Maderno (Toscolano Maderno)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maderno
frazione
Maderno – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Brescia-Stemma.png Brescia
ComuneToscolano Maderno-Stemma.png Toscolano Maderno
Territorio
Coordinate45°38′10″N 10°36′15″E / 45.636111°N 10.604167°E45.636111; 10.604167 (Maderno)Coordinate: 45°38′10″N 10°36′15″E / 45.636111°N 10.604167°E45.636111; 10.604167 (Maderno)
Altitudine72 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cod. catastaleE792
Nome abitantimadernesi
PatronoSant'Andrea
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Maderno
Maderno

Maderno è una frazione del comune bresciano di Toscolano Maderno al cui nome contribuisce, e che corrisponde alla porzione dell'abitato a meridione del torrente Toscolano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In epoca romana da Maderno passava la via Gardesana, strada romana consolare che metteva in comunicazione il porto fluviale di Cremona (Cremona) con il Lago di Garda (lat. Gardae lacus, anche chiamato Benacus lacus), che costeggiava ad occidente, proseguendo poi fino ad Arco (lat. Arci Castrum), nel moderno Trentino (lat. Tridentinum), dove terminava innestandosi nella via Claudia Augusta.

La località era un villaggio lacustre in riva al Benaco di antica origine, che durante il periodo veneto era residenza del podestà della zona. Maderno divenne per la prima volta frazione di Toscolano su ordine di Napoleone, ma gli austriaci annullarono la decisione al loro arrivo nel 1815 con il Regno Lombardo-Veneto.[1] Dopo l'unità d'Italia il paese crebbe da millecinquecento a più di duemila abitanti. Fu il fascismo a decidere la soppressione del comune unendolo definitivamente a Toscolano.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Maderno
  2. ^ R.D. N. 1527 del 14/06/1928

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia