Alan Page

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alan Page
AlanPage.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 111 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Defensive tackle
Squadra Ritirato
Ritirato 1981
Hall of Fame Pro Football Hall of Fame (1988)
Carriera
Giovanili
Stemma Notre Dame Fighting Irish Notre Dame Fighting Irish
Squadre di club
1967 - 1978 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings
1978 - 1981 Stemma Chicago Bears Chicago Bears
Palmarès
MVP della NFL 1
Difensore dell'anno 1
Selezioni al Pro Bowl 9
All-Pro 9
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 26 novembre 2013

Alan Cedric Page (Canton, 7 agosto 1945) è un magistrato ed ex giocatore di football americano statunitense. Ex stella della National Football League negli anni '70 e membro della Pro Football Hall of Fame, Page è attualmente un giudice della Corte Suprema del Minnesota.

Carriera nel football americano[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi laureato in scienze politiche a Notre Dame, Page fu scelto nel Draft NFL 1967 dai Minnesota Vikings[1], dove giocò dal 1967 al 1978. A circa metà stagione del 1978, Page passò ai Chicago Bears, con cui giocò fino al 1981 e dove mise a segno 40 dei suoi quasi 150 sack in carriera.

Nei suoi 15 anni di carriera come defensive tackle, Page raggiunse quattro volte il Super Bowl coi Vikings, senza riuscire mai a vincerlo. Page fu membro della linea difensiva di Minnesota soprannominata "Purple People Eaters", specializzata nel mettere a segno i propri sack sui quarterback. Page disputò 218 partite consecutive in carriera senza una sola assenza (215 consecutive come titolare), durante le quali recuperò 22 fumble, mise a segno 148,5 sack e segno tre touchdown (due su fumble recuperati e uno sul ritorno da un intercetto). Inoltre Page forzò tre safety, il secondo massimo della storia della NFL. Il suo primato in carriera fu di 18 sack nel 1976 ed è non ufficialmente accreditato di aver disputato 5 stagioni consecutive da oltre 10 sack[2][3].

Page fu inserito sei volte nella prima formazione ideale della stagione All-Pro e altre tre nella seconda formazione ideale della stagione. Fu inoltre convocato per 9 Pro Bowl consecutivi.

Nel 1971, Page fu nominato sia Miglior difensore dell'anno della NFL che MVP della NFL. Page fu il primo difensore ad essere nominato miglior giocatore dell'anno nella lega. In seguito solo un altro difensore, Lawrence Taylor, riuscì in questa impresa.

Carriera legale[modifica | modifica wikitesto]

Molto prima di finire la sua carriera nel football professionistico, Page stava già studiando per il suo futuro ruolo di giudice della corte suprema del Minnesota. Mentre giocava coi Vikings, Page frequentò la University of Minnesota Law School, in cui ricevette un dottorato nel 1978. Dopo la laurea lavorò nello studio legale Lindquist and Vennum a Minneapolis dal 1979 al 1984 durante una stagione di football e l'altra. Nel 1985, a Page fu conferito l'incarico di assistente speciale del Procuratore Generale e poco dopo fu promosso ad assistente del Procuratore Generale.

Nel 1992, Page fu eletto per il posto vacante di Giudice Associato della Corte Suprema del Minnesota, il primo afro-americano ad essere mai stato eletto in quella corte. Fu rieletto nel 1998 (con la più quantità di voti nella storia del Minnesota), di nuovo nel 2004 e per un'ultima volta nel 2010: nel Minnesota il limite consentito per la carica è di 70 anni.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Minnesota Vikings: 1969
Minnesota Vikings: 1973, 1974, 1976

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1971
1971
1969, 1970, 1971, 1972, 1973, 1974, 1975, 1976, 1977
1969, 1970, 1971, 1973, 1974, 1975
1968, 1972, 1976

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 218
Partite da titolare 215
Sack 148,5
Intercetti 2
Fumble recuperati 22

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 1967 National Football League/American Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato l'8 marzo 2013.
  2. ^ (EN) Years Sack, purplepride.org. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  3. ^ (EN) All Time Results, Chicagobears.com, 2006. URL consultato il 7 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 120440957