Andrea Bajani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Bajani (Roma, 16 agosto 1975) è uno scrittore e giornalista italiano. Nel 2011 vince il Premio Bagutta[1] con il romanzo Ogni promessa. Nel 2008 vince il Premio Super Mondello[2][3], il Premio Recanati[4] e il Premio Brancati[5] con il romanzo Se consideri le colpe nonché il Premio Lo Straniero[6]. Autore di romanzi e racconti, ma anche di reportage, opere teatrali e traduzioni di opere dal francese e dall'inglese. Nel 2002 pubblica il suo primo romanzo, Morto un Papa. Nel 2003, per peQuod, segue Qui non ci sono perdenti.

Nell'anno 2005 approda a Einaudi con Cordiali saluti. Questo romanzo viene tradotto in francese nello stesso anno con Très cordialement[7]e nel 2010 in tedesco con Mit herzlichen Grüßen. Storia di un giovane appena assunto che si trova a dover scrivere lettere di licenziamento che non sembrino tali e a farsi padre putativo dei figli di un licenziato, affetto da tumore e impossibilitato a stare loro vicino.

Nel 2006 esce il reportage Mi spezzo ma non m'impiego, viaggio-inchiesta nell’universo dei nuovi lavoratori precari.

Del 2007 è il romanzo Se consideri le colpe, che vince i premi Super Mondello, Recanati[8] e il Premio Brancati[9].

Nel 2008 è seguito il reportage Domani niente scuola.

Nel 2010 l'uscita del romanzo Ogni promessa[10], è salutata da un lungo articolo di Antonio Tabucchi su la Repubblica[11], e gli vale il Premio Bagutta 2011.[12]

Mi riconosci[13] viene pubblicato da Feltrinelli nel 2013.


Ha preso parte a molte antologie, tra cui Scrivere sul fronte occidentale (Feltrinelli, 2002), Deandreide (Bur, 2006) e Ho visto cose (Bur, 2008).

Suoi articoli sono pubblicati su giornali nazionali ed esteri come La Stampa, l'Unità, il manifesto, il supplemento domenicale de Il Sole 24 ore, Libération.

Bibliografia essenziale[modifica | modifica wikitesto]

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

Reportage[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sono un assassino (Je suis un assassin, Éditions du Rocher, 2002) di Laurent Graeve (Instar Libri, 2003) ISBN 88-461-0048-4.
  • Clima di paura (Climate of Fear, Profil Books Ltd., 2004) di Wole Soyinka (con Mariapaola Pierini) (Codice edizioni, 2005) ISBN 88-7578-017-X.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Con Ogni promessa Andrea Bajani vince il Premio Bagutta 2011
  2. ^ Antonio Scurati e Andrea Bajani vincitori del Super Mondello 2008
  3. ^ Bajani, Scurati, Soriga vincitori 2008. Corriere.it
  4. ^ Recanati: Premio Narrativa, Bajani vince il premio della Giuria degli esperti
  5. ^ Albo d'oro Premio Brancati
  6. ^ Premio Lo Straniero 2008
  7. ^ Recensione di Très cordialement
  8. ^ Andrea Bajani vince il Premio Recanati Narrativa italiana 2008
  9. ^ Premio Brancati, vincono Bajani, Onofri e Loi di Salvo Fallica articolo su l'Unità mercoledì 24 settembre 2008 pag.25
  10. ^ Cosa dicono i critici di Ogni promessa
  11. ^ articolo di Antonio Tabucchi LA FABBRICA delle COSCIENZE Il romanzo di Bajani e la letteratura come memoria degli altri
  12. ^ Andrea Bajani vince il Premio Bagutta 2011
  13. ^ intervista allo scrittore (15 marzo 2013) su Mi Riconosci e sul rapporto con Antonio Tabucchi

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 44586549 LCCN: n2002044394