Bino Sanminiatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bino Sanminiatelli (Firenze, 7 maggio 1896Greve in Chianti, 10 gennaio 1984) è stato uno scrittore e disegnatore italiano. Il suo vero nome di battesimo era Fabio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originario di una ricca famiglia di possidenti agricoli avente sede a Perignano, in provincia di Pisa, Fabio Sanminiatelli detto "Bino" è stato un produttore di vini "prestato", come diceva lui, "alla letteratura".

Le sue opere sono impregnate di un forte lirismo autobiografico e molto legate alla sua terra, la Toscana (e le Colline Pisane di Lari in particolare), dalla quale si è staccato, solo di rado, per compiere alcuni viaggi, le cui note sono confluite nei suoi pregevolissimi diari e in alcuni saggi, dove ha dato prova di un raro rigore documentario. Fu anche noto per la sua attività di disegnatore. Ha avuto ruoli direttivi nella Società Dante Alighieri.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi e Racconti[modifica | modifica wikitesto]

Diari[modifica | modifica wikitesto]

Saggi[modifica | modifica wikitesto]