Ciudad Real

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ciudad Real
comune
Ciudad Real – Stemma Ciudad Real – Bandiera
Ciudad Real – Veduta
Localizzazione
Stato Spagna Spagna
Comunità autonoma Bandera Castilla-La Mancha.svg Castiglia-La Mancia
Provincia Bandera Provincial de Ciudad Real.png Ciudad Real
Territorio
Coordinate 38°59′N 3°55′W / 38.983333°N 3.916667°W38.983333; -3.916667 (Ciudad Real)Coordinate: 38°59′N 3°55′W / 38.983333°N 3.916667°W38.983333; -3.916667 (Ciudad Real)
Altitudine 628 m s.l.m.
Superficie 289,98 km²
Abitanti 74 798 (2011)
Densità 257,94 ab./km²
Comuni confinanti Alcolea de Calatrava, Ballesteros de Calatrava, Cañada de Calatrava, Carrión de Calatrava, Corral de Calatrava, Miguelturra, Picón, Poblete, Pozuelo de Calatrava, Villar del Pozo
Altre informazioni
Cod. postale 13001-13005
Prefisso (+34) 926
Fuso orario UTC+1
Targa CR
Cartografia
Mappa di localizzazione: Spagna
Ciudad Real
Sito istituzionale

Ciudad Real è una città della Spagna di 74.798 abitanti, situata nella comunità autonoma di Castiglia-La Mancia e capoluogo della provincia omonima. Ciudad Real fu fondata dal re Alfonso X il Saggio nel XIII secolo. È la principale città della Mancia e sede vescovile. La città conobbe il periodo di maggior splendore nel XVI secolo quando vi furono impiantati importanti uffici statali, si costruirono nuovi edifici e, oltre all'agricoltura, vi si installarono alcune piccole industrie dei merletti e delle giacche di pelle.

L'agricoltura anche nei secoli successivi fu soprattutto volta alla vitivinicoltura, all'allevamento del bestiame, alla produzione casearia. In questi ultimi anni si è avuto un notevole sviluppo nel campo dei servizi e, soprattutto, dei trasporti: Ciudad Real è infatti una tappa intermedia della ferrovia ad alta Velocità che collega Madrid a Cordova, Málaga e Siviglia (AVE). Connesso al treno ad alta velocità, è entrato in funzione alla fine del 2007 il nuovo grande Aeroporto di Ciudad Real, infrastruttura privata intitolata a Don Chisciotte della Mancia, per voli di linea internazionali e nazionali di passeggeri e merci, collegato alla stazione dell'AVE. Era previsto, nell'immediato, ma con possibilità d'incremento, per un traffico di 7 milioni di viaggiatori e 250.000 tonnellate di merci con un'area è riservata ai voli turistici e sportivi privati e con un eliporto. Nonostante gli ingenti investimenti (circa 500 milioni di euro), le previsioni si sono rivelate sbagliate, e l'aeroporto ha chiuso i battenti nel 2011, per mancanza di traffico[1]. C'era anche un progetto di creare un centro di spettacoli e gioco con alberghi e case di gioco sul tipo di Las Vegas, rimasto solo allo stadio di progetto e di anticipazione giornalistica.

Ciudad Real fu nominata nel 1691 capitale della provincia della Mancha, titolo che poi perse in favore di Almagro e riottenne solo nel 1933.

Luoghi di interesse[modifica | modifica sorgente]

I principali monumenti sono: la Catedral de Nuestra Seňora del Prado di forme tardo-gotiche iniziata nel 1531, lIglesia de Santiago dei secoli XIII-XIV, la Iglesia de la Merced del XV secolo attigua allAntiguo Convento de los mercedarios, lIglesia de San Pedro gotica del XIV, la casa natal de Hermàn Perez del Pulgar del XV secolo, il Palacio de la Deputacion Provincial del XX secolo, lAjuntamiento del 1976 neogotico, la Casa Real de la Caritad del XVIII secolo, la Puerta de Toledo monumento nazionale chiaro esempio di architettura militare del XIV secolo, lHospital de la Misericordia y Rectorado de l'Universidad del XIII secolo, lErmita de Alarcos gotica del XIV secolo. Da vedere anche i resti delle mura e i numerosi musei: il Museo Lopez Villaseňor dedicato alle opere di questo pittore massimo esponente della pittura spagnola del XX secolo, il Museo de don Quixote espone opere d'arte legate al personaggio di Cervantes e una biblioteca di opere a lui dedicate o che abbiano attinenza lui, il Museo provincial de Ciutad Real di carattere archeologico con una sezione di Entomologia e alcune opere di pittori locali, il Museo Diocesano di arte sacra ospitato nel Palacio Episcopal. Il Conservatorio Musicale è alloggiato nel Casino del XIX secolo, dello stesso tempo è il Teratro Municipal Quijano.

Feste[modifica | modifica sorgente]

Come tutte le città della Spagna, anche Ciudad Real ha un nutrito calendario di feste: le celebrazioni e le feste della Settimana Santa (che sono state dichiarate di interesse Turistico), la festa per la Romeria (pellegrinaggio) alla ermita di Alarcos (borgo medievale con un castello e località storica famosa per la sconfitta qui subita dalle truppe di Castiglia nella battaglia con gli Almohadi nel 1196). La festa più famosa è quella del 31 luglio, detta Pandorga: da tutta la provincia vengono i paesani vestiti coi costumi locali tradizionali a offrire fiori alla statua della Madonna del Prado nella Cattedrale. Presiede la festa il cosiddetto Pandorgo, prototipo del contadino mancego eletto ogni anno a quest'incarico, che consiste anche nell'offrire da bere a tutti coloro che l'omaggiano la zurra, bevanda alcolica tipica di questa festa. Al pomeriggio e alla notte ci sono concerti, danze e canti in un posto appositamente designato e predisposto dal comune per i giovani.

Personaggi noti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Marco Alfieri, Don Chisciotte, l'areoporto simbolo degli sprechi, La Stampa, 25 luglio 2012

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna