Bohumil Hrabal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bohumil Hrabal, 1994

Bohumil Hrabal (IPA: [ˈboɦumɪl ˈɦrabal]; Brno, 28 marzo 1914Praga, 3 febbraio 1997) è stato uno scrittore ceco.

Nel 1995 ha ricevuto il Premio Grinzane Cavour. Il regista Jiří Menzel ha tratto diversi film da romanzi e soggetti di Hrabal, tra cui Treni strettamente sorvegliati, vincitore dell'Oscar al miglior film straniero.

Profilo[modifica | modifica wikitesto]

Bohumil Hrabal, a Praga, nel 1994

Nato a Brno, in Moravia, fu tuttavia attratto subito da Praga, che lo affascinò quale luogo d'incontro di svariate culture, uno dei centri culturali dell'Impero Austro-Ungarico.

Nel 1939 i suoi studi di legge furono bloccati dall'invasione della Cecoslovacchia da parte della Germania nazista. Per mantenersi cambiò tantissimi mestieri, tanto numerosi da essere difficili da elencare: fu magazziniere presso una cooperativa di consumo, addetto alla preparazione del malto in una fabbrica di birra, copista presso lo studio di un notaio, prima manovratore e poi capostazione ferroviario, telegrafista, agente assicurativo della "Sostegno della Vecchiaia", commesso viaggiatore di giocattoli, operaio metalmeccanico, imballatore di carta da macero ottenuta dai libri censurati dal regime comunista, macchinista e in seguito comparsa in un teatro, cameriere. Trasversale a queste esperienze di lavoro fu la sua esperienza di grande bevitore e personalità fuori dagli schemi.

Iniziò a pubblicare poesie negli anni trenta, ma senza successo. La vena artistica si indirizzava piuttosto verso la narrativa, secondo toni non-intellettuali e autobiografici, continuamente legati alla sua formazione attraverso i mestieri. Le pagine dei suoi romanzi furono all'inizio un esercizio per sé stesso. Dal 1963 poté dedicarsi più tranquillamente alla scrittura. Tuttavia la fine della Primavera di Praga, dopo il 1968 portò alla censura totale delle sue opere da parte del regime.

I suoi romanzi circolavano tramite canali clandestini. La diffusione era però tale da renderlo un maestro riconosciuto, con una crescente fama anche fuori dai confini della Cecoslovacchia.

Morì il 3 febbraio del 1997, durante un ricovero per una lieve malattia in un ospedale di Praga, cadendo da una finestra al quinto piano. Secondo la versione fornita dai sanitari, si era sporto troppo per nutrire alcuni colombi, mentre secondo una versione ormai più comunemente accettata, Hrabal avrebbe deciso di mettere fine in questo modo alla sua vita.

Nel 1989 aveva scritto:

« quante volte avrei voluto buttarmi dal quinto piano, dalla mia casa, in cui tutte le camere mi fanno male, ma l'angelo all'ultimo momento mi salva sempre, mi tira indietro, come dal quinto piano voleva buttarsi il mio dottor Franz Kafka, dalla Maison Oppelt »
(Bohumil Hrabal, Il flauto magico)

Aleksander Kaczorowski ha esplorato ne Il gioco della vita il mistero della morte di Hrabal.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Hrabal scrisse molti libri di racconti: Lezioni di ballo per adulti (1964), Treni strettamente sorvegliati (1965), Inserzione per una casa in cui non voglio più abitare (1966), Leggende e storie truci (1968), Bocciòli (1970), Ho servito il re d'Inghilterra (1971), Un tenero barbaro (1973), La tonsura (1976), Una solitudine troppo rumorosa (1977), Tristezza per bellezza (1979), Le nozze in casa (1986), Volete vedere Praga d'oro? (1989), L'uragano di novembre (1990). Moltissime sono le traduzioni in italiano, prevalentemente presso gli editori Einaudi, Edizioni e/o e Arnoldo Mondadori Editore.

Le sue descrizioni anti-eroiche, ricche di elementi grotteschi, di vicende quotidiane minime sempre ai limiti del paradosso, collocano Hrabal sul filo del surreale. L'ambientazione popolare e popolaresca lo lega ai mondi narrativi di Jaroslav Hašek più che a quelli di Franz Kafka o altri scrittori più "intellettuali". La sua prosa burlesca aderisce al parlato popolaresco, in un flusso ininterrotto di invenzioni e di "chiacchiere". La facilità di lettura cela però un complesso intrico di combinazioni e derivazioni linguistiche, con disinvolti registri lessicali.

Prime edizioni in lingua ceca[modifica | modifica wikitesto]

Hrabal nel 1993 presso la pivnice U Zlateho tygra a Praga
  • Ztracená ulička, Nymburk: Hrádek 1948
  • Perlička na dne, Praga: CS 1963.
  • Pábitelé, Prague: MF 1964.
  • Taneční hodiny pro starší a pokročilé, Praga: CS 1964.
  • Ostře sledované vlaky, Praga: CS 1965.
  • Inzerát na dům, ve kterém už nechci bydlet, Praga: MF 1965.
  • Morytáty a legendy, Praga: CS 1968.
  • Domácí úkoly, Úvahy a rozhovory. Praga: MF 1970.
  • Poupata, Praga: MF 1970, confiscato e bruciato dal regime comunista.
  • Obsluhoval jsem anglického krále, Praga: Petlice 1971 (casa editrice anti-comunista clandestina)
  • Něžný barbar, Praga: Petlice 1973 (casa editrice anti-comunista clandestina); Edizione all'estero: Index, Colonia, 1981.
  • Postřižiny, Praga: Petlice 1974 (casa editrice anti-comunista clandestina)
  • Městečko, kde se zastavil čas, Praga: Petlice 1974 (casa editrice anti-comunista clandestina); Edizione all'estero: Comenius, Innsbruck, 1978.
  • Příliš hlučná samota, Praga: Ceska expedice 1977 (casa editrice anti-comunista clandestina); Edizione all'estero: Index, Colonia, 1980.
  • Slavnosti sněženek, Praga: CS 1978.
  • Krasosmutnění, Praga: CS 1979.
  • Harlekýnovy milióny, Praga: CS 1981.
  • Kluby poezie, Praga: MF 1981.
  • Domácí úkoly z pilnosti, Praga: MF 1982.
  • Život bez smokingu, Praga: CS 1986.
  • Svatby v dome, Praga: Prazska imaginace 1986 (casa editrice anti-comunista clandestina); Edizione all'estero: 68’Publishers, Toronto, 1987.
  • Vita nuova, Praga: Prazska imaginace 1986 (casa editrice anti-comunista clandestina); Edizione all'estero: 68’Publishers, Toronto, 1987.
  • Proluky, Praga: Petlice 1986 (casa editrice anti-comunista clandestina); Edizione all'estero: 68’Publishers, Toronto, 1986.
  • Kličky na kapesníku, Praga: Prazska imaginace 1987 (casa editrice anti-comunista clandestina)
  • Listopadový uragán, Praga: Tvorba 1990.
  • Ponorné říčky, Praga: Prazska imaginace 1991.
  • Růžový kavalír, Praga: Prazska imaginace 1991.
  • Aurora na mělčině, Praga: Prazska imaginace 1992.
  • Večerníčky pro Cassia, Pražská imaginace, Praga 1993.
  • Atomová mašina značky Perkeo sc, Prace, 1991
  • Bambino di Praga; Barvotisky; Krásná Poldi Praga: Československý spisovatel, 1990
  • Básnění Praga: Pražská imaginace, 1991
  • Bibliografie dodatky rejstříky Praga: Pražská imaginace, 1997
  • Buďte tak hodná, vytáhnete rolety: výbor z milostné korespondence Praga: Triton, 1999
  • Chcete vidět Zlatou Prahu?: výbor z povídek Praga: Mladá fronta, 1989
  • Já si vzpomínám jen a jen na slunečné dny Nymburk: S Klos, 1998
Raccolte
  • Opere complete, in 19 volumi, pubblicata negli anni novanta da Pražská imaginace.

Traduzioni in italiano[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte
  • Opere scelte, progetto editoriale e prefazione di Sergio Corduas, saggio introduttivo di Jiri Pelan, a cura di Sergio Corduas e Annalisa Cosentino, Milano, Mondadori («I Meridiani», 2003. ISBN 88-04-51349-7

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Probabilmente l'unico omaggio musicale dedicato al grande scrittore ceco è il brano Ballata per Hrabal, di Andrea Pellegrini. Orchestra Atipica Jazz Bonamici Group_One, Cd Disordini al Confine, Studio Vinile - NJI Nuovo Jazz Italiano - Comune di Roccastrada, 2002, distr. Materiali Sonori.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 34458072 LCCN: n50029223