1946

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
XIX secolo · XX secolo · XXI secolo
Anni 1920 · Anni 1930 · Anni 1940 · Anni 1950 · Anni 1960
1942 · 1943 · 1944 · 1945 · 1946 · 1947 · 1948 · 1949 · 1950

Il 1946 (MCMXLVI in numeri romani) è un anno del XX secolo.

1946 negli altri calendari
Calendario gregoriano 1946
Ab Urbe condita 2699 (MMDCXCIX)
Calendario armeno 1394 — 1395
Calendario bengalese 1352 — 1353
Calendario berbero 2896
Calendario bizantino 7454 — 7455
Calendario buddhista 2490
Calendario cinese 4642 — 4643
Calendario copto 1662 — 1663
Calendario ebraico 5705 — 5706
Calendario etiopico 1938 — 1939
Calendario induista
Vikram Samvat
Shaka Samvat
Kali Yuga

2001 — 2002
1868 — 1869
5047 — 5048
Calendario islamico 1365 — 1366
Calendario persiano 1324 — 1325

Stati[modifica | modifica wikitesto]

Lista degli stati nel 1946

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • All'inizio dell'anno, 100.000 soldati statunitensi si trovano ancora in Cina, a sostegno delle forze nazionaliste di Chiang Kai-shek. Il loro compito è ufficialmente quello di disarmare e rimpatriare i soldati giapponesi dispersi sul territorio cinese, ma molto spesso questi stessi giapponesi combattono a fianco degli americani contro le forze comuniste. Come scrisse il presidente Harry Truman: «Era perfettamente chiaro per tutti noi che se avessimo detto ai giapponesi di deporre immediatamente le armi e di abbandonare le loro postazioni, l'intero paese sarebbe stato conquistato dai comunisti. Per questo dovemmo prendere l'insolita decisione di utilizzare le unità nemiche come forze di guarnigione finché non fummo in grado di trasportare per via aerea le truppe nazionaliste nella Cina meridionale e di inviare i marine a presidiare i porti del paese». (Harry S. Truman, Memorie, Milano, Mondadori, 1956)
  • In Uganda viene fondato il partito Bataka, il cui programma comprende la richiesta di terra per i contadini e i diritti di cittadinanza per i neri. Tali esponenti però non avranno più libero accesso alle chiese
  • Inizia in questo periodo l'emigrazione di alcune migliaia di operai della Venezia Giulia verso la Jugoslavia di Tito, fenomeno conosciuto come Esodo dei cantierini monfalconesi

Gennaio[modifica | modifica wikitesto]

Febbraio[modifica | modifica wikitesto]

Marzo[modifica | modifica wikitesto]

Aprile[modifica | modifica wikitesto]

Maggio[modifica | modifica wikitesto]

Giugno[modifica | modifica wikitesto]

  • 1º giugnoRomania: condannato da un tribunale popolare, viene fucilato Ion Antonescu, conducător romeno nel secondo conflitto mondiale
  • 2 giugno-3 giugnoItalia: Si vota per il referendum istituzionale tra Monarchia e Repubblica. (12.717.923 voti contro 10.719.284. Le schede dichiarate non valide furono 1.509.735)
  • 6 giugno – Nasce la Basketball Association of America (BAA) che diventerà in futuro la NBA
  • 7-11 giugno. A Napoli, in seguito all'esito del referendum del 2 giugno, la federazione del PCI locale espone la bandiera tricolore, la prima senza il simbolo sabaudo sullo sfondo bianco. Un gruppo di monarchici tenta di strappre il vessillo, esposto al secondo piano. Muoiono nove persone, di cui otto colpite dalla polizia ed uno, Mario Fioretti, da un militante comunista. I loro nomi: Guido Beninati, Ida Cavalieri, Felice Chirico, Gaetano d'Alessandro, Francesco d'Azzo, Vincenzo Di Guida, Mario Fioretti, Michele Pappalardo, Carlo Russo (14 anni). I feriti sono una cinquantina («Caduti di via Medina»)
  • 12 giugno – La Lega araba, per porre fine alle divisioni tra i paesi arabi (soprattutto Egitto e il nuovo regno transgiordano) in merito alla questione palestinese, approva la formazione di un Alto Comitato arabo della Palestina, presieduto dal muftì di Gerusalemme Haj Amin al-Husseini, campione di antisionismo e esiliato dai britannici in seguito alla rivolta anti-ebraica di Gerusalemme del 1920. Per la prima volta i paesi arabi riconoscono l'esistenza del problema politico dei Palestinesi
  • 13 giugnoUmberto II di Savoia lascia l'Italia (ma non abdica)
  • 18 giugno - Il Primo Presidente della Corte di Cassazione Giuseppe Pagano da lettura definitiva dei risultati del referendum del 2-3 giugno, e dei ricorsi pervenuti. Nasce de jure la Repubblica Italiana. (12.717.923 voti Repubblica contro 10.719.284 Monarchia. Le schede dichiarate non valide furono 1.509.735)
  • 20 giugno – Apre a Parigi sugli Champs-Élysées il cabaret Lido
  • 22 giugno – Il nuovo governo provvisorio italiano (ministro della giustizia è Palmiro Togliatti) concede l'amnistia generale per i reati politici (l'Amnistia Togliatti). Sono rinviati a giudizio solo i detenuti per gravi reati di sangue
  • 25 giugnoItalia: la Costituente inizia i lavori: viene eletto presidente Giuseppe Saragat
  • 28 giugnoEnrico De Nicola è eletto Capo provvisorio dello Stato italiano

Luglio[modifica | modifica wikitesto]

Agosto[modifica | modifica wikitesto]

  • 12 agosto – Nasce l'Unione Calcio Sampdoria
  • 22 agosto – In Italia, dal Piemonte a tutto il Nord si allarga la protesta dei gruppi partigiani che non vogliono deporre le armi, in netta opposizione con le decisioni politiche di Roma in merito ai reati politici e al trattamento riservato ai combattenti della Liberazione. Di fronte al rischio di un intervento armato degli Alleati, il PCI e il PSIUP si impegnano a far rientrare la protesta, mentre il governo riconosce alcune richieste

Settembre[modifica | modifica wikitesto]

Ottobre[modifica | modifica wikitesto]

Novembre[modifica | modifica wikitesto]

  • 3 novembreItalia: La radio riprende le trasmissioni su tutto il territorio nazionale per la prima volta dopo l'8 settembre 1943
  • 8 novembre – Ad Haiphong, nel Vietnam del Nord, scoppia una rivolta contro le truppe francesi. L'incrociatore Suffren apre il fuoco, causando la morte di 6000 persone.
  • 29 novembre – A Milano, Rina Fort uccide a colpi di spranga di ferro la moglie e i figli del suo amante. Il processo fu molto seguito anche da molti letterati e giornalisti, tra i quali Dino Buzzati.

Dicembre[modifica | modifica wikitesto]

Nati[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono circa 2 060 voci su persone nate nel 1946; vedi la pagina Nati nel 1946 per un elenco descrittivo o la categoria Nati nel 1946 per un indice alfabetico.

Morti[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono circa 480 voci su persone morte nel 1946; vedi la pagina Morti nel 1946 per un elenco descrittivo o la categoria Morti nel 1946 per un indice alfabetico.

Premi Nobel[modifica | modifica wikitesto]

Arti[modifica | modifica wikitesto]

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Album pubblicati nel 1946[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Album del 1946.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film usciti nel 1946[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Film del 1946.

Premi Oscar[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Premi Oscar 1946.

Festival di Cannes[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Festival di Cannes 1946.

Festival di Venezia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Manifestazione Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]