Eugene Victor Debs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eugene V. Debs

Eugene Victor Debs (Terre Haute, 5 novembre 1855Elmhurst, 20 ottobre 1926) è stato un sindacalista e politico statunitense.

Eugene Debs, detto Gene, è stato tra i fondatori del sindacato IWW e cinque volte candidato alle elezioni presidenziali: nel 1900 per il Partito Socialdemocratico, e nel 1904, 1908, 1912 e 1920 per il Partito Socialista.

Il 16 giugno 1918 venne arrestato per discorsi che "ostacolavano il reclutamento" secondo la legge federale del 1917 chiamata Espionage Act. Condannato a 10 anni di prigione, nel 1920 si candidò ugualmente alle elezioni presidenziali, pur essendo recluso nel carcere di Atlanta, ottenendo 913.664 voti (il 3,4%).

Nonostante le sue pessime condizioni di salute, il presidente Woodrow Wilson rifiutò di concedergli la grazia, che venne invece accordata dal presidente Warren G. Harding nel 1921.

Nel 1924 venne candidato al Premio Nobel per la pace.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 46769189 LCCN: n50040439