La Rochelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi La Rochelle (disambigua).
La Rochelle
comune
La Rochelle – Stemma
(dettagli)
La Rochelle – Veduta
Localizzazione
Stato Francia Francia
Regione Poitou-Charentes blason.svg Poitou-Charentes
Dipartimento Blason département fr Charente-Maritime.svg Charente Marittima
Arrondissement La Rochelle
Cantone Cantoni di La Rochelle
Territorio
Coordinate 46°10′N 1°09′W / 46.166667°N 1.15°W46.166667; -1.15 (La Rochelle)Coordinate: 46°10′N 1°09′W / 46.166667°N 1.15°W46.166667; -1.15 (La Rochelle)
Altitudine m s.l.m.
Superficie 28,43 km²
Abitanti 77 376[1] (2009)
Densità 2 721,63 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 17000
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 17300
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
La Rochelle
Sito istituzionale

La Rochelle è un comune francese di 77.376 abitanti capoluogo del dipartimento della Charente Marittima nella regione di Poitou-Charentes.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

La Rochelle è situata a 480 km da Parigi, sull'oceano Atlantico ed è sede di un importante porto. La protezione delle isole presenti davanti alla città hanno favorito da sempre l'approdo tranquillo delle navi anche in caso di maltempo.

Mentre la pesca è sempre rimasta a carattere artigianale, il terziario si è sempre più evoluto, di pari passo alla progressiva perdita di importanza del porto stesso. Dal 1988 un ponte unisce la terraferma all'isola di Ré.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Sebbene situata alla stessa latitudine, ad esempio, di Montreal in Canada o delle Isole Curili nell'oceano Pacifico, la città gode di un clima mite, favorito dall'influenza positiva della corrente del Golfo, molto simile a quello delle coste interne del mar Mediterraneo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Rochelle, Jean-Baptiste Camille Corot, 1851.

La città si ritiene sia stata fondata solo nel X secolo mentre precedentemente esistevano soltanto dei piccoli insediamenti al tempo dei galli. Tra il XII e il XIII secolo gli itinerari dei Cavalieri templari convergevano tutti su La Rochelle, facendola diventare il loro porto sull'Atlantico, e ancora oggi un quartiere cittadino li ricorda con nomi come rue de Temple, la rue des Templiers, la cour du Temple

Dopo essere stato trasformato in porto libero nel 1137 da Guglielmo X di Aquitania, l'impianto divenne il più importante lungo la costa atlantica grazie ai commerci soprattutto di vino e sale.

Il cardinale Richelieu durante l'assedio.

Durante il Rinascimento La Rochelle sposa le idee riformate e, a partire dal 1598, anno in cui Enrico IV di Francia emana l'Editto di Nantes, diventa un centro importante degli ugonotti vivendo un periodo di nuova prosperità e libertà fino al 1620. I contrasti con il re Luigi XIII di Francia ed il suo consigliere cardinale Richelieu portarono ad un lungo assedio della città da parte delle truppe francesi, con conseguente caduta della città il 1º novembre 1628 dopo 14 mesi di resistenza. A seguito della sconfitta la città perse gran parte dei suoi privilegi e buona parte della popolazione fu costretta ad emigrare, anche in seguito alla revoca dell'Editto di Nantes da parte del re Luigi XIV.

Altre date importanti per La Rochelle sono il 1648 in cui divenne sede episcopale e il 1719 quando venne aperta la prima Camera di commercio. Nel 1810 divenne anche sede di prefettura mentre, nello stesso periodo fiorivano numerosi traffici verso le regioni francofone del Nordamerica (Canada ed Antille).

Durante la seconda guerra mondiale la Germania vi costruì un'importante base per i sottomarini; per la strenua difesa di questa roccaforte la città fu di fatto l'ultima città francese ad essere conquistata dagli Alleati.

La base dei sottomarini

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti

Economia[modifica | modifica sorgente]

Vista del vecchio porto
  • Costruzioni ferroviarie
  • Costruzioni navali; la produzione di barche a vela è stata rilevante sia in passato che in tempi recenti; ad esempio i cantieri Mallard produssero nella prima metà degli anni settanta molte centinaia di esemplari della Ecume de Mer.
  • Porto per le imbarcazioni da diporto des Minimes (secondo porto francese di questo tipo dopo Marsiglia).
  • Porto industriale nel quartiere La Pallice
  • Porto da pesca di Chef de Baie.
  • Un'università nata nel 1993.

Educazione e ricerca[modifica | modifica sorgente]

La città conta più di 10.200 studenti (di cui più di 6.000 all'università) nel 2005 2006.

Insegnamento superiore[modifica | modifica sorgente]

L'università della Rochelle creata nel 1993 ospita più di 7000 studenti ogni anno.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

  • Ogni estate dal 1985, la città accoglie il festival delle francofolies.
  • Dal 1973, si svolge il Festival internazionale del cinema, il secondo per importanza e numero di visitatori, in Francia, dopo il Festival di Cannes.
  • Annualmente è sede di un Festival di musica jazz.
  • Dal 2006 ospita il Sunny Side of the Doc, il più importante mercato internazionale del documentario a livello europeo.
  • Possiede un importante museo marittimo dove è custodita anche la nave oceanografica Calypso utilizzata per le sue esplorazione da Jacques-Yves Cousteau.

Persone legate alla Rochelle[modifica | modifica sorgente]

Attrazioni turistiche[modifica | modifica sorgente]

La torre del grande orologio
  • La Tour de la Chaîne
  • L'Aquarium
  • L'Hôtel de Ville
  • La Tour Saint-Nicolas
  • La Tour de la Grosse Horloge
  • La Tour de la Lanterne

Sport[modifica | modifica sorgente]

La Rochelle ha una squadra di rugby, l'Atlantique Stade Rochelais che attualmente milita nel campionato nazionale francese PRO D2. La città conta anche una squadra di basket professionistico e una di pallamano.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

La Rochelle è molto conosciuta in Inghilterra per essere citata in un'importante serie di libri di testo sulla lingua francese (Tricolore) dove il personaggio principale e la sua famiglia abitano in questa città.

L'assedio a La Rochelle è narrato nel romanzo I tre moschettieri di Alexandre Dumas.

Inoltre a La Rochelle è ambientato una parte dell'avventura di TinTin intitolata "Le sette sfere di Cristallo" nelle Avventure di TinTin.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la kriegsmarine (la marina militare tedesca) costruì una importante base di sottomarini, i famigerati U-Boot che davano la caccia ai convogli di rifornimento alleati verso l'Inghilterra; questo fatto viene ricordato nel videogioco Commandos 2: Men of Courage, ambienta le prime 2 missioni nella base!

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia