Stephen Spender

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stephen Spender

Stephen Spender (Londra, 28 febbraio 1909Londra, 16 luglio 1995) è stato un poeta e saggista inglese.

Condivise per un certo periodo le posizioni ideologiche e culturali di Auden e di Day Lewis; durante la guerra civile si recò in Spagna ove lavorò a favore della causa repubblicana.

Con la raccolta Poems (Poesie; del 1933) acquistò una posizione di primo piano nel panorama della poesia inglese contemporanea e nella corrente di rinnovamento del linguaggio poetico fiorita nel decennio 1930-1940. Dalla iniziale tematica politica e sociale, cui si mescolavano motivi di individualismo anarchico, Spender si è poi rivolto verso temi di più intima riflessione che trovano riscontro in toni di pacata meditazione.

Ha diretto la rivista Encounter (Incontro) dal 1953 al 1967.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Trial of a Judge - Processo ad un giudice; dramma in versi del 1938.
  • The Still Centre - Il centro immobile; dramma in versi del 1939, ispirato alla guerra di Spagna.
  • Ruins and Visions - Rovine e visioni; dramma del 1941.
  • Poetry Since 1939 - opera di critica del 1949
  • Selected Poems - Poesie scelte; del 1954.
  • A World Within World - Un mondo nel mondo; racconto autobiografico (1951), Barbes editore.
  • The Destructive Element - L'elemento distruttore; opera di critica del 1935.
  • The Making of a Poem - La creazione di una poesia; saggio del 1955.
  • The Struggle of the Modern - La lotta del moderno, del 1963.
  • The Generous Days - I giorni dell'abbondanza, del 1969.
  • Engaged in writing - Gli intellettuali; romanzo del 1958.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 39398656 LCCN: n79007025