Emmanuel Carrère

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emmanuel Carrère

Emmanuel Carrère (Parigi, 9 dicembre 1957) è uno scrittore e sceneggiatore francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È laureato presso l'istituto di studi politici di Parigi.

La maggior parte delle sue opere sono incentrate sulla riflessione su se stesso e sul nesso fra illusioni e realtà. Molti suoi libri sono poi stati trasposti in sceneggiature cinematografiche. È autore anche di numerose sceneggiature per telefilm, basate su testi di Georges Simenon e altri.

Nel 2011 la sua opera biografica Limonov ha ottenuto il Prix Renaudot. Il libro descrive la vita controcorrente del poeta ed attivista politico ucraino Eduard Limonov.

Nel 2006 ha vinto l'Efebo d'oro per il film L'amore sospetto, tratto dal suo stesso romanzo.

Facciamo un gioco[modifica | modifica sorgente]

Un peculiare esempio della scrittura di Carrère, strettamente legata alla concretezza dell'azione scenica, è rappresentato dal testo che, prima della biografia su Limonov, in Italia conobbe maggiore fortuna, ovvero il breve racconto erotico intitolato "Facciamo un gioco". Si tratta di una vera e propria lettera indirizzata da Carrère alla sua compagna, destinata tuttavia a comparire, senza che lei ne sia stata preavvisata, sul giornale francese Le Monde, che la donna avrebbe letto durante un viaggio in treno la cui meta era, appunto, l'abitazione dell'autore. La lettera è una sorta di esercizio di ipnosi, mediante il quale lo scrittore si propone di assumere il controllo della mente e del corpo della sua donna e di tutti coloro che leggeranno lo stesso giornale sullo stesso treno, insieme a lei; lo scopo di questo esercizio letterario, sarà, alla fine, la realizzazione della fantasia erotica dello scrittore. Un colpo di scena finale, tuttavia, capovolgerà completamente la realtà immaginata dall'autore, segnando quindi il primato del reale sull'immaginario letterario. La compagna tuttavia non apprezzò il gioco, lasciando lo scrittore proprio in seguito a tale lettera.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Tradotto in Italia dal 1996 al 2011 per l'Editore Einaudi, che ne ha pubblicato 5 titoli, l'opera di Carrère in Italia, fino ad allora inosservata, viene rilanciata nel 2012 dall'Editore Adelphi con la biografia del controverso personaggio Limonov, finalmente bestseller di vendite, e la ripubblicazione delle opere precedenti. Un'operazione editoriale di alto livello che consacra un grande narratore.

Narrativa[modifica | modifica sorgente]

Saggistica[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Regia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 61543174 LCCN: n82150638