Tavernole sul Mella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tavernole sul Mella
comune
Tavernole sul Mella – Stemma
Tavernole sul Mella – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Brescia-Stemma.png Brescia
Amministrazione
SindacoGerardo Ferri (lista civica Tavernole Cimmo Pezzoro) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate45°44′46.25″N 10°14′22.27″E / 45.74618°N 10.23952°E45.74618; 10.23952 (Tavernole sul Mella)Coordinate: 45°44′46.25″N 10°14′22.27″E / 45.74618°N 10.23952°E45.74618; 10.23952 (Tavernole sul Mella)
Altitudine475 m s.l.m.
Superficie19,81 km²
Abitanti1 243[1] (30-4-2020)
Densità62,75 ab./km²
FrazioniCimmo, Pezzoro
Comuni confinantiLodrino, Marcheno, Marmentino, Pezzaze, Zone
Altre informazioni
Cod. postale25060
Prefisso030
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT017183
Cod. catastaleC698
TargaBS
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Nome abitantitavernolesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Tavernole sul Mella
Tavernole sul Mella
Tavernole sul Mella – Mappa
Posizione del comune di Tavernole sul Mella nella provincia di Brescia
Sito istituzionale

Tavernole sul Mella (Taèrnole in dialetto bresciano[2]) è un comune italiano di 1 243 abitanti della provincia di Brescia in Lombardia, nell'alta Val Trompia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune si trova in Val Trompia, a nord di Brescia, e, oltre a sé stessa, ha altre due frazioni:

  1. Cimmo: a ovest di Tavernole, facilmente raggiungibile da esso
  2. Pezzoro: a nord-ovest di Tavernole, a 911 m di altitudine, si raggiunge da Lavone (Pezzaze), perché si trova dalla parte opposta del monte Pergua, montagna che separa le due frazioni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tavernole, ha una lunghissima storia, già nel XII esistono tracce della sua esistenza, quando (allora era conosciuto come comune di Cimmo) collabora alla costruzione della pieve di Bovegno. Gli statuti medievali di Cimmo sono fra i più antichi della valle e risalgono al 1372 quando l'arciprete di Inzino, ma nativo di Cimmo, don Bernardino de Caciis si incarica della loro redazione.

Nel 1426 passa sotto il controllo della Serenissima, durante tutti i secoli della dominazione veneta, a Tavernole, nella casa Fontana si riuniva il "Consiglio generale di valle" organo fondamentale nella gestione della vita valligiana.

Nel 1850 una piena del Mella devasta la valle. A Tavernole furono distrutti mulini e fucine e danneggiato il celebre forno fusorio. [3]

Nel 1826 viene fondata la prima scuola femminile di Cimmo.[4]

A partire dal 1899, su disegno dell'arch. Carlo Melchiotti, viene edificata la chiesa dei Santi Filippo e Giacomo.[5]

Il 2 agosto 1909 la linea tranviaria per Brescia arriva fino a Tavernole, dopo 10 anni dall'inizio dei lavori. [6]

Il comune prese il nome di Tavernole-Cimmo nel 1927 quando vennero aggregati Pezzoro, Cimmo e Marmentino. Quest'ultimo tornò autonomo nel 1955 e il nome diventò l'attuale Tavernole sul Mella.

Nell'ottobre del 1929 viene inaugurato il campo sportivo, sorto in località Poia con il nome di "Campo Sportivo Littorio", ripristinato nel 1947 e poi gradatamente abbandonato a partire dal 1953.[7]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di San Filiastro, di età medievale, racchiude pregevoli pitture quattrocentesche.

Oltre al luogo di culto sorge anche in paese un antico forno fusorio, uno dei pochi rimasti in Europa, risalenti a quel periodo. Tale forno è stato da non molti anni rimesso in condizioni e ristrutturato ed è ora possibile visitarlo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[8]

Periodo Primo cittadino Partito
13 giugno 1999-07 giugno 2009 Pittaluga Sandro lista civica di centro
07 giugno 2009-25 maggio 2014 Porteri Andrea lista civica di centro-destra
25 maggio 2014-in carica Ferri Gerardo lista civica di centro-sinistra

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Primo piano della tranvia a Tavernole

Il comune di Tavernole sul Mella è servito dalla ex strada statale 345 delle Tre Valli.

Fra il 1910 e il 1934 Tavernole sul Mella rappresentò il capolinea settentrionale della tranvia della Val Trompia[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2020
  2. ^ Toponimi in dialetto bresciano
  3. ^ Dal Seicento all'Ottocento, in Valtrompia nella storia, p. 306.
  4. ^ Dal Seicento all'Ottocento, in Valtrompia nella storia, p. 316.
  5. ^ La valle che non ti aspetti, in VALTROMPIA I luoghi e le industrie del Novecento, p. 84.
  6. ^ Il Novecento, in Valtrompia nella storia, p. 342.
  7. ^ La valle che non ti aspetti, in VALTROMPIA I luoghi e le industrie del Novecento, p. 79.
  8. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28 dicembre 2012.
  9. ^ Claudio Mafrici, I binari promiscui - Nascita e sviluppo del sistema tramviario extraurbano in provincia di Brescia (1875-1930), in Quaderni di sintesi, vol. 51, novembre 1997.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2359150688325812660007
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia