Bernie Sanders

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bernie Sanders
Bernie Sanders.jpg

Senatore, Vermont
Durata mandato 3 gennaio 2007 - In carica
Predecessore Jim Jeffords

Membro della Camera dei Rappresentanti - Vermont, at-large
Durata mandato 3 gennaio 1991 - 3 gennaio 2007
Predecessore Peter Plympton Smith
Successore Peter Welch

Sindaco di Burlington, Vermont
Durata mandato 1981 - 1989

Dati generali
Partito politico Indipendente, affiliato con il Partito Democratico
Tendenza politica Progressista
Socialista democratico
Professione Saggista, ex regista, ex carpentiere
Firma Firma di Bernie Sanders

Bernard "Bernie" Sanders (New York, 8 settembre 1941) è un politico statunitense, attuale senatore per lo stato del Vermont e membro della Camera dei Rappresentanti per lo stesso stato dal 1991 al 2007.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Brooklyn da genitori ebrei immigrati dalla Polonia, Sanders studiò scienze politiche e successivamente passò qualche tempo in un kibbutz israeliano. In seguito svolse vari lavori fra cui il carpentiere e il regista, per poi dedicarsi totalmente alla politica.

Inizialmente Sanders aderì al Liberty Union Party, un partito che lottava contro la guerra del Vietnam. Sanders si candidò a vari incarichi politici (due volte al Senato e due volte a governatore), venendo sempre sconfitto. Nel 1979 lasciò il partito per divenire un indipendente.

Nel 1981 venne eletto sindaco di Burlington e fu riconfermato per altri tre mandati. Nel 1988 Sanders si candidò alla Camera dei Rappresentanti, ma perse le elezioni di misura. Due anni dopo ci riprovò e questa volta riuscì ad essere eletto deputato. Gli elettori lo riconfermarono per altri sette mandati con elevate percentuali di voto.

Nel 2006 decise di candidarsi al Senato e riuscì a farsi eleggere con oltre il 65% delle preferenze. Nel 2012 fu riconfermato per un secondo mandato con il 71% dei voti.

Ideologicamente Sanders è un indipendente affiliato con il Partito Democratico e si definisce socialista democratico.[1] È stato finora l'unico congressista a definirsi esplicitamente "socialista" (e non solo, genericamente, progressista o liberal) da oltre 60 anni, cioè dal periodo della persecuzione anticomunista e anti-socialista del maccartismo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lisa Lerer, "Where's the outrage over AIG bonuses?", on The Politico, July 16, 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 3760459 LCCN: n79136413