Braganza (Portogallo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Bragança" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Bragança (disambigua).
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Braganza
comune
(PT) Bragança
Braganza – Stemma Braganza – Bandiera
Braganza – Veduta
Localizzazione
Stato Portogallo Portogallo
Regione Nord
Distretto Braganza
Territorio
Coordinate 41°48′N 6°45′W / 41.8°N 6.75°W41.8; -6.75 (Braganza)Coordinate: 41°48′N 6°45′W / 41.8°N 6.75°W41.8; -6.75 (Braganza)
Superficie 1 174 km²
Abitanti 34 750 (2001)
Densità 29,6 ab./km²
Comuni confinanti Figueruela de Arriba (ES-ZA), Hermisende (ES-ZA), Macedo de Cavaleiros, Manzanal de Arriba (ES-ZA), Pedralba de la Pradería (ES-ZA), Puebla de Sanabria (ES-ZA), Requejo (ES-ZA), Trabazos (ES-ZA), Vimioso, Vinhais
Altre informazioni
Cod. postale 5300
Prefisso (+351) 273
Fuso orario UTC+0
Subregione Alto Trás-os-Montes
Cartografia

Braganza – Localizzazione

Sito istituzionale

Braganza[1] (in portoghese: Bragança, pronuncia [bɾɐˈgɐ̃sɐ], in mirandese Bergança), è un comune portoghese di 34.750 abitanti situato nel distretto di Braganza.

È l'antica capitale della regione di Tras-os-Montes, la parte vecchia in alto su un colle è tutta rinchiusa da una cerchia intatta di mura del XII secolo con diciotto torri. Nella parte bassa è la città moderna. A nord-ovest della città lungo il confine con la Spagna si stende il Parque Natural de Montezinho su una vasta area montuosa per di 75.000 ha. È un centro agricolo e di industrie tessili. È sede vescovile.

Il suo clima è quello delle regioni settentrionali del paese dove costantemente l'anticiclone delle Azzorre invia in autunno ed inverno venti umidi che si scaricano quando raggiungono le terre, a Braganza si ha una media annua di 1000 mm di pioggia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel periodo romano fu chiamata Iuliobrigo. La decadenza romana consentì ai Suebi che erano "foederati" dell'Impero di fondare un regno barbarico-romano nel settentrione del paese e Brabança ne fece parte. I Visigoti, che occupavano la parte meridionale del Portogallo, annetterono nel 585 il regno dei Suebi ma dovettero poi cedere agli Arabo-Berberi nel 712, che, però, alla fine del secolo VIII si ritirarono a sud del Douro. A causa della vicinanza con i regni di Castiglia e León, Braganza fu soggetta a seguirne le vicende che interessarono questi regni e il Portogallo. Nel 1442 diventò la capitale di un ducato indipendente assegnato ad Alfonso, figlio naturale del re del Portogallo Joao I d'Avis. Alfonso è quindi il capostipite della dinastia di Braganza che regnò in Portogallo dal 1640 al 1910 e in Brasile dal 1822 al 1889.
Il ducato fu soggetto in seguito agli Spagnoli che si installarono in Portogallo nel 1580 con Filippo II per rimanervi fino al 1º dicembre 1640 quando il popolo portoghese si ribellò, riacquistò l'indipendenza e mise sul trono dom Joao IV di Braganza.
La corte dei Braganza si trasferì a Lisbona e la città perse la sua importanza politica.

Monumenti[modifica | modifica sorgente]

Torre de Menagem
  • Largo da Sé è la piazza principale su cui si affaccia la Sé, la cattedrale, modesto edificio costruito dai gesuiti nel XVI secolo che fu adattato alle nuove funzioni nel XVIII secolo quando la sede vescovile fu trasferita qui da Miranda do Douro.
  • Sé Catedral antica cattedrale di Braganza, in stile rinascimentale e risalente al XVI secolo.
  • Castelo costituisce il nucleo storico della città chiuso dalle mura e formato da case grigie e molto accostate fra loro. Chiave del sistema difensivo delle mura è la Torre de Menagem alta 33 metri, costruita nel 1187 da dom Sancho I, re del Portogallo negli anni dal 1185 al 1211.Al suo interno c'è un Museo militare con una collezione di armi e armatura dei secoli dal XVI al XX.
  • Sao Vicente chiesa di fondazione romanica trasformata nel XVIII secolo tradizionalmente indicata come sede del matrimonio segreto del futuro re dom Pedro I con la sua amante Ines de Castro, la cui romantica e tragica vicenda è raccontata da Luis de Camoes nel famoso poema epico i Lusiadi in cui, raccontando il viaggio di Vasco de Gama nelle Indie. ripercorre tutta la storia del Portogallo.
  • Domus Municipalis risale al XII secolo, è al centro del nucleo fortificato ed è uno dei pochi esempi di architettura romanica civile del Portogallo. È indicata come antica sede comunale anche se il suo uso non è documentato.
  • Santa Maria do Castelo è una chiesa del XVIII secolo entro la cittadella fortificata.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Popolazione di Braganza (1801 – 2004)
1801 1849 1900 1930 1960 1981 1991 2001 2004
27961 16929 30513 29750 37553 35380 33055 37170 37194

Freguesias[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Braganza, Treccani.it.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]