Blade - La serie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blade - La serie
Blade - La serie.png
Titolo originale Blade: The Series
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2006
Formato serie TV
Genere azione, supereroi
Stagioni 1
Episodi 13
Durata 45 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1,33 : 1
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore David S. Goyer
Interpreti e personaggi
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 28 giugno 2006
Al 13 settembre 2006
Rete televisiva Spike
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal
Al
Rete televisiva FX

Blade - La serie (Blade: The Series) è una serie televisiva dedicata a Blade, personaggio dei fumetti Marvel Comics, già protagonista di una trilogia cinematografica di successo. La serie vede Blade interpretato dal rapper Kirk Jones conosciuto meglio come Sticky Fingaz, che prende il posto di Wesley Snipes che lo aveva interpretato al cinema.

La serie è stata prodotta da David S. Goyer, sceneggiatore dei tre film nonché regista del terzo, e dai Marvel Studios. L'episodio pilota, diretto da Peter O'Fallon è stato scritto proprio da Goyer insieme al famoso sceneggiatore di fumetti Geoff Johns. La serie inizia dopo gli eventi accaduti in Blade: Trinity.

Trama generale[modifica | modifica wikitesto]

Blade (Kirk Jones) è un semi-vampiro diurno che riesce a controllare la sua sete di sangue. La madre, in ospedale, è stata morsa ed è morta; Blade, essendo nato metà vampiro e metà umano sopporta la luce solare (il fatto di non essere un vampiro a tutti gli effetti attira su di lui l'odio dei sangue puro). Blade vuole sfruttare i propri poteri sovrannaturali per salvare l'umanità dalle forze demoniache vampiriche che si aggirano di notte, e per questo si allea con Troy (Michael Sorvino) detto l'ultimo vampiro perché egli è l'unico vampiro buono ad aiutare Blade nella sua missione.

Blade è a capo di un'organizzazione in cui viene coinvolta Krista Starr (Jill Wagner), ex-militare motivata nella lotta contro i fanatici succhia-sangue per vendicare la morte di suo fratello, che lo aiuta a combattere i vampiri che vogliono conquistare il mondo. Tra questi ci sono Marcus Van Schiver (Neil Jackson) e Chase (Jessica Gower), la sua fidata compagna che lo segue nella sua campagna di dominio tra i vampiri.

Marcus è alla ricerca di un vaccino che renda i vampiri immuni dalle loro debolezze, come l'aglio e l'argento, e vampirizza Krista per farla unire alla sua causa. Ma Blade le inietterà immediatamente il siero che mette sotto controllo la sua natura da vampira, ingaggiandola, a proprio favore e vantaggio, perché si infiltri nell'organizzazione di Marcus, carpendo informazioni utili per sventare la creazione del vaccino.

Intanto, Charlotte, vampira e sangue puro, con l'aspetto di una bambina sui dieci anni, vede poco chiaro nei piani di Marcus e indaga. Ma verrà uccisa da Blade, dopo aver infettato un agente di polizia che l'aveva scambiata per una ragazzina in difficoltà, impedendole così di fermare Van Schiver.

La ricerca sul vaccino è ormai in fase di stallo: Krista continua a combattere contro la sua natura fino a uccidere Chase, la fidanzata di Marcus che egli stesso poi detestava in realtà, ma poi Marcus le fa capire, afferrandola bruscamente per il collo, di aver sempre saputo del suo doppio gioco con Blade, e uccide brutalmente Troy che vede Marcus prendere per il collo Krista, e ne fa sparire il corpo.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 13 2006 2009

Riferimenti ai fumetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel pilot vengono menzionati anche i lupi mannari. È un riferimento al fumetto della Marvel Comics Werewolf by night.
  • Sempre nel pilot viene menzionato il personaggio di Marc Spector come cacciatore di lupi mannari. Marc Spector è l'alter ego dell'eroe della Marvel Comics Moon Knight, che ha esordito proprio nel fumetto Werewolf by Night.
  • Il nome di Marcus Van Sciver è un omaggio al fumettista e amico di Geoff Johns, Ethan Van Sciver[senza fonte].
  • Whistler è menzionato più volte nella serie e dei flash-back riguardanti il suo personaggio sono stati estrapolati dai tre film. Appare anche quando è in giovane età e prende in custodia Blade.
  • Steppin' Razor, Thorne e Damek sono ispirati a nemici esistenti nel fumetto.
  • Nel flash-back di un episodio vediamo un ragazzo donare al piccolo Blade una copia della serie della Marvel Comics The Avengers. Johns ha sceneggiato alcuni episodi di questa serie.

Differenze con i film[modifica | modifica wikitesto]

  • Non vengono menzionate le cure per il vampirismo usate sia nel primo Blade sia in Blade: Trinity.
  • In un episodio viene mostrato, in un flash-back, Whistler incontrare Blade quand'era un bambino. Questo contraddice quanto visto in Blade II, dove Whistler incontra Blade la prima volta quand'è un adolescente.
  • Blade dichiara nella serie che è stato lui a procurare la ferita alla gamba di Whistler. Questo contraddice quanto detto da Whistler nel primo Blade, dove dichiarava che furono i vampiri che uccisero la sua famiglia a rompergli la gamba.

Cancellazione[modifica | modifica wikitesto]

L'episodio pilota fu visto da 2,5 milioni di spettatori e Blade: la serie divenne la serie più vista di sempre della rete Spike TV.[1] Ma il numero degli spettatori scese poco a poco, episodio dopo episodio, causando la cancellazione della serie.[2] In un'intervista nel settembre del 2006, l'attrice Jill Wagner dichiarò che non ci sarebbe stata una seconda stagione.[3] Il giorno seguente la rete televisiva rese ufficiale la cancellazione della serie.[4] Lo sceneggiatore Geoff Johns dichiarò però che la serie non fu cancellata per bassi ascolti, bensì perché la rete televisiva era giovane e non aveva i soldi necessari per produrre una seconda stagione.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Movie Comics - Blade: successo per la serie Tv, ComicUS, 2 luglio 2006. URL consultato il 25 agosto 2008.
  2. ^ Blade nella tomba, Horror Magazine, 3 ottobre 2006. URL consultato il 25 agosto 2008.
  3. ^ (EN) Wagner Says Blade: The Series Is Over, Slice of SciFi, 29 settembre 2006. URL consultato il 25 agosto 2008.
  4. ^ (EN) Blade Gets The Spike, SciFi.com, 29 settembre 2006. URL consultato il 25 agosto 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z