Ursula von der Leyen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Von der Leyen
Von der Leyen 2010.jpg

Ministro della Difesa della Germania
In carica
Inizio mandato 17 dicembre 2013
Primo ministro Angela Merkel
Predecessore Thomas de Maizière

Ministro del Lavoro e degli Affari Sociali della Germania
Durata mandato 30 novembre 2009 –
17 dicembre 2013
Primo ministro Angela Merkel
Predecessore Franz Josef Jung
Successore Andrea Nahles

Ministro della Famiglia, Anziani, Donne e Gioventù della Germania
Durata mandato 22 novembre 2005 –
30 novembre 2009
Primo ministro Angela Merkel
Predecessore Renate Schmidt
Successore Kristina Schröder

Ursula von der Leyen (Bruxelles, 8 ottobre 1958) è una politica tedesca, membro della CDU (Unione Cristiano Democratica) e attuale ministro della Difesa della Germania.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di Ernst Albrecht, ex Ministro-Presidente della Bassa Sassonia, trascorre gran parte della sua infanzia in Belgio, frequentando la scuola europea di Bruxelles dal 1964 al 1971, imparando così la lingua francese. Successivamente studia presso il liceo scientifico di Lehrte, mentre dal 1977 al 1980 intraprende gli studi di Economia a Göttingen e Münster. Nel 1980 inizia gli studi in medicina presso l’università di Hannover, laureandosi nel 1987. Nel 1992 si trasferisce presso l’Università di Stanford, per poi rientrare in Germania quattro anni dopo.

Benché iscritta alla CDU fin dal 1990, la sua carriera politica inizia nel 2001, quando ottiene un mandato locale presso la regione di Hannover, che abbandonerà tre anni dopo. Il 2 febbraio 2003 è eletta deputata al Landtag della Bassa Sassonia. Il 4 marzo 2003, a seguito della vittoria di Christian Wulff, diventa Ministro degli Affari Sociali, delle Donne, della Famiglia e della Salute della Bassa Sassonia.

Due anni dopo, nel novembre del 2005, è scelta dalla Cancelliera Angela Merkel per diventare Ministro della Famiglia. Molto vicina alla Cancelliera, lancia una politica familiare basata sullo sviluppo degli asili nido, per permettere alle donne tedesche di meglio conciliare la vita lavorativa ed il loro ruolo di madri. Nel 2009 è confermata prima come Ministro della Famiglia, poi nominata Ministro per il Lavoro a seguito delle dimissioni di Franz Josef Jung.

Nel dicembre del 2013 diventa Ministro della Difesa, diventando così la prima donna in Germania a occupare questo incarico. Durante questo incarico assume la decisione di inviare truppe e droni nei teatri di scontro in Ucraina orientale[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Bundeswehr bereitet Einsatz in der Ostukraine vor. URL consultato il 5 ottobre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]