Murcia (comunità autonoma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Murcia
comunità autonoma
Comunidad Autónoma de Región de Murcia
Murcia – Stemma Murcia – Bandiera
Localizzazione
Stato Spagna Spagna
Amministrazione
Capoluogo Murcia
Presidente Ramón Luis Valcárcel Siso (Partito Popolare Spagnolo) dal 2007
Data di istituzione 9 giugno 1982
Territorio
Coordinate
del capoluogo
38°00′N 1°30′W / 38°N 1.5°W38; -1.5 (Murcia)Coordinate: 38°00′N 1°30′W / 38°N 1.5°W38; -1.5 (Murcia)
Superficie 11 313 km²
Abitanti 1 426 109 (2008)
Densità 126,06 ab./km²
Comuni 45
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 MU
Nome abitanti murciano/a (murciano/a)
Rappresentanza parlamentare 10 congressisti, 5 senatori
Cartografia

Murcia – Localizzazione

Sito istituzionale

La Región de Murcia è una delle diciassette comunità autonome della Spagna, posizionata nella parte sud-orientale della nazione, tra Andalusia, Castilla-La Mancha e Valencia, sulla costa del Mar Mediterraneo.

Consiste di una sola provincia ed ha come capoluogo la città di Murcia. Altre città della comunità autonoma sono Cartagena e Lorca. Vedi Lista delle municipalità di Murcia.

Murcia confina con l'Andalusia (province di Almería e Granada) a ovest, la Castiglia-La Mancia (provincia di Albacete), che era storicamente connessa a Murcia fino al 1833, a nord, la Comunità Valenciana (provincia di Alicante) a est, e con il Mar Mediterraneo a sud.

La comunità misura 11.313 km², ed ha una popolazione di 1,4 milioni di abitanti, dei quali un terzo abita nel capoluogo.

Murcia è un importante produttore di frutta, ortaggi, e fiori per la Spagna ed il resto d'Europa. Vigne eccellenti sono state sviluppate vicino alle città di Bullas, Yecla, e Jumilla. Murcia è una regione calda e arida e si è affidata per secoli ad una irrigazione estensiva. L'acqua è fornita dal fiume Segura (Río Segura), che era, fino ad alcuni anni fa, uno dei più inquinati d'Europa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Cartaginesi stabilirono una piazza di commercio permanente sulla costa di Murcia a Cartagena, che i Romani chiamavano Carthago Nova. La Murcia romana fu una delle province romane dell'Hispania Tarraconensis. Sotto i Mori, che introdussero l'irrigazione su vasta scala dalla quale dipende l'agricoltura di Murcia, la provincia era conosciuta come Todmir; comprendeva, secondo Idrisi, il cartografo arabo dell'XI secolo, le città di Murcia, Orihuela, Cartagena, Lorca, Mula e Chinchilla. Il Regno di Murcia, che ebbe un'esistenza indipendente dopo la caduta del califfato di Cordova, comprendeva Albacete e Murcia. Murcia venne unita al Regno di Castiglia nel XIII secolo. Murcia divenne una regione autonoma nel 1982.

Dialetto maruerkano[modifica | modifica wikitesto]

Lo spagnolo parlato a Murcia è abbastanza differente da quello di altre aree della Spagna. Il dialetto murciano tende a eliminare molte consonanti della sillaba finale e ad enfatizzare il vocabolario regionale, molto del quale deriva da antiche parole aragonesi, arabe e catalane. Alcuni murciani della campagna parlano un particolare dialetto, chiamato panocho, che è praticamente incomprensibile per chi parla spagnolo standard.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Il PIL pro capite de la Regione di Murcia è di € 19.962 (2009), simile a quello delle Marche (20.487 €).

Comunicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna