Margaret Atwood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Margaret Atwood, 2006

Margaret Eleanor Atwood (Ottawa, 18 novembre 1939) è una poetessa, scrittrice e ambientalista canadese. Prolifica critica letteraria, femminista e attivista, è stata vincitrice del premio Arthur C. Clarke e del Premio Principe delle Asturie per la Letteratura, e soprattutto del prestigioso Booker Prize (finalista per cinque volte, vincitrice con L'assassino cieco nel 2000); è stata inoltre sette volte finalista del Governor General's Award (Premio del Governatore Generale, un riconoscimento offerto dal Primo Ministro del Canada) vincendolo per due volte (con The Circle Game e Il racconto dell'ancella). La Atwood è considerata la scrittrice vivente di narrativa e di fantascienza (o narrativa speculativa) più premiata. È conosciuta particolarmente per i suoi romanzi e le sue poesie, ma è anche nota per la sua notevole attività a favore del femminismo. Molte delle sue poesie sono ispirate a miti e fiabe, che costituiscono uno dei suoi particolari interessi fin dalla più tenera età. Ha inoltre pubblicato racconti nella rivista Playboy.

I suoi lavori hanno visto una continua e profonda preoccupazione per la civiltà occidentale e per la politica, da lei considerati ad un crescente stadio di degrado. Da La donna da mangiare a Tornare a galla fino a Il racconto dell'ancella, Vera spazzatura e altri racconti, L'ultimo degli uomini e il più recente L'anno del Diluvio, la narrativa di Margaret Atwood si presenta in una veste tormentata e visionaria, non priva però di spiragli ottimistici. La vasta cultura e l'ironia di Margaret Atwood sono due componenti fondamentali della sua opera, accompagnate quali sono da sensibili cambiamenti di stile da opera ad opera e continui rimandi sia ad episodi della vita contemporanea, sia a scrittori di epoche precedenti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Ottawa, Ontario, la Atwood è la seconda di tre figli, da Carl Edmund Atwood, un entomologo, e Margaret Dorothy Killiam, una ex dietologa e nutrizionista. A causa delle ricerche di suo padre la giovane scrittrice trascorse molti periodi dell'infanzia nelle grandi foreste del Québec. Non frequentò la scuola a tempo pieno, fino a quando ebbe 11 anni. Ella divenne una vorace lettrice di raffinata letteratura già da bambina, con le fiabe delle fate dei fratelli Grimm, storie di origini canadesi, racconti e poesie. Ha frequentato la Leaside High School a Leaside, Toronto e ha conseguito la maturità nel 1957.

Atwood ha iniziato a scrivere a sei anni e si perfezionò nel corso di dieci anni finché non divenne la sua aspirazione. Nel 1957, ha iniziato gli studi presso la Victoria University di Toronto. Si è laureata nel 1961 con una laurea nelle arti e nella lingua inglese (con lode) e anche in filosofia e francese. Nell'autunno del 1961, dopo aver vinto già alcune medaglie per la stampa delle sue prime poesie, ha iniziato gli studi presso l'Harvard's Radcliffe College. Ha ottenuto un master nel 1962 e portata avanti gli studi per 2 anni, ma non ha mai finito perché non ha completato una tesi su "Il romanzo metafisico inglese" nel 1967. Ha insegnato presso moltissime università.

Margaret Atwood con il suo primo editore italiano, Mario Monti (Longanesi & C.) a Milano, 1976

Nel 1968, ha sposato Jim Polk, con il quale ha divorziato nel 1973. Nel 1976 ha avuto una figlia, Eleanor Atwood Jess Gibson, dal suo compagno, il romanziere Graeme Gibson. È tornata a Toronto nel 1980. Divide il suo tempo tra Toronto e Pelee Island, Ontario. Atwood e il suo compagno, il romanziere Graeme Gibson, sono membri del Partito Verde del Canada e forti sostenitori del leader Elizabeth May, che ha Atwood denominato intrepida, onesta, affidabile e forte. Atwood ha anche forti opinioni sulle questioni ambientali. Lei e suo marito hanno perfino iniziato ad utilizzare una vettura ibrida, quando sono in città.

Atwood ha fatto notare di aver cominciato ad occuparsi di temi come la liberazione della donna e il cambiamento dei ruoli sessuali prima che venissero ampiamente divulgati, a metà degli anni sessanta, dalla "seconda ondata" del movimento femminista.


Opere[modifica | modifica wikitesto]

The Handmaid's Tale

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte di racconti[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • Double Persephone (1961)
  • The Circle Game (1964)
  • Expeditions (1965)
  • Speeches for Doctor Frankenstein (1966)
  • The Animals in That Country (1968)
  • The Journals of Susanna Moodie (1970) (I diari di Susanna Moodie, Piovan 1985)
  • Procedures for Underground (1970)
  • Power Politics (1971)
  • You Are Happy (1974)
  • Selected Poems (1976)
  • Two-Headed Poems (1978)
  • True Stories (1981)
  • Love songs of a Terminator (1983)
  • Interlunar (1984)
  • Morning in the Burned House (1995) (Mattino nella casa bruciata, Le lettere, 2007)
  • Eating Fire: Selected Poems, 1965-1995 (1998)
  • The Door (2007)

Letteratura per bambini[modifica | modifica wikitesto]

  • Up in the Tree (1978)
  • Anna's Pet (1980) with Joyce C. Barkhouse
  • For the Birds (1990) (with Shelly Tanaka)
  • Princess Prunella And the Purple Peanut, 1995 (La Principessa Prunella, tr. Mattia Diletti Mondadori, 1998)
  • Rude Ramsay and the Roaring Radishes (2003) (Il rude Ramiro e i ravanelli ringhiosi in Il rude Ramiro e altre storie, Mondadori, 2004)
  • Bashful Bob and Doleful Dorinda (2006) (Il bizzarro Bob e la derelitta Dorinda in Il rude Ramiro e altre storie, Mondadori, 2004)

Saggistica[modifica | modifica wikitesto]

  • Survival: A Thematic Guide to Canadian Literature (1972)
  • Days of the Rebels 1815-1840 (1977)
  • Second Words: Selected Critical Prose (1982)
  • Strange Things: The Malevolent North in Canadian Literature (1995)
  • Negotiating with the Dead: A Writer on Writing (2002) (Negoziando con le ombre, Ponte alle Grazie, Milano 2002. Trad. di Massimo Birattari e Riccardo Cravero)
  • Moving Targets: Writing with Intent, 1982-2004 (2004)
  • Writing with Intent: Essays, Reviews, Personal Prose--1983-2005 (2005)
  • Payback: Debt and the Shadow Side of Wealth (2008) (Dare e avere. Il debito e il lato oscuro della ricchezza, Ponte alle Grazie, Milano 2009. Trad. di Massenzio Taborelli e Valeria Bastia)
  • In Other Worlds: SF and the Human Imagination (2011)

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze canadesi[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine del Canada
«Per i suoi contributi alla letteratura come poeta, romanziera, saggista e insegnante.»
— nominata il 17 dicembre 1973, investita il 3 aprile 1974[1]
Compagno dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Compagno dell'Ordine del Canada
«Scrittrice, poetessa e critica, che è stata a lungo una grande forza culturale in Canada ed è ora considerato una delle figure letterarie più importanti e di fama internazionale del paese. Oltre ai suoi scritti, si è da tempo fortemente impegnata nelle comunità femministe e nella scrittura così come in Amnesty International, PEN International e in organizzazione di protezione ambientale.»
— nominata il 22 giugno 1981, investita il 6 novembre 1988[2]
Membro dell'Ordine dell'Ontario - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Ontario
— 1990

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Premio Principe delle Asturie per la letteratura (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Premio Principe delle Asturie per la letteratura (Spagna)
— 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sito web del Governatore Generale del Canada: dettaglio decorato.
  2. ^ (EN) Sito web del Governatore Generale del Canada: dettaglio decorato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 109322990 LCCN: n79102766 SBN: IT\ICCU\CFIV\027990