Tommy Nobis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tommy Nobis
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Linebacker
Squadra Ritirato
Ritirato 1976
Carriera
Giovanili
1963 - 1975 Stemma Texas Longhorns Texas Longhorns
Squadre di club
1966 - 1976 Stemma Atlanta Falcons Atlanta Falcons
Statistiche aggiornate al 19 maggio 2013

Thomas Henry Nobis Jr. (San Antonio, 20 settembre 1943) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di linebacker per tutta la carriera con gli Atlanta Falcons della National Football League (NFL). Fu la prima scelta assoluta del Draft NFL 1966 da parte dei Falcons. Al college giocò a football all'Università del Texas a Austin.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Nobis fu scelto come primo assoluto nel Draft 1966 dagli Atlanta Falcons[1]. Anche gli Houston Oilers nel Draft della American Football League. Questo presentò un dilemma che raggiunse anche lo spazio quando Frank Borman, un astronauta a bordo della Gemini 7, mandò un messaggio alla Terra dicendo "dite a Nobis di firmare con Houston." Tommy Nobis invece firmò con Atlanta il 14 dicembre 1965, divenendo il primo membro della neonata franchigia, finendo per essere soprannominato "Mr. Falcon"[2].

Nella sua prima stagione fu votato come rookie dell'anno e fu convocato per il Pro Bowl dopo aver messo a segno il numero senza precedenti di 294 tackle totale, tuttora un record non ufficiale per la NFL in una stagione (la lega iniziò a rilevare ufficialmente i tackle come statistica solo nel 2001). In undici stagioni da professionista con i Falcons guidò la squadra in tackle per nove volte, fu convocato per cinque Pro Bowl (una nel 1972 dopo due operazioni chirurgiche alle ginocchia), fu inserito due volte nella formazione ideale della stagione All-Pro e nella formazione ideale della NFL degli anni 1960. Il grande running back dei Miami Dolphins Larry Csonka una volta affermò: "Preferirei giocare contro Dick Butkus che contro Nobis" mentre l'allenatore dei Falcons Norm Van Brocklin disse, indicando lo spazio nella spogliatoio di Nobis "Lì è dove si cambia la nostra squadra di football."

Nobis è membro del Ring of Honor degli Atlanta Falcons[3] e il suo numero 60 è stato ritirato dalla franchigia.

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Intercetti 12

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Pro Football Draft History: 1966, Pro Football Hall of Fame. URL consultato l'8 aprile 2013.
  2. ^ (EN) Mr. Falcon, tommynobiscenter.org. URL consultato il 19 maggio 2013.
  3. ^ (EN) Atlanta Falcons Ring of Honor page, atlantafalcons.com. URL consultato il 3 gennaio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]