Padenghe sul Garda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Padenghe sul Garda
comune
Padenghe sul Garda – Stemma Padenghe sul Garda – Bandiera
Padenghe sul Garda – Veduta
Veduta dell'abitato e del castello
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Brescia-Stemma.png Brescia
Amministrazione
SindacoAlbino Zuliani (lista civica) dal 27-5-2019
Territorio
Coordinate45°30′30″N 10°30′59″E / 45.508333°N 10.516389°E45.508333; 10.516389 (Padenghe sul Garda)Coordinate: 45°30′30″N 10°30′59″E / 45.508333°N 10.516389°E45.508333; 10.516389 (Padenghe sul Garda)
Altitudine127 m s.l.m.
Superficie26,81 km²
Abitanti4 691[1] (30-4-2020)
Densità174,97 ab./km²
Comuni confinantiBardolino (VR), Calvagese della Riviera, Desenzano del Garda, Lazise (VR), Lonato del Garda, Moniga del Garda, Sirmione, Soiano del Lago
Altre informazioni
Cod. postale25080
Prefisso030
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT017129
Cod. catastaleG213
TargaBS
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)[2]
Cl. climaticazona E, 2 355 GG[3]
Nome abitantipadenghini
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Padenghe sul Garda
Padenghe sul Garda
Padenghe sul Garda – Mappa
Posizione dell comune di Padenghe sul Garda nella provincia di Brescia
Sito istituzionale

Padenghe sul Garda (Padenghe in dialetto gardesano[4]) è un comune italiano di 4 691 abitanti della provincia di Brescia del basso Garda, in Lombardia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma del Comune di Padenghe sul Garda è stato concesso con decreto del presidente della Repubblica del 26 giugno 2006.[5][6]

«Di azzurro, al leone d'oro, linguato e allumato di rosso, afferrante con la zampa anteriore destra il giglio di argento. Ornamenti esteriori da Comune.»

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il castello

Tra i monumenti più significativi vi sono il Castello di Padenghe di epoca medievale, edificato intorno all'anno 1000, la pieve di Sant'Emiliano, risalente anch'essa al periodo medievale, la chiesa della Madonna della neve e di S. Giovanni Battista decollato in frazione Villa, la chiesa della Visitazione della Beata Vergine Maria e di S. Eurosia del 1720 in frazione Pratello, il santuario della Beata Vergine della Torricella a destra del cimitero del 1692, la chiesa parrocchiale del 1600 e Palazzo Barbieri, sede del municipio, risalente al Settecento.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[7]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

{ComuniAmminPrec
Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
26 maggio 1985 24 aprile 1995 Ilio Bazzoli PCI-PSI Sindaco
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Fabio Beretta lista civica (centrosinistra) Sindaco
14 giugno 1999 8 giugno 2009 Giancarlo Allegri lista civica (centrodestra) Sindaco
8 giugno 2009 27 maggio 2019 Patrizia Avanzini lista civica (centrosinistra) Sindaco
26 maggio 2019 in carica Albino Zuliani lista civica (centro) Sindaco

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Atletica leggera[modifica | modifica wikitesto]

A Padenghe è presente sul territorio comunale dal 1987 quando l´Atletica Vighenzi Padenghe cominciava a muovere i primi passi sui campi e sulle piste bresciane.

la società è iscritta alla FIDAL, federazione italiana di atletica leggera, conta circa 100 atleti nelle varie categorie dalle giovanili ai master. Il suo presidente è Busseni Angela.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2020
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Toponimi in dialetto bresciano, su brescialeonessa.it.
  5. ^ Padenghe sul Garda (Brescia) D.P.R. 26.06.2006 concessione di stemma e gonfalone, su presidenza.governo.it. URL consultato il 15 settembre 2021.
  6. ^ Marco Foppoli, Padenghe sul Garda, in Stemmario Bresciano, Provincia di Brescia / Grafo, 2011, p. 115, ISBN 978-88-7385-844-7.
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN242752275
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia