Las Vegas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati del termine, vedi Las Vegas (disambigua).
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Las Vegas
City
City of Las Vegas
Las Vegas – Stemma Las Vegas – Bandiera
Las Vegas – Veduta
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of Nevada.svg Nevada
Contea Clark
Amministrazione
Sindaco Oscar B. Goodman (Partito Democratico)
Territorio
Coordinate 36°10′30″N 115°08′11″W / 36.175°N 115.136389°W36.175; -115.136389 (Las Vegas)Coordinate: 36°10′30″N 115°08′11″W / 36.175°N 115.136389°W36.175; -115.136389 (Las Vegas)
Altitudine 610 m s.l.m.
Superficie 293,60 km²
Abitanti 583 756 (2010)
Densità 1 988,27 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 89144
Prefisso 702
Fuso orario UTC-8
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Las Vegas
Sito istituzionale

Las Vegas è una città degli Stati Uniti d'America, capoluogo della contea di Clark, e città più grande dello stato del Nevada.

È famosa per essere la capitale del divertimento, dello shopping e del gioco d'azzardo, in rivalità con la paragonabile città di Reno. Quello che viene comunemente chiamato "Las Vegas" è in effetti un insieme di unità amministrative diverse: la città di Las Vegas propriamente detta, la città di North Las Vegas, la città di Henderson e inoltre una vasta area "unincorporated" (cioè non costituita in città ma sotto la diretta gestione della contea), area che include la "Strip", una lunga strada, per la maggior parte dritta o lievemente curva. Ai lati di essa sono presenti molti negozi, hotel e casinò.

L'area metropolitana di Las Vegas, che comprende tutta la contea di Clark, è quella a più forte crescita demografica negli Stati Uniti: nel 2005, secondo le stime, era abitata da circa 1.950.000 persone. Si trova a circa 270,5 miglia (435,2 km) a nord-est da Los Angeles.

Il gioco d'azzardo legalizzato, la disponibilità di alcolici ad ogni ora del giorno e della notte ed una certa scelta in fatto di spettacoli “per adulti” (non la prostituzione che, nella Contea di Clark, è illegale) hanno procurato a Las Vegas il soprannome di "Sin City" ("Città del peccato" o "Città del vizio"), ma l’amministrazione locale e l’ufficio del turismo preferiscono di gran lunga "The Entertainment Capital of the World" ("La Capitale Mondiale dell'Intrattenimento").

Assieme all'economia, anche l'immagine della città è in forte crescita. Ne è testimonianza il fatto che, negli ultimi anni, è stata frequentemente scelta come ambientazione per serie televisive e film di grande successo.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La famosa scritta di benvenuto di Las Vegas

Il nome Las Vegas deriva da un termine spagnolo che significa “I Prati”. Nella zona esistevano, infatti, dei pozzi d’acqua che tenevano in vita alcune aree verdi.

Il nome di Las Vegas viene spesso attribuito anche ad aree urbane che la circondano, ma non ne fanno parte dal punto di vista amministrativo. Ad esempio, una buona parte della Strip, la porzione del Las Vegas Boulevard lungo cui si allineano i casinò e gli alberghi più famosi, si colloca in un’area denominata Paradise, al di fuori della Las Vegas propriamente detta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 maggio 1844, mentre era ancora parte del Messico , John C. Frémont guidò un gruppo di scienziati, esploratori e osservatori dello United States Army Corps of Engineers nella valle di Las Vegas. Il 10 maggio del 1855, in seguito alla annessione messicana da parte degli Stati Uniti, Brigham Young incaricò 30 missionari mormoni comandati da William Bringhurst nella stessa area per convertire gli indiani Paiute. Venne costruito un forte vicino all'odierna downtown, che serviva come una stazione di posta per i viaggiatori lungo il "corridoio mormone" tra Salt Lake City e la nuova colonia di San Bernardino, California. I mormoni abbandonarono Las Vegas nel 1857, durante la Guerra dello Utah. Las Vegas è stata fondata come villaggio ferroviario il 15 maggio 1905, quando 110 acri (45 ettari) di proprietà della Los Angeles and Salt Lake Railroad in quello che oggi è il centro di Las Vegas furono venduti all'asta. Tra i più importanti proprietari ed amministratori della ferrovia erano il senatore del Montana William A. Clark ed il senatore dello Utah Thomas Kearns. Las Vegas fece parte della contea di Lincoln fino al 1908, quando entrò a far parte della neo costituita Contea di Clark. Las Vegas divenne ufficialmente una città il 16 marzo 1911 quando adottò la sua prima carta di diritto pubblico sotto l'amministrazione di Peter Buol, primo sindaco della città.

Snodo carovaniero, ferroviario e minerario del Nevada[modifica | modifica wikitesto]

Per decenni Las Vegas fu stazione di sosta per le carovane di pionieri dirette in California e, nei primi anni del Novecento, un importante snodo ferroviario, attraverso cui le miniere dei dintorni inviavano i loro prodotti al resto del paese; con l’espandersi delle ferrovie Las Vegas perse importanza ma la costruzione della Diga Hoover, completata nel 1936, segnò una grande e definitiva rinascita: al denaro pubblico, servito per innalzare la diga, si aggiunse quello dei turisti richiamati dall'imponente costruzione e dal Lago Mead che essa aveva formato. La legalizzazione del gioco d’azzardo, il 19 marzo 1931 portò all'avvento degli hotel e dei casinò per i quali Las Vegas è famosa in tutto il mondo.

Bugsy Siegel[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1946, Bugsy Siegel aprì il famoso primo hotel casinò di Las Vegas (Flamingo Hotel), che contribuì molto alla nascita della leggenda cittadina.

Al denaro portato da turisti e giocatori, si aggiunse anche quello dei militari, addetti alla vicina base aerea di Nellis. Le necessità abitative di militari e lavoratori nei casinò diedero quindi il via ad una forte espansione edilizia, che dura tutt'oggi.

Negli anni della guerra fredda - in particolare dal 1951 al 1962 - nel relativamente vicino poligono da bombardamento di Nellis e nel Nevada Test Site furono effettuati decine di test esplosivi atmosferici di bombe nucleari a fissione, sia all'altezza del suolo che a pochi chilometri di quota. I test divennero sotterranei dopo la firma del trattato internazionale Partial Test Ban Treaty, firmato nel 1962 da decine di paesi, con il patrocinio del presidente John Fitzgerald Kennedy e di Nikita Khrusciov.

Dagli anni trenta del secolo scorso, in definitiva, Las Vegas ha visto uno sviluppo economico costante e privo di grosse crisi. Oggi sta vivendo un vero boom e la sua economia è tra quelle che stanno crescendo di più negli Stati Uniti.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Paesaggio desertico nell'area di Las Vegas

Las Vegas sorge nel deserto del Mojave. Di conseguenza, il paesaggio naturale è secco, roccioso, con vegetazione scarsa. La generale aridità del territorio circostante rende ancora più evidente l’abbondanza d’acqua utilizzata in città per scopi puramente decorativi, come alimentare il verde artificiale o riempire i laghi e le fontane che molti casinò hanno installato. Si tratta, forse, di uno spreco, ma il risultato di stupire il visitatore è sicuramente raggiunto. L’amministrazione comunale cerca, suggerendo la procedura nota come xeriscaping ("giardini" di pietrisco bianco, ciottoli e rocce abbinati a qualche pianta di aloe e cactus), di convincere gli abitanti a rinunciare al prato all'inglese ed a ricorrere, per il giardinaggio, a specie vegetali autoctone e, quindi, più parche nei consumi.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima di Las Vegas non può che risentire dell'ambiente desertico in cui la città è costruita, con precipitazioni scarse ed alte temperature estive. Massime intorno ai 40 °C sono comuni nel periodo da maggio a settembre. In certi giorni si toccano anche i 46 °C. 47 °C si registrarono il 24 luglio 1942, nell'area ora occupata dalla base di Nellis, ed ancora il 19 luglio 2005, all'Aeroporto Internazionale McCarran ma il record storico è di +48 °C risalente al luglio 1931.

Gli inverni sono freschi e ventosi, con temperature che di giorno raggiungono anche i 20 °C e di notte si avvicinano allo zero. Le minime più basse mai registrate sono -13 °C nel gennaio 1963. Tuttavia i record relativi a dicembre e febbraio sono vicini (-12 °C). Le massime invernali più elevate mai registrate sono state di +27 °C per gennaio, +32 °C a novembre e febbraio e +33 °C a dicembre.

Le precipitazioni sono scarse (in media 102 mm di pioggia l’anno) e concentrate tra gennaio e marzo. Più raramente piove in autunno e primavera, mentre nei pomeriggi e nelle sere estive si possono verificare dei temporali.

D'inverno una nevicata in città è un evento piuttosto eccezionale, ma la neve fa spesso la sua comparsa sulle montagne che la circondano. Infatti, sui monti situati a meno di 50 chilometri dalla città, sorge anche una piccola stazione sciistica costituita da 3 seggiovie.

Ci sono anni in cui le piogge diventano torrenziali, con precipitazioni pari a quelle annuali in un giorno solo (monsone messicano). Dopo la seconda guerra mondiale ci sono state inondazioni nel 1955, 1984, 1999, e 2003.

Temperature mensili medie e temperature record (minime e massime)
Mese Gen Feb Mar Apr Mag Jun Lug Aug Sep Ott Nov Dic Anno
Record temperatura massima diurna°F/°C 77/ 25 87/ 31 92/ 33 99/ 37 109/ 42.8 115/ 46 117/ 47 116/ 46.6 113/ 45 103/ 39.4 87/ 31 77/ 25 117/ 47
Medie temperature diurne°F/°C 57.1/ 13.9 63/ 17.2 69.5/ 20.7 78.1/ 25.6 87.8/ 31.0 98.9/ 37.2 104.1/ 40.1 101.8/ 38.8 93.8/ 34.3 80.8/ 27.1 66/ 18.9 57.3/ 14.1 79.9/ 26.8
Record temperatura massima notturna °F/°C 58/ 14 59/ 15 71/ 21 74/ 23 89/ 32 89/ 32 95/ 35 90/ 33 84/ 29 79/ 27 62/ 16 57/ 14 95/ 35
Medie temperature notturne°F/°C 36.8/ 2.8 41.4/ 5.2 47/ 8.3 53.9/ 12.2 62.9/ 17.2 72.3/ 22.4 78.2/ 25.7 76.7/ 24.8 68.8/ 20.4 56.5/ 13.6 44/ 6.7 36.6/ 2.6 56.3/ 13.5
Record temperatura minima notturna °F/°C 8/ −13 16/ −9 23/ −5 31/ −1 40/ 5 48/ 9 60/ 16 56/ 13 46/ 8 26/ −3 21/ −6 11/ −12 8/ −13
Record temperatura minima diurna°F/°C 28/ −2 34/ 1 42/ 6 48/ 9 60/ 16 67/ 19 81/ 27 74/ 23 67/ 19 50/ 10 42/ 6 32/ 0 28/ −2
Precipitazioni (in/cm) 0.59/ 1.50 0.69/ 1.75 0.59/ 1.50 0.15/ 0.38 0.24/ 0.61 0.08/ 0.20 0.44/ 1.12 0.45/ 1.14 0.31/ 0.79 0.24/ 0.61 0.31/ 0.79 0.4/ 1.02 4.49/ 11.40
Media Nevosa (cm) 2.3 0.3 <0.1 no no no no no no no no no <0.1
Record di neve(cm) 42.4 10.4 0.3 no no no no no no tracce 10.2 5.1 42.4
Fonte: National Weather Service[1]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'immagine della città è legata al gioco d'azzardo e ai divertimenti. Non bisogna però trascurare che Las Vegas è anche diventata una sede primaria per congressi e fiere, riuscendo così ad attirare un consistente turismo d'affari.

Un altro fattore essenziale è lo shopping. La continua presenza di turisti ha incrementato notevolmente il commercio al dettaglio, al punto che i centri commerciali sono ormai un polo attrattivo a sé stante. Identico discorso può essere fatto per i ristoranti.

Las Vegas Strip panorama.jpg
Ingrandisci
Porzione della skyline della Las Vegas Strip

Come sede di contea e di un distretto giudiziario federale, Las Vegas è caratterizzata da un gran numero di avvocati ed addetti ai servizi legali in genere.

La crisi economica iniziata nel 2008 ha colpito duramente anche Las Vegas. Nel mese di settembre 2009 lo stato del Nevada risultava essere il secondo stato americano con la disoccupazione più alta con una percentuale di senza lavoro dello 13,3% (al primo posto c'era il Michigan con il 15,3%): questa cifra è drammatica se si pensa che nel 2007 nel Nevada la percentuale dei disoccupati era del 4,7%. Il centro per l'impiego di Las Vegas dichiara che negli ultimi due anni più di 30.000 persone hanno perso il lavoro nel settore dei casinò e hotel. Nel 2014 i posti bruciati con la crisi vengono recuperati e Las Vegas assiste a un boom di aperture di nuovi negozi e hotel,infatti ,negli ultimi anni si è assistito alla nascita di immensi centri commerciali e outlet che sfruttano l'arrivo di milioni di turisti che vengono a visitare questa "folle" città e quindi accrescono un indotto che da lavoro a tantissimi americani e non solo.

Ristoranti, negozi, teatri ecc... fanno da cornice ad immensi casino'-hotel dove si arriva ad ospitare anche oltre 3.000 persone e che sono dei veri contenitori del divertimento. Infatti, in questi mega resort, si possono trovare oltre ad enormi casino' pieni di tutti i giochi d'azzardo possibile, anche shopping center, aree dedicate alla ristorazione oltre a magnifici teatri dove ogni giorno vengono allestiti i migliori spettacoli, soprattutto quelli del Cirque du Soleil, i concerti delle migliori star internazionali, come Celine Dion che da anni canta ogni sera al Ceasar Palace.

Edifici, luoghi d'interesse turistico e spettacoli[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli edifici di Las Vegas si possono citare i casinò e gli alberghi, la maggior parte dei quali è concentrata lungo la famosa Las Vegas Strip. Molti casinò sono collegati con ferrovie a monorotaia oppure con passaggi sotterranei.

La periferia, formata da quartieri residenziali, si estende nel deserto. Molti pensionati provenienti da ogni parte degli Stati Uniti si sono trasferiti a Las Vegas.

Molti casinò "storici" sono stati fondati da imprese collegate a varie organizzazioni criminali, come la mafia. Sicuramente personaggi legati alla criminalità organizzata, come Bugsy Siegel, hanno contribuito alla creazione della "capitale del gioco d'azzardo" e sono parte integrante della leggenda cittadina.

Casinò[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Las Vegas Strip.
Bellagio
Caesars Palace
Treasure Island
Luxor Hotel
Mandalay Bay
Mirage
Flamingo
Wynn Las Vegas
Venetian
MGM Grand
Circus Circus


  • Bellagio: aperto nel 1998, cerca di imitare l'atmosfera delle ville del Lago di Como. Il lago artificiale davanti all'albergo ogni mezz'ora presenta uno spettacolo di getti d'acqua danzanti al ritmo di musica con colonne d'acqua alte fino a 76 metri. Il Bellagio ospita anche il celebre spettacolo Ô del Cirque du Soleil.
  • Excalibur Hotel and Casino: aperto nel 1990, ha l'aspetto di un castello medioevale. I ristoranti dell'albergo hanno quasi tutti nomi che ricordano il tema portante dell'albergo: Roundtable Buffet, Sir Galahad's Prime Cuts, The Steakhouse of Camelot e Regale's Italian eatery, esistono anche il Sherwood Forest Cafe.
  • Luxor Hotel: è una piramide di vetro nero e acciaio alta 30 piani, con statue che imitano lo stile egizio del granito di Aswan ed una sfinge. Dal tramonto all'alba un fascio di luce dalla punta della piramide è puntato verso il cielo. L'atrio dell'albergo è il più grande del genere al mondo.
  • Mandalay Bay Resort and Casino: è un imponente gruppo di edifici con vetrate dorate che risalta in tutte le fotografie. Ha un casinò ed enormi piscine e fontane con giochi di luce ed acqua. Il tema principale sono i tropici. Il Mandalay Bay contiene un enorme acquario - che si chiama "Shark reef" - dove si possono vedere varie specie di pesci tropicali, compresi enormi squali. Gli ultimi 5 piani (dal 35 al 39) sono però concesse in uso al Four Seasons Hotel Las Vegas.
  • MGM Grand Las Vegas: viene gestito dalla Metro-Goldwyn-Mayer in associazione con la catena alberghiera Grand. Nella "Grand Garden Arena" si tengono spesso mega-concerti, incontri di boxe di rilevanza (celebre l'incontro del 28 giugno 1997 tra Mike Tyson ed Evander Holyfield, in cui quest'ultimo fu morso ad un orecchio dal rivale). All'interno dell'"Hollywood Theatre" si esibiscono regolarmente l'illusionista David Copperfield, il cantante Tom Jones e lo spettacolo del Cirque du Soleil. È l'albergo con più posti letto di tutta Las Vegas: circa 5.500 camere. Al suo interno vi sono dei leoni (il simbolo dell'MGM Grand) protetti da pareti di cristallo che consentono di vederli nel loro habitat.
  • Stratosphere Las Vegas: hotel casinò su cui svetta la più alta torre panoramica di tutti gli USA alta circa 350 metri che fornisce una visione unica della città di Las Vegas.
  • The Venetian: basato sul tema di Venezia, è stato aperto nel maggio del 1999 sul luogo dove sorgeva il Sands, uno degli hotel e casinò più importanti della "Vecchia Las Vegas". Il complesso ha al suo interno canali d'acqua che ricreano l'atmosfera e gondolieri che permettono ai visitatori di girare in gondola per l'immenso complesso, che all'esterno riproduce Piazza San Marco e l'annesso campanile. La cura dell'ambientazione è tale che anche il personale di sorveglianza è vestito con divise pressoché identiche a quelle dei Carabinieri italiani.
  • The Palazzo: alto 195 metri è il secondo più alto edificio di tutto il Nevada e assieme al Venetian forma un complesso unico di proprietà della Las Vegas Sands Corporation. Il design del resort dovrebbe ricostruire un'ambientazione lussuosa moderna, di stile europeo.
  • Wynn Las Vegas: è stato aperto nel 2005 dal gruppo di Steve Wynn sul terreno prima occupato da un altro hotel e casinò storico, il Desert Inn, che ebbe tra i suoi proprietari anche l'eccentrico miliardario Howard Hughes. Hughes si stabilì all'ultimo piano del Desert Inn nel 1966 e vi abitò per anni, praticamente senza mai uscire, tenendo i contatti col mondo (e il suo impero economico) soltanto per mezzo di un gruppo di collaboratori e di guardie del corpo, quasi tutti Mormoni.
  • Encore Las Vegas: è il resort gemello del Wynn Las Vegas ed è stato aperto nel 2008 sempre da parte del gruppo di Steve Wynn. L'Encore ha ricevuto il AAA Five Diamond Award, la più alta valutazione per ristoranti ed alloggi degli hotel. Insieme al Wynn Las Vegas, ha ricevuto il premio a cinque stelle per gli hotel della prestigiosa rivista Forbes, ed è considerato uno dei migliori hotel del mondo.
  • The Mirage: aperto nel 1989, costò al proprietario Steve Wynn la sbalorditiva cifra di 630 milioni di dollari. Tra le sue maggiori attrazioni il vulcano artificiale, lo spettacolo LOVE (show tributo ai Beatles del Cirque du Soleil), e il "White Tiger Habitat", oltre alla maggiore piscina di Las Vegas.Il Mirage è collegato da un tram gratuito al Treasure Island. Il tendone di fronte al Mirage è il più grande tendone free-standing nel mondo. A partire dalle ore 20.00 di ogni sera fino a mezzanotte il vulcano artificiale di fronte all'hotel erutta regolarmente ogni ora. L'atrio dell'hotel dispone di un gran numero di palme, giochi d'acqua e altra flora della foresta pluviale.
  • Flamingo: costruito per volere del gangster ebreo Bugsy Siegel e finanziato con il denaro delle Famiglie mafiose della East Coast, il Flamingo venne inaugurato il 26 dicembre 1946 ed è stato il terzo resort ad aprire sulla Strip e il più vecchio tra quelli ancora esistenti. Lo stile architettonico si basa su reminiscenze dell'Art Deco di Miami e di South Beach.
  • Circus Circus: Il tema portante della struttura è il circo. Nel resort sono presenti ogni tipo di attrazioni circensi e gli spettacoli a tema sono eseguiti quotidianamente.

Sposarsi a Las Vegas[modifica | modifica wikitesto]

Las Vegas è una delle capitali nel campo dei matrimoni contratti con poche formalità burocratiche. In città si celebrano più di 144.000 matrimoni civili ogni anno. A differenza di altri stati degli USA, non sono richiesti esami del sangue, né per stabilire il tipo, né per conoscere eventuali malattie.

Vi è un proliferare di "wedding chapels", cappelle sia laiche che religiose, di varie tendenze: mormoni, cristiane o ebree più o meno riformate e liberali. Esistono interi pacchetti per il matrimonio a Las Vegas, che includono il volo, l'albergo, la burocrazia per la cerimonia, l'affitto dei vestiti, l'organizzazione della festa e l'ospitalità in altri alberghi per gli invitati. Ognuno dei grandi alberghi offre un "pacchetto matrimonio" intonato al tema del resort. Fino al 2008, al Las Vegas Hilton Hotel (dal 2012 rifondato come LVH e venduto a un'altra gestione), sede dell'attrazione Star Trek: The Experience era possibile sposarsi su di una riproduzione del ponte dell'Enterprise, con tanto di figuranti vestiti da Klingon.

La legislazione dello stato del Nevada è molto liberale riguardo sia al tempo richiesto tra l'inoltro della domanda per contrarre matrimonio (poche ore), sia sull'età (in alcune contee ci si può sposare a 16 e a 17 anni). La persona non deve risultare sposata nei registri locali e nazionali, nel caso sia cittadino straniero deve auto-certificare sotto la propria responsabilità il proprio stato civile libero.

È bene sapere che il matrimonio contratto in Nevada da cittadini italiani ha valore legale a tutti gli effetti sia negli Stati Uniti che in Italia, dove però deve essere trascritto. Per effettuare la trascrizione esistono due strade: la prima è rivolgersi, a pagamento, al Vice Consolato Onorario Italiano di Las Vegas, la seconda è quello di registrarlo in proprio nel comune di residenza di uno dei due sposi, ma in questo caso è necessario richiedere in loco l'Apostilla.[2] Anche ottenere il divorzio e risposarsi è molto facile, rapido e poco costoso, non essendo previsto alcun periodo obbligatorio di separazione legale.

Amministrazione cittadina[modifica | modifica wikitesto]

La municipalità è retta da un consiglio cittadino, presieduto dal sindaco. In sua assenza, è sindaco pro tempore colui che presiede il consiglio. Preposto all'amministrazione e responsabile dell'operatività quotidiana dei vari servizi e dipartimenti cittadini è, invece, il city manager, a cui incombe anche la cura dei rapporti con le autorità federali, di stato e di contea, come pure le relazioni con le altre municipalità.

Il settore più noto dell'amministrazione locale è, complice la fortunata serie televisiva CSI, il Las Vegas Metropolitan Police Department (abbreviato LVMPD o Metro), che provvede alla sicurezza di gran parte della contea, ad eccezione delle città dotate di un proprio dipartimento di polizia. Il LVMPD è nato nel 1973, dalla fusione tra il dipartimento di polizia di Las Vegas e l'ufficio dello sceriffo della contea di Clark. Il dipartimento è finanziato dalla città e dalla contea, mediante un complesso meccanismo per cui le rispettive quote si determinano soprattutto in base al numero degli interventi effettuati l'anno precedente.

Molti insediamenti della contea di Clark sono privi di amministrazione cittadina ed amministrati direttamente dalle autorità di contea. I loro abitanti non hanno quindi diritto di voto nelle elezioni per il sindaco ed il consiglio cittadino di Las Vegas, ma votano solo per la commissione di contea.

Maggiori Autostrade[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è servita dall'Aeroporto internazionale McCarran. Inoltre la città dispone della Monorotaia di Las Vegas lunga circa 6 km.

Persone legate a Las Vegas[modifica | modifica wikitesto]

Film ambientati a Las Vegas[modifica | modifica wikitesto]

Città gemellate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Climate of Las Vegas, Nevada - National Weather Service
  2. ^ Parlare solamente di cittadini italiani è una visione limitata e non aperta. Non tutti i lettori di questa pagina provengono dall'italia!'

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America