Poltava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Poltava (disambigua).
Poltava
comune
Полтава
Poltava – Stemma Poltava – Bandiera
Poltava – Veduta
Localizzazione
Stato Ucraina Ucraina
Oblast Flag of Poltava Oblast.svg Poltava
Distretto Non presente
Amministrazione
Sindaco Oleksandr Mamaj
Territorio
Coordinate 49°35′22″N 34°33′05″E / 49.589444°N 34.551389°E49.589444; 34.551389 (Poltava)Coordinate: 49°35′22″N 34°33′05″E / 49.589444°N 34.551389°E49.589444; 34.551389 (Poltava)
Altitudine 132 m s.l.m.
Superficie 103 km²
Abitanti 308 509 (stima 2005)
Densità 2 995,23 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 36000-36499
Prefisso +380 (0)532
Fuso orario UTC+2
Targa BI
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ucraina
Poltava
Sito istituzionale

Poltava (in ucraino e russo: Полтава) è una città di 308.500 abitanti dell'Ucraina centrale, capoluogo amministrativo dell'oblast' omonimo e dello stesso raion. È situata sulla riva destra del fiume Vorskla.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La data di fondazione della città è controversa. La tomba di Baltavar Kubrat è stata rinvenuta nelle vicinanze: il nome della città deriva dal titolo che egli, i suoi discendenti ed i suoi successori portavano: Balt-Avar letteralmente significa capo degli Avari ed è il titolo degli antichi sovrani bulgari. Nonostante la città non sia attestata prima del 1174, le autorità cittadine hanno deciso di celebrare i 1100 anni dalla fondazione nel 1999 per ragioni che non si conoscono. L'insediamento originale è comunque molto antico: gli archeologi hanno scoperto e riportato alla luce una dimora risalente al Paleolitico; nondimeno il territorio di insediamento degli antichi Sciti comprendeva questa zona.

Il nome attuale della città è fatto tradizionalmente risalire all'insediamento di Ltava, menzionato nella Cronaca Ipaziana nel 1174. La regione è appartenuta al Granducato di Lituania fin dal XIV secolo. Nel 1569 è subentrata l'amministrazione polacca. Nel 1648 Poltava venne inglobata dal magnate ruteno-polacco Jeremi Michał Wiśniowiecki (1612-51). Poltava è stata la base di un distinto reggimento dell'armata dei Cosacchi ucraini. Nel 1667 la città è passata sotto l'Impero Russo.

Nella Battaglia di Poltava, 27 giugno (8 luglio per il calendario gregoriano) 1709, lo zar Pietro I di Russia alla guida di 80.000 soldati, sconfisse a Poltava un esercito svedese di 24.000 uomini condotti dal maresciallo di campo Carl Gustaf Rehnskiöld (che era passato alla guida dell'esercito dopo che il Re di Svezia Carlo XII era stato ferito in battaglia il 17 giugno). Ancora oggi l'espressione russa "essere come uno svedese a Poltava" ha il significato di essere totalmente indifeso. La battaglia segnò la fine dell'Impero svedese e l'inizio dell'Impero russo. Dal punto di vista storico la Battaglia di Poltava si colloca nel novero dei conflitti della cosiddetta Grande guerra del Nord.

Luoghi[modifica | modifica wikitesto]

Parco dell'Ottobre

Il centro della città vecchia è una piazza neoclassica semicircolare con al centro la colonna Tuscanica di ferro fuso (1805-11) che ricorda il centenario della Battaglia di Poltava, forgiata con 18 cannoni svedesi catturati durante il combattimento. Pietro il Grande celebrò la sua vittoria nella chiesa del Salvatore, per questo il reliquiario ligneo del XVII secolo vi è stato gelosamente conservato fino ad oggi. La cattedrale a cinque cupole della città, costruita fra il 1699 e il 1709 e dedicata alla Esaltazione della croce, è un magnifico esempio di barocco cosacco. Nel suo complesso, la cattedrale presenta un'unità e una coerenza che nemmeno il campanile neoclassico riesce a raggiungere. Un'altra chiesa di spumeggiante Barocco, dedicata alla Dormizione dei Teotochi è andata distrutta nel 1934 e ricostruita negli anni novanta.

Stazione ferroviaria "Kyivskyi vokzal"

Personaggi famosi[modifica | modifica wikitesto]

Città gemellate[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra principale della città è il Vorskla.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ucraina Portale Ucraina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ucraina