Joe Biden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joe Biden
 Ritratto ufficiale Joe Biden, Vicepresidente degli Stati Uniti

Ritratto ufficiale Joe Biden, Vicepresidente degli Stati Uniti


47° Vice Presidente degli Stati Uniti
Durata mandato 20 gennaio 2009
Presidente Barack Obama
Predecessore Dick Cheney

Senatore degli Stati Uniti, Delaware
Durata mandato 3 gennaio 1973 - 15 gennaio 2009
Predecessore J. Caleb Boggs
Successore Ted Kaufman

Presidente della
Commissione Esteri del Senato degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 3 gennaio 2001 –
20 gennaio 2001
Predecessore Jesse Helms
Successore Jesse Helms

Durata mandato 6 giugno 2001 –
3 gennaio 2003
Predecessore Jesse Helms
Successore Richard Lugar

Durata mandato 4 gennaio 2007 –
3 gennaio 2009
Predecessore Richard Lugar
Successore John Kerry

Presidente della
Comitato di controllo sul narcotraffico internazionale del Congresso degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 4 gennaio 2007 –
3 gennaio 2009
Predecessore Chuck Grassley
Successore Chuck Grassley

Presidente della
Commissione sulla giurisdizione del Senato degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 6 gennaio 1987 –
3 gennaio 1995
Predecessore Strom Thurmond
Successore Orrin Hatch

Dati generali
Partito politico Democratico
Tendenza politica liberal moderato
Professione Avvocato
Firma Firma di Joe Biden

Joseph Robinette "Joe" Biden, Jr. (Scranton, 20 novembre 1942) è un politico statunitense, attuale Vicepresidente degli Stati Uniti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anni giovanili e famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in giurisprudenza nel 1965 a Newark, ha conseguito la specializzazione in legge nel 1968 a Syracuse, New York, per poi essere ammesso nell'albo degli avvocati nel 1969. Di religione cattolica, nel 1966 si sposò con Neilia Hunter e con lei ebbe tre figli: Beau Biden (che ha seguito le orme paterne diventando anch'egli politico), Robert ed Amy, la figlia minore. Nel 1972 i suoi familiari ebbero un terribile incidente stradale: la moglie Neilia e la figlia Amy morirono mentre Beau e Robert rimasero seriamente infortunati.

Senatore del Delaware[modifica | modifica wikitesto]

Proprio nel 1972 Joe Biden venne eletto senatore per il Partito Democratico in rappresentanza dello stato del Delaware (egli infatti risiede a Wilmington). Nel 1977 convolò a seconde nozze con Jill Tracy Jacobs e con lei ebbe una figlia di nome Ashley: tuttavia suo figlio Robert non accettò tale decisione perché la giudicava irrispettosa e da quel momento egli decise di adottare il cognome della madre, Hunter.

Biden ha conservato il suo incarico di senatore dal 1973 all'ascesa alla vicepresidenza dell'Unione nel 2009.

Durante il mandato di Senatore ha ricoperto numerosi importanti incarichi: dal 1987 al 1995 è Presidente della Commissione sulla giurisdizione del Senato federale, nel 2001 assume il prestigioso incarico di Presidente della Commissione Esteri del Senato degli Stati Uniti d'America ricoprendo lo stesso incarico per ben tre volte (gennaio 2001, giugno 2001- gennaio 2003, gennaio 2007-gennaio 2009) e dal 2007, contemporaneamente al l'incarico di Presidente della Commissione Esteri del Senato, è Presidente del Comitato i controllo sul narcotraffico internazionale del Congresso degli Stati Uniti d'America, incarico mantenuto fino al 2009 quando è stato nominato Vicepresidente USA.

Campagne presidenziali[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 si candidò alle primarie presidenziali democratiche, dichiarando di ispirarsi al modello laburista di Neil Kinnock, ma nelle consultazioni venne sconfitto da Michael Dukakis. Nel 2004 fu tentato dal candidarsi nuovamente alle primarie, ma alla fine rinunciò all'intento dichiarando di non essere disponibile nemmeno per fare il vice di John Kerry (per questo ruolo Biden suggerì al collega del Massachussets il senatore John McCain, pur essendo quest'ultimo repubblicano).

Il 7 gennaio del 2007 ha dichiarato in un'intervista televisiva di volersi presentare alle primarie del 2008 e il 30 gennaio dello stesso anno è stato ufficialmente iscritto nell'elenco dei candidati.

Il 4 gennaio del 2008, al termine del caucus dell'Iowa (primo test elettorale delle primarie) ha annunciato di volersi ritirare dalla competizione a causa dello scarso risultato ottenuto (0,93%)[1], ma il 22 agosto Barack Obama, il candidato alle elezioni presidenziali del 2008 per il Partito Democratico, ha annunciato che Joe Biden sarebbe stato il suo vicepresidente. Con l'elezione di Barack Obama, Joe Biden è divenuto vicepresidente degli Stati Uniti il 20 gennaio 2009, il primo cattolico a ricoprire la carica.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Croce della Terra Mariana (Estonia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Croce della Terra Mariana (Estonia)
Ordine di San Giorgio della Vittoria (Georgia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di San Giorgio della Vittoria (Georgia)
— 22 luglio 2009
Grand'Ufficiale dell'Ordine delle Tre Stelle (Lettonia) - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine delle Tre Stelle (Lettonia)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal sito Politico.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trascrizioni[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Vicepresidente degli Stati Uniti Successore
Dick Cheney 2009 - in carica

Controllo di autorità VIAF: 55438660 LCCN: n80016125