Diego De Silva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diego De Silva

Diego De Silva (Napoli, 5 febbraio 1964) è uno scrittore, giornalista e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Diego De Silva vive tra Salerno e Roma.

Presso Einaudi ha pubblicato i romanzi La donna di scorta (2001), Certi bambini (2001, premio selezione Campiello), Voglio guardare (2002), Da un'altra carne (2004), Non avevo capito niente (2007, Premio Napoli; finalista premio Strega), Mia suocera beve (2010), Sono contrario alle emozioni (2011), Mancarsi (2013).

Da Certi bambini è stato tratto nel 2004 il film omonimo diretto dai fratelli Andrea e Antonio Frazzi, vincitore di numerosi premi nazionali e internazionali, fra cui l’Oscar europeo e due David di Donatello.

Scrive anche per il cinema e collabora al quotidiano Il Mattino. I suoi libri sono tradotti in Inghilterra, Francia, Spagna, Germania, Olanda, Portogallo, Grecia, Israele, USA.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Romanzi[modifica | modifica sorgente]

Racconti[modifica | modifica sorgente]

  • Meglio dell'amore, in Disertori, (Einaudi Stile Libero, 2000)
  • Il covo di Teresa, in Crimini, (Einuadi Stile Libero, 2004)
  • Nascondi le macerie, in De Andreide (Rizzoli, 2006)
  • L'intervista, in Bonus tracks (Mondadori, 2007)
  • Non è vero, in Crimini Italiani (Einaudi Stile Libero, 2008)
  • Le donne più belle si vedono negli aeroporti in Corti di carta (Corriere della Sera, 2008)
  • Il mezzo nichilismo dell'homo democraticus, in Questo terribile intricato mondo (Einaudi, 2009)
  • Pornostardust, in Ti vengo a cercare, (Einaudi Stile Libero, 2011)
  • Corpo a corpo, in Granta Italia/2, (Rizzoli, 2011)
  • Come te, in È tutta una follia, (Guanda, 2012)
  • Diventare è capire di essere, in Scena padre, (Einaudi, 2013)
  • Patrocinio gratuito, in Giochi criminali, (Einaudi, 2014)
  • You and me alone (La commensale), in Figuracce, (Einaudi, 2014)

Sceneggiature[modifica | modifica sorgente]

"Casa chiusa" (atto unico dello spettacolo "Tre terzi", scritto con Antonio Pascale e Valeria Parrella e diretto da Giuseppe Bertolucci, andato in scena al teatro Mercadante di Napoli nella stagione 2007/2008 e pubblicato nei Tascabili Einaudi nel 2009)

"Proprio come se nulla fosse avvenuto" (Natura morta per la Darsena Acton di Napoli, di Roberto Andò, Napoli Teatro Festival 2008, testi da Anna Maria Ortese, Diego De Silva, Vincenzo Pirrotta. Con Anna Bonaiuto, Maria Nazionale, Vincenzo Pirrotta)

"L'arteteca del porno" (atto unico delle Interviste impossibili interpretato dall'autore con Marina Massironi e andato in scena al Teatro della Torre di Caserta Vecchia nel settembre 2009 nell'ambito della 39ª edizione del Festival Settembre al Borgo)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]