Bruce Matthews

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bruce Matthews
Bruce-and-Clay-Matthews-80s.jpg
Bruce (sinistra) col fratello Clay nel 1984.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 138 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Offensive lineman / Allenatore della linea offensiva
Ritirato 2001 (giocatore)
Hall of Fame Pro Football Hall of Fame (2007)
Carriera
Giovanili
Stemma USC Trojans USC Trojans
Squadre di club
1983-2001 Navy blue Titans blue White Red Silver.svg Houston Oilers / Tennessee Oilers / Tennessee Titans
Carriera da allenatore
2009-2010 Stemma Houston Texans Houston Texans (assist. att.)
2011-2013 Stemma Tennessee Titans Tennessee Titans (all. OL)
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 14
All-Pro 10
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 27 aprile 2014

Bruce Rankin Matthews (Raleigh, 8 agosto 1961) è un allenatore di football americano ed ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di offensive lineman nella National Football League (NFL) per 19 stagioni tra il 1983 e il 2001. Matthews al college giocò a football per la University of Southern California, dove fu premiato come All-American. Scelto nel primo giro del Draft NFL 1983, giocò per tutta la carriera con gli Houston Oilers, poi diventati Tennessee Titans. È stato convocato per 14 Pro Bowl il massimo della storia insieme a Merlin Olsen e Tony Gonzalez.

Carriera da giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Gli Houston Oilers selezionarono Matthews come non assoluto nel Draft 1983[1]. A Houston, egli bloccò per il leggendario Earl Campbell e finì per giocare in tutte le posizioni della linea offensiva (guardia, centro e tackle), venendo selezionato per il Pro Bowl come guardia e come centro. Matthews trascorse tutta la sua carriera con la franchigia degli Oilers, che nel mezzo della sua carriera si trasferì e divenne i Tennessee Titans. Un giocatore estremamente longevo, Matthews si ritirò dopo la stagione 2001 avendo giocato più gare di qualsiasi altro giocatore nella NFL (296), esclusi i placekicker e i punter (in seguito fu superato da Brett Favre; Matthews detiene ancora il record per un uomo della linea offensiva), e giocò più stagioni (19) di qualsiasi altro uomo della linea offensiva. Non saltò mai una gara per infortunio (la stagione 1987 fu accorciata per uno sciopero dei giocatori) e partì come titolare in 229 gare consecutive. Nel 1999, i Titans arrivarono a disputare il Super Bowl XXXIV in cui Matthews partì come titolare, ma la squadra venne sconfitta dai St. Louis Rams guidati da Kurt Warner. Matthews è l'unico giocatore ad aver giocato contro i Baltimore Colts nella loro ultima gara al Memorial Stadium e contro i Baltimore Ravens nella loro ultima gara al Memorial Stadium.

Nel suo primo anno di eleggibilità, Matthews fu indotto nella Pro Football Hall of Fame nella classe del 2007[2]. È l'unico giocatore dei Tennessee Titans ad aver ricevuto questo onore dal loro trasferimento da Houston. Fu il quinto giocatore del Draft 1983 ad essere indotto, unendosi a Dan Marino, Eric Dickerson, John Elway e Jim Kelly; Darrell Green in seguito divenne il sesto.

Carriera da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 febbraio 2009, Matthews firmò con gli Houston Texans come assistente dell'attacco, ruolo che ricoprì fino al 2010. Il 9 febbraio 2011 passò ai Tennessee Titans come allenatore della linea offensiva.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Tennessee Titans: 1999

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1988, 1989, 1990, 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001
1988, 1989, 1990, 1991, 1992, 1993, 1996, 1998, 1999, 2000
  • Offensive Lineman dell'anno: 1
2000

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 296
Partite totali da titolare 292
Fumble recuperati 10

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Bruce è il fratello di Clay, Pro Bowler negli anni ottanta con i Cleveland Browns. I figli di Matthews, Kevin, Jake e Mike hanno tutti giocato come offensive lineman alla Texas A&M University. Jake era considerato uno dei migliori offensive tackle selezionabili nel Draft NFL 2014, dove fu scelto come sesto assoluto dagli Atlanta Falcons.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 1983 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 19 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) Hall of Famers by Year of Enshrinement, Pro Football Hall of Fame. URL consultato l'11 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]