Strade europee

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Segnale stradale delle strade europee utilizzato in Italia
La rete stradale internazionale europea

La rete stradale internazionale europea (international E-road network in lingua inglese) è una rete di strade del vecchio continente numerate a partire da E1 (Europa1). Tutte queste strade attraversano confini nazionali e ricadono sotto la responsabilità della Commissione Economica per l'Europa delle Nazioni Unite. In alcuni paesi (ad es. la Germania) le strade hanno cartelli con la doppia designazione: europea e nazionale. In altri paesi (ad es. l'Italia) tale doppia denominazione appare soltanto per gli itinerari autostradali e alcune strade principali. Altri paesi (ad es. la Svezia) hanno adottato esclusivamente la denominazione europea. In Gran Bretagna le E-roads non hanno contrassegni speciali ma poiché non sono interconnesse con quelle del continente, questo non crea problemi agli utenti. Anche altri continenti hanno reti stradali analoghe: la Panamericana in America ed il Progetto Autostrade Asiatiche.

Sistema di numerazione[modifica | modifica sorgente]

Il sistema di numerazione delle strade europee è stato definito dall'UNECE nel 1975 e, attraverso un grosso cambiamento nel 1992, prevede oggi le seguenti regole:

  1. Dorsali e strade intermedie, dette strade di classe A, hanno un numero a due cifre. Diramazioni, raccordi e strade di collegamento, dette strade di classe B, hanno un numero a tre cifre.
  2. In generale:
    • le dorsali nord-sud sono caratterizzate da un numero a due cifre, la cui seconda è 5, aumentando da ovest verso est;
    • le dorsali est-ovest sono caratterizzate da un numero a due cifre, la cui seconda è 0, aumentando da nord verso sud;
    • le strade intermedie sono caratterizzate da un numero a due cifre dispari (nord-sud) o pari (ovest-est) compreso tra i numeri delle due dorsali tra cui si trovano;
    • le strade di classe B sono caratterizzate da un numero a tre cifre, la prima è quella della dorsale più vicina verso nord, la seconda della dorsale più vicina verso ovest e la terza cresce in modo seriale.
  3. Le strade nord-sud di classe A situate ad est della E99 sono caratterizzate da un numero a tre cifre dispari dal 101 al 129. Anche a queste strade si applicano le regole del paragrafo precedente.
  4. Le strade di classe B situate ad est della E101 sono caratterizzate da un numero a tre cifre, a partire da 001 fino a 099.

Eccezioni[modifica | modifica sorgente]

Nella prima versione approvata i numeri delle strade erano ben ordinati. In seguito furono accettate eccezioni alle regole viste in precedenza.

Due strade di classe A, chiamate E47 e E55, hanno mantenuto i nomi loro assegnati prima della riforma del 1992, rispettivamente E6 e E4, in Svezia e Norvegia. Questa eccezione è stata permessa poiché le spese collegate al cambiamento di segnaletica su queste strade sarebbero state troppo elevate. Svezia e Norvegia hanno infatti adottato la numerazione delle strade europee nelle proprie reti (sprovviste di numerazione nazionale) ed il numero di segnali da cambiare sarebbe stato quindi eccessivo in quanto, oltre alla normale segnaletica su come seguire le strade (come negli altri Paesi), in Svezia e Norvegia sono presenti anche cartelli che indicano come arrivare a queste strade. Queste due strade hanno adottato il loro nuovo numero dalla Danimarca verso sud. Questa eccezione ha violato il principio logico della numerazione della rete, tuttavia la ratio del network europeo è di aiutare il traffico internazionale, non di abbellire la logica del sistema.

Elenco delle strade europee[modifica | modifica sorgente]

Nella lista sottostante un trattino ('–') indica che le due città sono connesse "via terra", mentre i tre puntini ('…') indicano che tra le due città esiste un tratto di mare (con o senza collegamento "via traghetto").

Strade di classe A[modifica | modifica sorgente]

La rete europea in Belgio
La rete europea in Bulgaria
La rete europea in Finlandia
La rete europea in Georgia, Armenia, Azerbaigian
La rete europea in Germania
La rete europea in Olanda
La rete europea in Polonia
La rete europea in Romania
La rete europea in Turchia
La rete europea in Regno Unito e Irlanda
La rete europea in Ucraina
La rete europea in Bielorussia

Dorsali nord-sud[modifica | modifica sorgente]

Dorsali ovest-est[modifica | modifica sorgente]

Intermedie nord-sud[modifica | modifica sorgente]

Intermedie ovest-est[modifica | modifica sorgente]

Strade di classe B[modifica | modifica sorgente]

Segnaletica stradale[modifica | modifica sorgente]

Nei diversi paesi europei esistono varie modalità per indicare le strade europee. Ad esempio:

  • alcuni paesi come Belgio, Svezia, Norvegia e Danimarca hanno integrato la numerazione delle strade (Exx) all'interno delle proprie reti nazionali, in modo tale che normalmente sia l'unica numerazione stradale (non sono presenti numeri nazionali);

Nella maggior parte dei paesi le strade europee formano una rete che si sovrappone alla rete nazionale, venendo a creare diverse situazioni. Ad esempio:

  • in Italia le strade europee sono generalmente segnalate sugli itinerari autostradali o sulle strade a grande scorrimento, sulle superstrade o sulle strade a doppia carreggiata non a pedaggio, unitamente alla numerazione nazionale. Tuttavia, non essendoci una legislazione specifica, può esserci o solo la numerazione europea (ad esempio nell'autostrada A1 tra Roma e Napoli) o nessuna delle due (ad esempio nell'autostrada A57 in alcuni svincoli). Un caso particolare: nel tratto tra Orte e Cesena, la E45 è indicata quasi esclusivamente con il nome europeo (specie nei servizi di segnalazione del traffico).
  • in alcuni paesi, come la Germania, le strade europee sono segnalate in maniera scarsa, rendendo difficile seguire i loro percorsi, è necessario usare la numerazione nazionale;
  • in pochi paesi, come Regno Unito e Irlanda, le strade europee non sono segnalate.

Nei vari Stati europei tutti i segnali stradali d'identificazione di una strada europea hanno lo sfondo verde, con qualche variante per quanto riguarda l'aspetto grafico.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti