rifiuta in quanto l'uomo è povero, ma nonostante tutti i suoi sforzi alla fine Rebecca sposerà un idraulico; Carla ha un nuovo fidanzato che muore a causa di un infarto; Woody, con l'appoggio di Frasier, Norm e Cliff, viene eletto a consigliere comunale e Kelly resta incinta. Nell'ultimo episodio anche per Sam c'è una sorpresa: Diane torna al bar. Sam, sorpreso nel rivedere la donna dopo sei anni, capisce di amarla ancora e i due decidono di trasferirsi in California e sposarsi senza l'approvazione degli amici di Cheers. Mentre aspettano l'aereo, Sam e Diane cominciano a riflettere su tutto ciò che è accaduto e capiscono che ormai non hanno quasi più nulla in comune. L'aereo parte ma solo con Diane. Sam torna al bar e, dopo una lunga conversazione con gli amici di sempre sul senso della vita, si ritrova da solo a chiudere il bar. La prima stagione comincia con Sam che apre il bar, l'ultima si conclude con Sam che lo chiude.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Molti personaggi di Cin cin sono apparsi in almeno un episodio dello spin-off Frasier: Sam Malone, il personaggio interpretato da Ted Danson, partecipa nel 42º episodio (1995), e così fa Diane (Shelley Long), prima con un cameo nel 33º episodio (1994), poi nell'intero 61º episodio (1996); nell'episodio 135 (1999) è il turno di Woody (Woody Harrelson). Il 213º episodio (2002) sarà invece dedicato a ben tre personaggi insieme: Cliff (John Ratzenberger), Norm (George Wendt) e Carla (Rhea Perlman). Il personaggio di Lilith (Bebe Neuwirth), la moglie di Frasier in Cin cin, fa un'apparizione in ogni stagione di Frasier nel ruolo di ex-moglie.
  • L'episodio finale della serie, della durata di 90 minuti e per questo diviso in tre parti, nel quale ricompare anche Diane Chambers (Shelley Long) è tuttora inedito in Italia.
  • Il cast di Cin cin è apparso anche nella serie animata I Simpson, più precisamente nell'episodio Fear of Flying della VI stagione.
  • L'entrata nel bar del personaggio di Norman Peterson è salutata dal grido di Norm da parte di tutti gli avventori. Una parodia della scena viene fatta nella puntata Chiamatemi Swarley di How I Met Your Mother, nella quale si può anche sentire il tema della sigla, Where Everybody Knows Your Name di Gary Portnoy.
  • Nel cartone animato "Adventure Time" Simon Petrikov per evitare di perdere il controllo e diventare il Re Ghiaccio canticchia la sigla del telefilm.
  • Nel tredicesimo episodio della quinta stagione della sitcom Becker con protagonista Ted Danson, fa un'apparizione Kelsey Grammer, e i due ricordano i tempi in cui erano grandi amici a Boston (in questa sitcom i due si conoscevano perché compagni di stanza ad Harvard). In questa sitcom fanno da guest stars anche altri protagonisti di Cin Cin, come: Rhea Perlman, nei panni di una psicologa nella 4x01 "Psicoterapia" e George Wendt nei panni di un barista nell'episodio "Matrimonio a San Valentino"

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Personaggio Attore Ruolo a Cheers Occupazione fuori da Cheers Stagioni Episodi girati
Sam "Mayday" Malone Ted Danson Prima proprietario, poi barista Ex giocatore di baseball (lanciatore dei Boston Red Sox) 1-11 270
Diane Chambers Shelley Long Cameriera Studentessa 1-5, più l'episodio finale One for the Road 124
Rebecca Howe Kirstie Alley Direttrice del bar Manager 6-11 149
Carla Lozupone Tortelli LeBec Rhea Perlman Cameriera Madre di 8 figli 1-11 270
"Allenatore" Ernie Pantusso Nicholas Colasanto Barista Ex giocatore di baseball ed ex allenatore dei Boston Red Sox 1-3 70
Huckleberry Tiberius "Woody" Boyd Woody Harrelson Barista Attore di teatro 4-11 200
Hillary Norman "Norm" Peterson George Wendt Cliente Ragioniere, poi pittore 1-11 270
Clifford C. Jr. "Cliff" Clavin John Ratzenberger Cliente Postino 1-11 269
Frasier Crane Kelsey Grammer Cliente Psichiatra 3-11 203
Lilith Sternin Bebe Neuwirth Cliente Psichiatra 6-11 81
Evan Drake Tom Skerritt Dirigente della società proprietaria di Cheers Dirigente 6 6
Nick Tortelli Dan Hedaya Primo marito di Carla 2-5, 11 6
Loretta Tortelli Jean Kasem Moglie di Nick Tortelli 2-5, 11 6
Eddie LeBec Jay Thomas Secondo marito di Carla Giocatore di Hockey su ghiaccio dei Boston Bruins 5-7 10

Il personaggio di "Cliff" Clavin appare in tutti gli episodi tranne 50-50 Carla.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 22 1982-1983 1985
Seconda stagione 22 1983-1984
Terza stagione 25 1984-1985
Quarta stagione 26 1985-1986
Quinta stagione 26 1986-1987
Sesta stagione 25 1987-1988
Settima stagione 22 1988-1989
Ottava stagione 26 1989-1990
Nona stagione 26 1990-1991
Decima stagione 25 1991-1992
Undicesima stagione 25 1992-1993

Della prima stagione è stato girato, e mai trasmesso, l'episodio Uncle Sam Malone.

La decima stagione si conclude con un episodio doppio, An Old-Fashioned Wedding.

L'ultima stagione si conclude con l'episodio triplo One for the Road della durata di 98 minuti, trasmesso il 20 maggio 1993. Con oltre 93 milioni di spettatori, 42 milioni di famiglie, e uno share del 45,5%, è secondo nella storia nella classifica degli episodi più visti negli Stati Uniti.[2][3] La messa in onda dell'episodio fu preceduta da una raccolta dei momenti migliori dal titolo Last Call! A Cheers Celebration. L'episodio è tuttora inedito in Italia.

Ascolti[modifica | modifica sorgente]

Nonostante un pessimo avvio negli ascolti televisivi, Cheers venne acclamato dalla critica fin dalla prima stagione. Furono proprio le critiche entusiastiche, con la conquista dell'Emmy, a decretare la sopravvivenza della serie. Il boom degli ascolti arrivò a partire dalla terza stagione, con la collocazione nel palinsesto dopo I Robinson nel famoso "Giovedì da vedere". Nella quarta stagione, gli ascolti aumentarono con l'inserimento del personaggio di Woody Boyd nel cast regolare. Da quel momento Cheers non uscì mai dalla Top Ten degli ascolti del Nielsen rating, conquistandone il primo posto con la nona stagione.

In Italia ebbe un buon successo prima su Italia 1 e poi su Canale 5, trasmesso nella serata dedicata alle serie TV, intitolata I Risitors, che trasmetteva anche Casa Keaton, I Robinson e Giudice di notte.

Stagione Posizione Spettatori stimati
(in milioni)
1982–1983 71[4]  N/A
1983–1984 34[5] 16.64
1984–1985 13[4] 16.72
1985–1986 5[4][6] 20.35[6]
1986–1987 3[4][7] 23.77[7]
1987–1988 3[8] 20.73[8]
1988–1989 4[9] 20.15[9]
1989–1990 3[10] 20.90[10]
1990–1991 1[4][11] 19.83[11]
1991–1992 4[4][12] 16.11[12]
1992–1993 8[4][13] 14.89[13]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ TV Guide Names Top 50 Shows, Associated Press, 26 aprile 2002. URL consultato il 9 agosto 2011.
  2. ^ NBC wins May sweeps; Cheers ratings No. 2 all-time, Toronto Star, 30 maggio 1993.
  3. ^ Surprise! 'Cheers' Finale Powers NBC to Top in The Los Angeles Times. URL consultato il 18 ottobre 2010.
  4. ^ a b c d e f g Dennis A. Bjorklund, Toasting Cheers: An Episode Guide to the 1982–1993 Comedy Series, with cast biographies and character profiles, McFarland & Company, Inc., Jefferson, North Carolina, 1997, ISBN 978-0899509624.
  5. ^ TV Ratings: 1983–1984 in ClassicTVHits.com. URL consultato il 9 marzo 2011.
  6. ^ a b TV Ratings: 1985–1986 in ClassicTVHits.com. URL consultato il 9 marzo 2011.
  7. ^ a b TV Ratings: 1986–1987 in ClassicTVHits.com. URL consultato il 9 marzo 2011.
  8. ^ a b TV Ratings: 1987–1988 in ClassicTVHits.com. URL consultato il 9 marzo 2011.
  9. ^ a b TV Ratings: 1988–1989 in ClassicTVHits.com. URL consultato il 9 marzo 2011.
  10. ^ a b TV Ratings: 1989–1990 in ClassicTVHits.com. URL consultato il 9 marzo 2011.
  11. ^ a b TV Ratings: 1990–1991 in ClassicTVHits.com. URL consultato il 9 marzo 2011.
  12. ^ a b TV Ratings: 1991–1992 in ClassicTVHits.com. URL consultato il 9 marzo 2011.
  13. ^ a b TV Ratings: 1992–1993 in ClassicTVHits.com. URL consultato il 9 marzo 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione