Atbash

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'atbash è un semplice cifrario a sostituzione monoalfabetica[1] in cui la prima lettera dell'alfabeto è sostituita con l'ultima, la seconda con la penultima, e così via, "invertendo" l'ordine alfabetico delle lettere.

Nel moderno alfabeto italiano, questo significa:

Testo in chiaro:      a b c d e f g h i l m n o p q r s t u v z
Testo cifrato:        Z V U T S R Q P O N M L I H G F E D C B A

Come nel caso del ROT13, il procedimento da utilizzare per decifrare è identico a quello per cifrare.

Nell'Ebraismo[modifica | modifica wikitesto]

L'origine di questo cifrario si può trovare nella Bibbia, nel libro di Geremia, dove è stato usato per codificare le parole Kasdim (Caldei) in Leb Kamai e Babel (Babele) in Sheshakh. La prima parola decifrata fu Sheshach che veniva ripetuta varie volte nel libro di Geremia (Il re di Sheshach, il popolo di Sheshach, la città di Sheshach) ma dopo varie ricerce non si riusciva a trovare la città nelle cartine[senza fonte]. Infine uno studioso[senza fonte] applicò il cifrario atbash e venne fuori la parola Babel. Il metodo in cui l'atbash fu usato è molto semplice. In ebraico Sheshach si scrive SH-SH-K, che corrisponde a B-B-L, la cui pronuncia è Babel, cioè Babele. Dopo questa parola ne furono trovate molte altre.[1]

Il nome stesso del cifrario viene dalla lingua ebraica: la prima lettera dell'alfabeto ebraico è aleph, l'ultima taw, la seconda beth, e la penultima shin; messe assieme, formano la parola atbash.

Sistemi di decodificazione[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei sistemi più facili per facilitare la decodificazione del cifrario Atbash consiste nello scrivere metà alfabeto su un rigo e l'altra metà al contrario sul rigo a capo, così che alla A corrisponda la Z alla B la Y ecc.; in questo modo la lettura del cifrario risulta più semplice.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b http://emya042.altervista.org/DES.ppt

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • iLockPad Applicazione JavaScript con molti cifrari storici, compreso l'Atbash
crittografia Portale Crittografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di crittografia