Vallio Terme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vallio Terme
comune
Vallio Terme – Stemma
Vallio Terme – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Brescia-Stemma.png Brescia
Amministrazione
SindacoFloriano Massardi (lista civica) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate45°37′N 10°24′E / 45.616667°N 10.4°E45.616667; 10.4 (Vallio Terme)Coordinate: 45°37′N 10°24′E / 45.616667°N 10.4°E45.616667; 10.4 (Vallio Terme)
Altitudine400 m s.l.m.
Superficie14,86 km²
Abitanti1 397[1] (28-2-2017)
Densità94,01 ab./km²
FrazioniCase Nuove (sede comunale), Caschino, Cereto, Gazzino, Oriolo, Porle, Sconzane, Somagro, Sopranico, Vigle
Comuni confinantiAgnosine, Caino, Gavardo, Odolo, Paitone, Sabbio Chiese, Serle
Altre informazioni
Cod. postale25080
Prefisso0365
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT017193
Cod. catastaleL626
TargaBS
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Nome abitantivalliesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Vallio Terme
Vallio Terme
Vallio Terme – Mappa
Posizione del comune di Vallio Terme nella provincia di Brescia
Sito istituzionale

Vallio Terme (Vai in dialetto bresciano[2]) è un comune italiano di 1 397 abitanti[1] della provincia di Brescia, in Lombardia. Il comune appartiene alla Comunità Montana della Valle Sabbia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il paese si trova all'interno della vallata percorsa dal torrente Vrenda ed è compreso tra i monti Ere e Crovino a nord e a nord-est, il monte Fontanelle, l'Olivo e i Tre Cornelli a sud. Vallio si trova a cinque chilometri da Gavardo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'etimologia del nome Vallio deriva dall'aggettivo Vallus che vuol dire valle. Fino al 1976 il paese si chiamava solo Vallio, successivamente con un referendum divenne Vallio Terme.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Vallio è nota per le sue Terme che furono fondate da Albino Berardi nel 1953; l'acqua è chiamata “Castello di Vallio”ed è indicata per la cura del fegato e dell'apparato digerente.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Vallio è attraversata dalla SP 57 che la mette in comunicazione con la Statale del Caffaro nella zona del Colle di Sant'Eusebio e con Gavardo.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 28 febbraio 2017.
  2. ^ Toponimi in dialetto bresciano
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN235743769