John Tyler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Tyler
Johntyler.jpg

10º presidente degli Stati Uniti
Durata mandato 4 aprile 1841 – 4 marzo 1845
Predecessore William Henry Harrison
Successore James Knox Polk

23º Governatore della Virginia
Durata mandato 10 dicembre 1825 – 4 marzo 1827
Predecessore James Pleasants
Successore William Branch Giles

Dati generali
Partito politico Whig
Firma Firma di John Tyler

John Tyler (Greenway, 29 marzo 1790Richmond, 18 gennaio 1862) è stato un politico statunitense. È stato il 10º Presidente degli Stati Uniti d'America, ma concluse la sua vita nel Congresso Provvisorio Confederato.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò legge al William and Mary College. Eletto vice presidente solo da un mese, salì al potere nel 1841, in seguito alla prematura scomparsa del presidente William Henry Harrison.

Era la prima volta nella storia americana che veniva applicata questa norma costituzionale, cioè che il vicepresidente deve succedere al presidente nel caso questi sia impossibilitato a svolgere le sue funzioni, o muoia prima della scadenza del suo mandato. Molti ritenevano che questa successione dovesse essere provvisoria, e bisognasse indire nuove elezioni al più presto. Ma Tyler resistette, anche se fu una successione piuttosto travagliata. Tyler infatti era stato candidato alla vicepresidenza senza tenere conto delle sue idee, che erano diverse da quelle di Harrison e dei Whigs, il partito che lo aveva eletto. Si può dire che fu un presidente senza partito.

Tyler Daguerreotype (restoration).jpg

Nel 1842 Tyler rimase vedovo, ma si risposò poco tempo dopo con una ventiquattrenne, Julia Gardiner, che divenne molto popolare e fu riconosciuta come la prima vera "first lady" della storia. Da lei Tyler ebbe sette figli, e altrettanti ne aveva avuti dalla prima moglie. L'evento più importante della sua amministrazione avvenne un giorno prima della scadenza della stessa, e fu l'ammissione ufficiale dello stato del Texas nell'Unione. Poiché era uno stato schiavista, tale ratifica provocò un terremoto politico, che portò ad estenuanti dibattiti che si sarebbero protratti a lungo. Nel 1845, scaduto il mandato, Tyler proseguì il suo impegno politico.

Fu infatti lui che alla vigilia della Guerra di secessione americana presentò le richieste del suo stato, la Virginia, al governo. La missione fallì, ma egli si dichiarò favorevole alla secessione, e fu eletto deputato al Congresso confederato. Morì però prima dell'inaugurazione dello stesso, il 18 gennaio del 1862, a Richmond in Virginia. Venne sepolto nella medesima cittadina presso l'Hollywood Cemetery.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Presidente degli Stati Uniti Successore
William Henry Harrison 1841-1845 James Polk
Predecessore Vicepresidente degli Stati Uniti Successore
Richard Mentor Johnson 1841 George Mifflin Dallas
Predecessore: Governatore della Virginia Successore: Simbolo dello stato della Virginia
James Pleasants 10 dicembre 1825 – 4 marzo 1827 William Branch Giles
Governatori della Virginia
Henry · Jefferson · Fleming · Nelson · Harrison · Henry · E. Randolph · B. Randolph · H. Lee · Brooke · Wood · Monroe · Page · Cabell · Tyler Sr. · Monroe · G. Smith · Barbour · Nicholas · Preston · T. Randolph · Pleasants · Tyler Jr. · Giles · J. Floyd · Tazewell · Campbell · Gilmer · McDowell · W. "EB" Smith · J.B. Floyd · Johnson · Wise · Letcher · W. "EB" Smith · Walker · Kemper · Holliday · Cameron · F. Lee · McKinney · O'Ferrall · J.H. Tyler · Montague · Swanson · Mann · Stuart · Davis · Trinkle · Byrd · Pollard · Peery · Price · Darden · Tuck · Battle · Stanley · Almond · A. Harrison · Godwin · Holton · Godwin · Dalton · Robb · Baliles · Wilder · Allen · Gilmore · Warner · Kaine · McDonnell

Controllo di autorità VIAF: 19722306 LCCN: n50081085