Emmitt Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emmitt Smith
Smith nel 2007.
Smith nel 2007.
Nome Emmitt James Smith III
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 175 cm
Peso 98 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Running back
Ritirato 2004
Hall of fame Pro Football Hall of Fame (2010)
Carriera
Giovanili
1987-1989 Stemma Florida Gators Florida Gators
Squadre di club
1990-2002 Stemma Dallas Cowboys Dallas Cowboys
2003-2004 Stemma Arizona Cardinals Arizona Cardinals
Palmarès
Super Bowl 3
MVP del Super Bowl 1
MVP della NFL 1
Selezioni al Pro Bowl 8
All-Pro 5
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Emmitt James Smith, III (Pensacola, 15 maggio 1969) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di running back la maggior parte della carriera con i Dallas Cowboys della National Football League (NFL) e terminato la carriera negli Arizona Cardinals. Coi Cowboys, Smith ha vinto tre Super Bowl negli anni novanta e il premio di miglior giocatore della stagione nel 1993. È il leader di tutti i tempi per yard corse in carriera

Smith al college giocò a football per la University of Florida, venendo selezionato come All-American; in seguito, giocò da professionista coi Dallas Cowboys e gli Arizona Cardinals della NFL. Durante la sua lunga carriera, Emmitt divenne il recordman NFL di tutti i tempi per yard corse, battendo il precedente record detenuto dal suo idolo d'infanzia, Walter Payton. Smith è l'unico running back ad aver vinto un Super Bowl, il premio di MVP della lega, il titolo per le maggiori yard corse e il titolo di miglior giocatore del Super Bowl tutti in una stessa stagione (1993). È inoltre uno degli unici quattro running back ad aver guidato la NFL nelle corse in tre o più stagioni consecutive, raggiungendo Steve Van Buren, Jim Brown e Earl Campbell. Smith guidò la lega in yard corse e vinse il Super Bowl nella stessa stagione per tre volte (1992, 1993 e 1995) quando all'epoca non era mai capitato. L'unico altro running back a compiere tale impresa in seguito fu Terrell Davis nel 1998 coi Denver Broncos. Smith è anche uno degli unici due giocatori a non aver giocato nel ruolo di kicker nella storia dell'NFL ad aver segnato più di 1.000 punti in carriera (l'altro è Jerry Rice). Fu introdotto nella Pro Football Hall of Fame nel 2010, il primo giocatore dal draft 1990 a ricevere tale onore.

Mentre giocavano coi Dallas Cowboys, Smith, il quarterback Troy Aikman e il wide receiver Michael Irvin era conosciuti come "The Triplets", guidando il team a tre Super Bowl negli anni novanta[1].

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Malgrado i successi nel college football, alcune squadre della NFL ritennero che Smith fosse troppo piccolo e lento per il football professionistico[2]. Scese fino alla 17ª chiamata del primo giro del Draft 1990 quando fu selezionato dai Dallas Cowboys, che operarono uno scambio per salire in posizione utile per sceglierlo[3].

Smith fu il primo giocatore della storia della NFL a correre almeno 1.400 yard in cinque stagioni consecutive. Smith, Jim Brown, e LaDainian Tomlinson sono gli unici giocatore ad avere segnato almeno dieci touchdown in tutte le prime sette stagioni della carriera. Con 1.021 yard corse nel 2001, Smith divenne il primo giocatore nella storia della NFL con 11 stagioni consecutive da almeno mille yard. È inoltre il leader di tutti i tempi per corse tentate in carriera con 4.409[4] e l'unico ad avere giocato tre stagioni con 19 o più touchdown. Detiene il record per il maggior numero di gare in una stagione con un touchdown e il maggior numero di gare con un touchdown su corsa (15), stabiliti nel 1995.

Lo stendardo al Cowboys Stadium che celebra il record NFL di Smith per yard corse in carriera, stabilito nel 2002.

Smith detiene il record NFL per yard corse in carriera con 18.355, avendo superato il precedente primato detenuto dal suo idolo di gioventù Walter Payton il 27 ottobre 2002[5][6]. Guida tutti i running back con 164 touchdown su corsa in carriera e le sue 175 marcatura totali sono seconde solo alle 208 di Jerry Rice. Il suo totale di yard corse, yard ricevute (3.224) e yard su ritorno di fumble (−15) lo portano a 21.564 yard complessive dalla linea di scrimmage, facendone uno dei soli quattro giocatori della storia della NFL a superare quota 21.000 yard (gli altri sono Jerry Rice, Brian Mitchell e Walter Payton).

Smith stabilì inoltre diversi record dei playoff, inclusi quelli per touchdown su corsa (19), gare consecutive con un touchdown su corsa (9) e gare con 100 yard corse. Anche le sue 1.586 yard sono il massimo della storia nella post-season e condivide il primato di touchdown totali segnati nei playoff, 21, con Thurman Thomas. Coi Cowboys, Smith vinse tre Super Bowl, superando le cento yard corse in due di quelle partite, il Super Bowl XXVII[7] (108 yard e un touchdown, 6 ricezioni per 27 yard) e il Super Bowl XXVIII[8] (132 yard e due touchdown, 4 ricezioni per 26 yard). Smith fu premiato come MVP del Super Bowl in quest'ultima occasione, l'unico running back della storia dei Cowboys ad aggiudicarsi tali riconoscimento. Segnò due touchdown anche nel Super Bowl XXX[9].

Nel 1995, Smith superò due record di franchigia sulle corse di Tony Dorsett. Il primo fu quello di correre cento o più yard in tutte le prime quattro gare della stagione. Il secondo fu di correre 1.773 yard, superando il primato stagionale di Dorsett di 1.646. Entrambi questi record resistettero per 19 anni, until in 2014, quando furono superati da DeMarco Murray.

Nella sua ultima stagione, Smith divenne il più anziano giocatore della storia a passare il suo primo passaggio da touchdown (da 21 yard) in quello che fu l'unico tentativo di passaggio della sua carriera.

Smith è uno dei cinque giocatori della storia della NFL ad avere corso almeno 10.000 yard e ad avere ricevuto almeno 400 passaggi. Lui e Jerry Rice sono gli unici giocatori non nel ruolo di kicker ad avere segnato mille punti in carriera.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Dallas Cowboys: XXVII, XXVIII, XXX
Dallas Cowboys: 1992, 1993, 1995

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1993
1993
1990, 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 1998, 1999
1992, 1993, 1994, 1995
1991

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite 226
Partite da titolare 219
Yard su corsa 18.355
Touchdown su corsa 164
Yard su ricezione 3.224
Touchdown su ricezione 11

Smith nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Smith è apparso nel 14º episodio della seconda stagione di How I Met Your Mother, intitolato "La partita del lunedì sera".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aikman, Emmitt, Irvin Heading Into Ring Of Honor.
  2. ^ (EN) Emmitt Smith Scrapbook: Timeline, Sports Illustrated. URL consultato il 15 marzo 2015.
  3. ^ (EN) 1990 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato l'8 marzo 2013.
  4. ^ (EN) Emmitt gives new meaning to Sweetness, ESPN Classic. URL consultato il 15 marzo 2015.
  5. ^ (EN) Point/Counterpoint: Emmitt vs. Jerry, Fox Sports, 2 giugno 2014. URL consultato il 15 marzo 2015.
  6. ^ (EN) Emmitt Smith Sets New Rushing Record, About Football Report, 27 ottobre 2002. URL consultato il 15 marzo 2015.
  7. ^ (EN) Super Bowl XXVII Game Recap, NFL.com. URL consultato il 15 marzo 2015.
  8. ^ (EN) Super Bowl XXVIII Game Recap, NFL.com. URL consultato il 15 marzo 2015.
  9. ^ (EN) Super Bowl XXX Game Recap, NFL.com. URL consultato il 15 marzo 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Record NFL: yard corse in carriera Successore
Walter Payton 2002 - presente Attivo
Controllo di autorità VIAF: (EN16445840 · LCCN: (ENn93107850