Strada europea E45

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada europea E45
Italian traffic signs - strada europea 45.svg
Road E45 between Sorsele and Slagnäs.jpg
E45 tra Sorsele e Slagnäs in Lapponia, Svezia. Il limite di velocità è di 110 km/h
Lunghezza 4 920 km
Direzione nord-sud
Stati Finlandia-Svezia-Danimarca-Germania-Austria-Italia
Estremità nord Finlandia Karesuvanto
Estremità sud Italia Gela
E45 route.svg

La strada europea E45 è un asse viario misto dorsale nord/sud di classe A.

I suoi attuali estremi settentrionali e meridionali sono Karesuvanto in Finlandia e Gela in Italia; il percorso complessivo è di 4 920 km, che si snoda attraverso i Paesi intermedi di Svezia, Danimarca, Germania e Austria. L'asse è misto autostradale, stradale e marittimo. L'itinerario comprende due collegamenti marittimi attraverso traghetti, il primo tra Svezia e Danimarca, il secondo tra la parte continentale dell'Italia e la Sicilia dove la strada ha termine.

Finlandia[modifica | modifica sorgente]

La strada europea E45 ha origine a Karesuvanto, in Finlandia, nei pressi del confine finnico-svedese. Il punto di origine della E45 è l'incrocio tra la strada regionale 959 e la strada statale 21 (anche strada europea E8). Il tratto finlandese della E45, composto dalla sola strada regionale 959, termina dopo 800 m sul ponte sul fiume Muonionjoki, fiume che segna il confine tra i due paesi scandinavi. La decisione di estendere la strada europea fu presa dall'amministrazione stradale finlandese nel 2007, a seguito del prolungamento della E45 fino a Karesuando in Svezia.

Svezia[modifica | modifica sorgente]

Originariamente avente come estremo settentrionale la città di Göteborg in Svezia, nel corso del 2006 l'E45 è stata ulteriormente ampliata includendo la strada nazionale svedese 45. Sebbene nel documento ufficiale di estensione della strada il nuovo punto di partenza settentrionale sia indicato con il nome svedese del paese di Karesuando[1] dal 2006 il punto d'origine si trova in Finlandia.

Tale aggiunta include anche il percorso ÖstersundMora–Grums, Göteborg, estendendo così la lunghezza della strada di altri 1690 km[1]. La nave-traghetto Göteborg-Frederikshavn, parte della E45, ha circa otto partenze giornaliere e impiega 2-3 ore per compiere la traversata.

Danimarca[modifica | modifica sorgente]

In Danimarca l'E45 è composta da 4 autostrade che collegano la città di Frederikshavn (nel nord) con il paese di Padborg vicino al confine con la Germania. Il percorso della E45 in territorio danese si sviluppa per una lunghezza di 352km.

Germania[modifica | modifica sorgente]

Bundesautobahn 7 number.svg BAB 7: Ellund (confine danese-tedesco) - Würzburg
Bundesautobahn 3 number.svg BAB 3: Würzburg - Norimberga
Bundesautobahn 9 number.svg BAB 9: Norimberga - Monaco di Baviera
Bundesautobahn 8 number.svg BAB 8: Monaco di Baviera - Rosenheim
Bundesautobahn 93 number.svg BAB 93: Rosenheim - Kiefersfelden (confine austro-tedesco)

Austria[modifica | modifica sorgente]

A12-AT.svg A12 Kufstein (confine austro-tedesco) - Innsbruck
A13-AT.svg A13 InnsbruckBrennero (confine austro-italiano)

Italia[modifica | modifica sorgente]

Segnaletica per la E45 in Sicilia
Manifestazione della Lega Nord per chiedere la verifica della gestione della manutenzione nel tratto Valsavignone-Pieve Santo Stefano

In Italia la E45 si sviluppa sia su autostrade che su strade statali:

A22
A22: Brennero - Modena
A1
A1: Modena - Bologna
A14
A14: Bologna - Cesena
SS3bis
SS 3 bis: Cesena - Terni
SS675
SS 675: Terni - Orte
A1
A1: Orte - Napoli
A3
A3: Napoli - Villa San Giovanni
traghetto
traghetto Villa San Giovanni - Messina (Stretto di Messina)
A18
A18: Messina - Catania
RA15
RA 15: Tangenziale di Catania
Italian traffic signs - Autostrada CT-SR.svg
Aut. CT-SR: Catania - Augusta
SS114
SS 114: Augusta - Siracusa
A18
A18: Siracusa - Rosolini
SS115
SS 115: Rosolini - Gela

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Road Transport Infrastructure. European Agreement on Main International Traffic Arteries (AGR). Consideration of new proposals for amendments to Annex I to the AGR (TRANS/SC.1/2005/3)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti