John Hannah (giocatore di football americano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Hannah
John hannah patriots.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Squadra Ritirato
Ritirato 1985
Hall of Fame Pro Football Hall of Fame (1991)
Carriera
Giovanili
Stemma Alabama Crimson Tide Alabama Crimson Tide
Squadre di club
1973 - 1985 Stemma New England Patriots N.E. Patriots
Statistiche aggiornate al 25/07/2012

John Allen "Hawg" Hannah (Canton, 4 aprile 1951) è stato un giocatore di football americano, di nazionalità statunitense, che ha gioca nel ruolo di guardia sinistra per l'intera carriera con i New England Patriots della National Football League (NFL). Hannah è stato indotto nella Pro Football Hall of Fame nel 1991. Nella copertina del numero del 23 agosto 1981, Sports Illustrated lo definì "il miglior uomo della linea offensiva di tutti i tempi"[1].

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

New England Patriots[modifica | modifica wikitesto]

Hannah si unì ai Patriots nel 1973 dopo essere stato scelto come quarto assoluto nel draft[2] e trascorse la sua intera carriera professionistica nel New England. Mentre era considerato in un certo qual modo basso per gli standard della NFL, Hannah compensava con la sua velocità e rapidità e per le sue gambe potenti[3]. Hannah eccelleva nelle protezioni sui passaggi e come bloccatore nelle corse. Il livello di impegno di Hannah era molto altro e lo stesso si aspettava dai suoi compagni di squadra, giungendo talvolta ad esplodere di rabbia quando pensava che questi non stessero dando il massimo. Hannah giocò come titolare le prime 13 partite della sua stagione da rookie nel 1973 finché un infortunio alla gamba gli fece saltare l'ultima gara della stagione. Insieme al tackle Leon Gray, i due formarono la coppia guardia/tackle considerata generalmente la migliore della lega dalla seconda metà degli anni 70[4]. Gray e Hannah, insieme al tight end Russ Francis formarono uno dei trio più potenti della lega. Hannah guidò l'offensive line del 1978 a stabilire un record NFL ancora attivo con 3.165 yard corse Hannah saltò solo 5 gare delle 191 disponibili della carriera a causa di infortuni. Inoltre lui e Gray saltarono tre gare della stagione 1977 a causa di una disputa contrattuale. I suoi Patriots terminarono con un record vincente sette volte ed ebbe solamente tre stagioni col bilancio in negativo durante le tredici stagioni della carriera di Hannah. Nel 1985, Hannah contribuì alla prima vittoria del titolo dell'AFC e alla prima apparizione al Super Bowl della squadra. Dopo la sconfitta nel Super Bowl XX contro i Chicago Bears si ritirò.

Hannah fu inserito dieci volte nella formazione ideale della stagione All-Pro (1976–1985) e 11 volte in quella ideale dell'AFC (1974, 1976–1985). Fu inoltre selezionato per 9 Pro Bowl. John fu anche uno dei pochi giocatori (tra cui Walter Payton ad essere inserito sia nella formazione ideale della NFL degli anni 1970 che in quella degli anni 80). Hannah fu inoltre votato nella formazione ideale dei primi 75 anni della NFL.

Nel 1991, egli divenne il primo giocatore dei Patriots ad essere indotto nella Pro Football Hall of Fame. Lui e Andre Tippett sono gli unici membri della Hall of Fame ad aver trascorso l'intera carriera con i Patriots. Nel 1999, Hannah fu classificato al numero 20 da The Sporting News nella lista dei 100 migliori giocatori di tutti i tempi[5], il Patriot classificato più in alto, la guardia più in alto e il secondo uomo della linea offensiva dietro Anthony Muñoz.

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

1976, 1978, 1979, 1980, 1981, 1982, 1983, 1984, 1985
1976, 1977, 1978, 1979, 1980, 1981, 1982, 1983, 1984, 1985
  • Offensive Lineman dell'anno: 1
1984

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 183
Partite totali da titolare 183
Fumble recuperati 10

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) August 3, 1981 Sports Illustrated cover story on John Hannah.
  2. ^ (EN) 1973 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  3. ^ (EN) Tales from the Patriots Sidelines.
  4. ^ (EN) Patriots Alumni.
  5. ^ (EN) Football's 100 Greatest Players, The Sporting News, 1999. URL consultato il 1 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]