Gardone Riviera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gardone Riviera
comune
Gardone Riviera – Stemma Gardone Riviera – Bandiera
Panorama di Gardone Riviera
Panorama di Gardone Riviera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Brescia-Stemma.png Brescia
Amministrazione
Sindaco Andrea Cipani (lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 45°37′N 10°34′E / 45.616667°N 10.566667°E45.616667; 10.566667 (Gardone Riviera)Coordinate: 45°37′N 10°34′E / 45.616667°N 10.566667°E45.616667; 10.566667 (Gardone Riviera)
Altitudine 71 m s.l.m.
Superficie 21,39 km²
Abitanti 2 650[1] (30-04-2016)
Densità 123,89 ab./km²
Frazioni Fasano, Morgnaga, San Michele, Tresnico
Comuni confinanti Salò, Torri del Benaco (VR), Toscolano Maderno, Vobarno
Altre informazioni
Cod. postale 25083
Prefisso 0365
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 017074
Cod. catastale D917
Targa BS
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti Gardonesi
Patrono San Nicola
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Gardone Riviera
Gardone Riviera
Posizione del comune di Gardone Riviera nella provincia di Brescia
Posizione del comune di Gardone Riviera nella provincia di Brescia
Sito istituzionale

Gardone Riviera (Gardù de Riera in dialetto gardesano[2]) è un comune italiano di 2 650 abitanti[1] della provincia di Brescia, in Lombardia. Ha una superficie territoriale con un'altimetria che varia dai 65 m s.l.m. ai 1.100 m s.l.m.

È una delle principali località turistiche del Lago di Garda, caratterizzata dalla sua tipicità "mitteleuropea".

Famoso nel territorio il Vittoriale degli italiani, dimora di Gabriele d'Annunzio divenuta attualmente una fondazione aperta al pubblico con circa 210.000 visitatori annuali[3].

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto al capoluogo è in posizione nord est a una distanza di 40 chilometri. È situata sulla sponda bresciana, quindi occidentale, del Lago di Garda. Fa parte del Parco regionale dell'Alto Garda Bresciano.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Essendo il comune affacciato sul Lago di Garda, si ha un clima abbastanza mite in inverno e non eccessivamente caldo in estate.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Immagine di Gardone Riviera

Il ritrovamento nella frazione di Fasano (il nucleo più antico) di alcune lapidi, conferma che Gardone Riviera era già abitata in epoca romana. Successivamente il territorio fu occupato dai Longobardi, il nome stesso sembra derivare dal termine tedesco warda, ovvero fortezza o presidio militare.

Dagli inizi del Duecento il comune appartenne al vescovo di Brescia con gli Ugoni come feudatari.

Nel 1334 si confedera con altri trentaquattro comuni del lago e parte della Valle Sabbia nella comunità della Riviera di Salò. Per fronteggiare le incursioni dei Visconti, signori di Milano, la Comunità chiede l'intervento di Venezia e nel XVI secolo ne diventa parte integrante e le venne riconosciuto il titolo di Magnifica Patria.

Dal 1815 fece parte del Regno lombardo-veneto. Con la fine della Seconda guerra d'indipendenza italiana entrò a far parte del Regno d'Italia (1861-1946).

L'agricoltura, con la coltivazione di olivi e limoni, e la pesca rappresentarono per molti anni la principale risorsa economica.

Alla fine dell'Ottocento, grazie all'iniziativa dell'ingegner Luigi Wimmer (che era venuto sul lago per curarsi i polmoni) proseguita poi dall'ingegner Angelo Fuchs, si diede avvio l'attività turistica, che rappresenta tuttora una delle principali fonti di reddito. Nel dopoguerra Winston Churchill soggiornò a Gardone Riviera.

Dal 1943 al 1945, durante la Repubblica Sociale Italiana (RSI) più nota come Repubblica di Salò, numerosi edifici ospitarono sedi di Ministeri e Ambasciate.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Vittoriale degli Italiani[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Vittoriale degli italiani.
Il Mausoleo di Gabriele D'Annunzio.

Il Vittoriale degli Italiani è la cittadella monumentale costruita sulle rive del lago di Garda come dimora del poeta Gabriele D'Annunzio, che vi abitò dal 1921 al 1938.

Fu progettata dall'architetto Giancarlo Maroni e dal 1925 è monumento nazionale.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Luglio 1945: Soldati americani e civili italiani assistono a una gara di motonautica a Gardone

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera era di 269 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Persone legate a Gardone Riviera[modifica | modifica wikitesto]

Gabriele D'Annunzio

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Gardone Riviera, cartolina del 1930

Storicamente legata alla presenza del lago per le sue comunicazioni, Gardone Riviera ospitò fra il 1900 e il 1934 una stazione posta lungo la tranvia Brescia-Salò-Gargnano[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2016.
  2. ^ Toponimi in dialetto bresciano
  3. ^ visitatori vittoriale degli italiani, gardapost.it.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Giancarlo Ganzerla, Binari sul Garda - Dalla Ferdinandea al tram: tra cronaca e storia, Brescia, Grafo, 2004. ISBN 8873856330.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN235529580
Brescia Portale Brescia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Brescia